Simona Pace e la sua ESPERIENZA in viaggiuniversitari.it

Sapete cosa vuol dire, in napoletano, il termine “artéteca”?
E’ un’espressione largamente utilizzata, in tutta la Campania, per indicare una persona che non sta mai ferma, piena di energia, che gira come una trottola e ha bisogno di fare sempre qualcosa altrimenti si annoia. Ecco, Simona Pace non è semplicemente una persona piena di vitalità… tiene proprio l’artetéca!

Speaker radiofonica, ospite affenzionata di viaggiuniversitari.it negli anni addietro, è stata promossa a membro dello Staff nel 2019. Si dice che a Corfù se ne siano innamorati tutti!
Leggi l’intervista che le abbiamo fatto.

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Sono Simona Pace, ho 26 anni e conduco un programma radiofonico su RADIO IBIZA.

Musica e radio: cosa significano queste parole per te?

La musica costituisce il 90% della mia vita,  accompagna ogni mio stato d’animo. Sono una persona esplosiva, quindi per fortuna la musica che più mi rappresenta è proprio quella che trasmettiamo nella mia dance station!

La radio è il centro del mio mondo. Tutto gira intorno ad essa. Quando passeggio per strada, ad esempio, se vedo qualcosa di strano penso immediatamente “wow questa potrebbe essere un’ intervista interessante!”, oppure “devo proprio chiedere agli ascoltatori cosa ne pensano!”.

La radio non è un lavoro, è la mia passione!
È il momento in cui stacco la spina e concentro tutte le mie energie positive in quel microfono, per rendere al meglio durante il programma.
È come una cura quando c’è qualcosa che non va.
È il motivo per cui mi sveglio serena al mattino e vado a dormire con il sorriso la sera. Il motore che mi spinge a credere in me e a non smettere di sognare.

Cosa consigli a chi desidera farsi strada nel mondo della radio?

Se vi attrae il mondo della radio, vi consiglio innanzitutto di ascoltarne tanta.
In più, potreste frequentare dei corsi di public speaking per perfezionarvi. Sappiate però c’è una lunga gavetta da affrontare, ma con passione, grinta e tanti sacrifici, nessuno potrà fermarvi!

Il tuo sogno nel cassetto?

Il mio sogno è condurre un programma radiofonico in una emittente nazionale e perché no, arrivare sul grande schermo! Il cinema mi ha sempre affascinata!

Come hai trascorso il lockdown?

Non è stato un vero e proprio lockdown per me, la radio non si è mai fermata, per fortuna!
Ad ogni modo star lontana dai miei amici, dai miei cari… e soprattutto da mio nonno, è stata veramente dura. Non vedevo l’ora di riabbracciarlo, ma purtroppo è andato via prima di quel fatidico 4 maggio.

Hai incontrato viaggiuniversitari.it ormai qualche anno fa.
Qual è stata la tua prima vacanza con noi?

La prima vacanza con VU è stata ad Umag… o meglio Umagica! Sette giorni indimenticabili! Quel mega villaggio, e di conseguenza quella mega famiglia, hanno reso fantastica la mia summer 2017. Ero molto affascinata dal lavoro che svolgevano i Friends e mi sono sentita subito una di loro, come se facessi già parte dello Staff da tempo!

Dopo 2 anni, finalmente ho raggiunto anche questo traguardo. Quando Roberto mi disse “benvenuta a bordo” ero ancora incredula! Poi il badge con il mio nome… ero finalmente una Friend!

Raccontaci di Corfù: com’è andata la tua prima esperienza da Friend? Sappiamo che hai stretto legami importanti lì!

La prima esperienza lavorativa a Corfù è stata realmente una splendida ESPERIENZA, tant’è che mi sono tatuata questa parola, in greco, insieme a Martina [ cfr. Capuozzo, altro pilastro dello Staff VU]: lei, che al tempo poteva definirsi una mia collega, oggi è una delle mie migliori amiche.
Lavorare con viaggiuniversitari.it, per la prima volta, insieme ad una persona come lei è stata la parte migliore di tutta questa avventura. Abbiamo superato insieme tutte le difficoltà, sempre presenti l’una per l’altra. Trenta giorni sotto lo stesso tetto senza mai una discussione o un’ incomprensione.
Da quel 30 Luglio 2019 non ci siamo mai più separate, anzi la nostra amicizia cresce ogni giorno di più!

Tu che Tag sei?

Il Tag che più mi rispecchia è il TAG VIOLET!
Ho un inguardabile animo da animatrice. Non riesco a stare un secondo ferma, sono un uragano di allegria, energia e follia che travolge nel suo vortice chiunque passi al suo fianco!

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legata, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Ho scelto questa foto perché rappresenta a pieno l’esperienza che ho vissuto a Corfù.
E’ un po’ sfocata, ma racchiude il mio “DREAM TEAM“, la squadra con cui ho vissuto 30 giorni meravigliosi, seppur pieni di complicazioni. Insieme abbiamo superato tutti gli ostacoli e abbiamo portato a casa un gran risultato. Era l’ultimo giorno e si nota perfettamente: occhi stanchi, ma cuore felice!


Un’ultima cosa vorrei dirla, se posso.
Grazie d’esistere, viaggiuniversitari.it, davvero grazie. Anno dopo anno noi Friends cresciamo con te: certo, ci hai insegnato come si organizza una festa indimenticabile e un’escursione perfetta… ma tutto sommato, credo che ci stia insegnando anche un po’ a vivere.

Entra a far parte della nostra community!


Giovani da tutta Italia ti aspettano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *