Cosa fare con meno di 100€ a Gallipoli?

La discotesca Riobò di Gallipoli

Cosa fare con meno di 100€ a Gallipoli?

Gallipoli non è propriamente una destinazione “economica” nel senso più stretto del termine. E’ pur vero, però, che paragonandola ad altre mete top per i giovani, questa definizione sembrerà quasi ingiusta. Cosa vuol dire? Che se confrontiamo Gallipoli ad alcune isole greche – come Zante e Corfù – chiaramente i prezzi della capitale della movida italiana sembreranno più elevati. Un occhio più attento, però, noterà subito che per location, quantità e qualità degli eventi proposti, il Salento vince senza giocare la partita!
Sia chiaro, ci riferiamo esclusivamente al costo medio della vita, perchè riguardo gli alloggi ci sarebbe da scrivere un’intera enciclopedia ed, oggettivamente, il rapporto qualità-prezzo sotto questo punto di vista spesso lascia a desiderare, soprattutto in zona Baia Verde.

Quindi, dicevamo, se si paragona Gallipoli a Zante o Corfù la si ritiene mediamente più costosa, ma è il paragone in quanto tale ad essere errato. Per un confronto giusto, dovremmo tirare in ballo destinazioni come Ibiza e Mykonos e, messa così, ad occhio e croce Gallipoli costa anche la metà! Non sei ancora convinto, vero?

Forse qualche esempio può aiutarci. Cosa può fare un ragazzo con meno di 100€ a Gallipoli?

1. L’ingresso in discoteca

L’accesso ad una serata top come “il Martedì del Villaggio“, curato dallo Staff del Samsara Beach, o al Riobò costa intorno ai 25 € (o meglio, un prezzo medio tra i 20 ed i 30 € a seconda se si tratti del mese di luglio o agosto). Il Riobò è una delle discoteche più belle d’Italia: ricavata in una masseria del ‘600, nonostante i numeri da stadio riesce a conservare un fascino davvero invidiabile. Insomma, il prezzo è più che ragionevole!

 *Consiglio: se non sei in vacanza con viaggiuniversitari.it – che in tutte le serate con cui è convenzionato ha ingresso preferenziale per i suoi ospiti –  conviene raggiungere il club con largo anticipo per evitare infinite ore di coda. E quando diciamo “ore infinite” non esageriamo affatto.

Altra location da non perdere è sicuramente La Praja, discoteca che si trova proprio nel cuore di Baia Verde, dove lo slogan #settesusette scandisce il ritmo dell’estate salentina: tutte le sere La Praja è aperta con un party diverso ospitando artisti che raggiungono il Salento da ogni parte del mondo. La serata top? Probabilmente il giovedì, che ormai da diversi anni ospita il POPFEST “People on Pleasure”. Nel 2017 anche Axwell e Ingrosso hanno raggiunto il tacco del belpaese per uno show senza precedenti! Tra i primi artisti annunciati per il 2018 c’è Gianluca Vacchi, il noto influncer che divide gli opinionisti del mondo della musica. Spesa media tra luglio ed agosto per una serata @La Praja: 20€. Chiaramente quando gli ospiti sono famosi davvero in ogni angolo del globo, il prezzo sale di un pelino.

2. Beach Party

Vuoi vivere un Beach Party perfetto? Allora prenota ungazeboal Samsara Beach: la spiaggia più conosciuta d’Italia, una vera e propria fabbrica di sorrisi e divertimento. Con una spesa di circa 20 € per persona al comodo lettone si aggiunge anche un mojitone servito in una gigantesca anguria, un cocktail fresco da bere in gruppo con gli amici. Cifra più che giusta, se si considera che in questa quota è poi incluso un vero e proprio live show con start fissato per le H 16.00, quando la famosa sirena suona forte, apre le danze e dà ufficialmente il via all’aperitivo. Sia chiaro: l’accesso a tutti i beach party è assolutamente gratuito e quando parte la musica c’è talmente tanta gente che non si può considerare il gazebo come un privèe dato che viene sempre risucchiato da ragazzi e ragazze provenienti da tutta italia e pronti a scatenarsi! Ma resta comunque un buon servizio aggiuntivo!

3. Breackfast

Una colazione all’alba ai piedi delle mura di Gallipoli con caffè in ghiaccio ed il pasticciotto leccese, toccasana per il gusto e per l’anima, ti costerà una spesa poco superiore ai 2 €. Mai sentito parlare del caffè alla salentina?  Ti raccontiamo un breve aneddoto. Con l’arrivo degli spagnoli, sull’esempio del “Café del Tiempo”  il tipico caffè di Valencia, in Salento si serviva il caffè con menta o buccia di limone e pezzi di ghiaccio. La tradizione ha resistito nel tempo, ma il tocco meridionale alla “ricetta” non poteva mancare: una variante che rende davvero squisito il Caffè in ghiaccio consiste nell’aggiunta di latte di mandorla. Dissetante!

4. Puccia sul lungomare

Percorrendo la strada che collega Baia Verde al Centro di Gallipoli, troverai decine di piccoli camioncini (noi suggeriamo da Ferruccio a Lido San Giovanni) con delle panche dove potersi accomodare in un ambiente spartano ma suggestivo, che in pochi minuti sfornano delizie a ripetizione. Su tutte, l’accoppiata puccia + birra fredda è un must dell’estate salentina: saziante e gustoso. Che cos’è la puccia? Un pezzo di pane con molta mollica, dal diametro di circa 20 – 30 centimetri, che nelle ricette tradizionali veniva servito con capperi e acciughe, ma che oggi viene farcito in mille modi… anche se i più anziani storcono il naso alla puccia hamburger e patatine! Di solito la gente del posto consiglia la variante in verdure ed ortaggi. Spesa totale: circa 8 €.

5. Un lettino allo Zen

Uno degli stabilimenti più conosciuti e gettonato tra i ragazzi di Baia Verde offre un lettino all’interno della spiaggia per un costo medio di 10 €. Discorso diverso quello degli ombrelloni: sono davvero pochi in rapporto al numero di persone che raggiunge la spiaggia e nella stragrande maggioranza dei casi vengono riservati a chi prenota la postazione per l’intero mese. Ma c’è solo spiaggia privata? No, i lidi privati si alternano sempre alla spiaggia libera anche se, ad onor del vero, bisogna dire che spesso se si è in un grosso gruppo non è facile trovare posto in spiaggia uno accanto all’altro.

Insomma…

come avrai potuto vedere gran parte delle principali attrazioni gallipoline è più che accessibile alle nostre tasche! Vero è che non si tratta di una destinazione dove spendi giusto due spiccioli ma il rapporto qualità/prezzo del costo medio della vita è sicuramente conveniente. D’altro canto, come diciamo sempre, il vero segreto per non restare mai delusi da una vacanza è sempre chiudere gli occhi e chiedersi: cosa amo fare? Se il tuo ideale di vacanza ruota intorno a 7 mattinate in spiaggia, un giretto al centro nel pomeriggio e cocktailbar alla sera, sicuramente ti sembrerà cara come destinazione semplicemente perchè penserai di pagare tanto… per servizi che in realtà non ti interessa ricevere!

Per essere la capitale della movida italiana, una vacanza a Gallipoli non ti costerà così tanto quanto sembra.

Provare per credere!

L'estate, per te, non finisce mai?

Iscriviti alla newsletter, ti terremo aggiornato sulle mete del 2018.

[]
1 Step 1
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *