Come arrivare a Gallipoli

Come arrivare a Gallipoli?

Spesso e volentieri molti ragazzi italiani scelgono destinazioni fuori dal Belpaese per le loro vacanze attratti dal fascino dell’estero. Tuttavia, in molti casi, le loro aspettative vengono disattese, soprattutto se già hanno vissuto un’estate nella bellissima Gallipoli, dove una giornata tipo può iniziare scegliendo una delle magnifiche spiagge con sabbia bianca e mare cristallino del litorale, può continuare con i famosi Beach Party della costa fino al tramonto ed infine si può concludere ballando fino al mattino nelle discoteche che ospitano i più grandi dj di fama internazionale.

Può non essere semplice raggiungere Gallipoli, soprattutto dal Nord Italia.

Raggiungere Gallipoli però non è facile soprattutto per i ragazzi del Nord. L’aeroporto di Brindisi si trova ad 80 km e spesso molti turisti si lamentano della saltuaria efficienza del servizio con il centro del divertimento. Inoltre, il volo diretto c’è da pochi aeroporti del Nord Italia. In più, nessun Tour Operator italiano del Nord è riuscito ad inserire voli charter con pacchetti organizzati che renderebbero Gallipoli più facilmente accessibile. Tuttavia, ci sono diverse realtà turistiche che si sono adoperate per agevolarne la raggiungibilità: c’è chi ha organizzato degli autobus diretti (ma il viaggio risulta particolarmente lungo e stressante, anche perché è difficile immaginare il tempo di percorrenza dato che – nel periodo estivo – non sono da escludere rallentamenti vari in autostrada); e c’è invece chi ha organizzato i trasporti sino a Lecce con Trenitalia per poi terminare il viaggio con un bus di collegamento sino a destinazione. Ovviamente il servizio migliore lo offrono le frecce, mentre gli Intercity – oltre ad esser più lenti – risultano essere anche i meno puntuali.

Raggiungere Gallipoli con auto o bus.

Per quanto riguarda il Sud, in particolare i turisti provenienti dalla Campania e dalla Puglia, spesso scelgono di arrivare a Gallipoli in auto. Questo risulta essere un discreto vantaggio in quanto le risorse turistiche sono abbastanza sparpagliate (anche una cinquantina di chilometri) e quindi – durante il periodo di vacanza – con una propria auto si riesce a raggiungerle. Ci sono diverse compagnie di linea che organizzano questo collegamento: la Miccolis e la Marino con servizi giornalieri (i prezzi si aggirano sui 70 € a/r). Invece, per chi dovesse partire di Sabato nei periodi di medio-alta stagione, i transfer box di ViaVai rappresentano la soluzione più economica (tra i 45 € e i 55 € totali per il viaggio di andata e ritorno). Ad ogni modo, i ragazzi che scelgono di raggiungere Gallipoli in bus – una volta in loco – dovranno provvedere a girare in taxi se il desiderio sarà quello di non farsi scappare i#mainevent proposti in Salento.

Infine, per ovviare a quest’ultimo problema, diversi Tour Operator strutturano delle offerte includendo viaggio, alloggio e tutti i trasferimenti per godere a pieno delle risorse turistiche del territorio. In questo modo, anche chi non ha la possibilità di giungere a destinazione con mezzi propri, riesce a godere a pieno della destinazione senza dover ricorrere per forza di cose ai taxi che qui a Gallipoli – più che altrove – risultano essere abbastanza cari.

Lascia un commento

Articoli correlati

Are U In?

La community di viaggiuniversitari.it: ci conosciamo sui social e ci vediamo in viaggio!
Online. Offline. Community

Categorie del Blog

Approfitta dell’operazione #smart di viaggiuniversitari.it prenotando con un piccolissimo acconto!

La prenotazione è low-cost, flessibile, rimborsabile e sicura!