Paese che vai, curiosità che trovi!

Cascata nel Parco Thingvellir, in Islanda

Scopri alcune curiosità delle 8 destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it

Ti sei mai fermato a chiederti cosa ci spinge a viaggiare? Qual è l’impulso che ci fa dire “voglio andarci!” se non la mera curiosità e voglia di conoscere posti nuovi, culture diverse dalla nostra per tornare con nuove storie tutte da raccontare? Abbiamo raccolto le caratteristiche di 8 luoghi tutti diversi tra loro e per questo meravigliosi nella loro unicità, così, nel caso fossi a corto di idee… Lasciati ispirare e incantare da ciò che queste 8 destinazioni in Minivan hanno da offrire. Non vedrai l’ora di viverle tutte da vicino!

Marocco

In Marocco le curiosità spuntano in ogni l’angolo! Sapevi ad esempio che i bellissimi Giardini Majorelle sono stati creati dal pittore francese, da cui prendono il nome, nel 1924 come fonte di ispirazione? Dal 1980 sono di proprietà di Yves Saint Laurent e ospitano una vasta varietà di piante e anche un museo di arte islamica. Sempre a Marrakech non perdere l’occasione di visitare la Madrasa di Ali Ben Yousef: composta da 130 stanze in grado di ospitare fino a 900 studenti, è la scuola coranica più grande del Marocco! Infine, gli appassionati del Trono di Spade non potranno non riconoscere nella Kasbah Ait-Ben-Haddou, due delle location della famosa saga: Yunkai e Pentos!

Andalusia

In Andalusia ogni città racconta qualcosa della storia della Spagna Moresca. A Malaga, ad esempio, non può mancare una visita al monumento simbolo della città: la sua Cattedrale, costruita sui resti di un’antica moschea, è oggi ancora incompleta e per questo soprannominata Monquita. Nella splendida Cordova sarà, invece, impossibile non lasciarsi catturare dalla bellezza dei suoi Cortili Romani, Patrimonio dell’UNESCO e protagonisti della famosa Fiesta de los Patios che colora tutta la città. Infine, a Granada, potrai visitare il quartiere di Sacramento, una delle culle del Flamenco, ballo che racchiude le diverse culture di questa località: araba, ebrea e gitana. Già che ci sei, non perderti ovviamente gli spettacoli di Flamenco nelle suggestive grotte del quartiere!

Portogallo

Nella patria degli azulejos, c’è un’affascinante leggenda che merita di essere ricordata e che vede protagonista Nazaré, luogo di pellegrinaggio e meta imperdibile per gli appassionati di surf. È sulla cima della collina che si affaccia sulla Praia do Norte, che potrai ammirare la statua di un surfista con la testa di cervo. Il motivo è semplice: la leggenda narra che la Vergine Maria abbia salvato da morte certa un cacciatore sulla cima di una scogliera mentre inseguiva un cervo a cavallo. È invece a Lisbona che potrai visitare uno dei più antichi e famosi caffè: “A Brasileira”, luogo di incontro di molti intellettuali, tra cui anche Fernando Pessoa a cui viene dedicata una statua situata appena fuori al locale.

Scozia

Una raccolta delle curiosità della Scozia non può non menzionare la leggenda di Loch Ness. Secondo la credenza popolare che risale al 564, San Colombo riuscì a riportare con le preghiere Nessie nelle acque del famoso lago, oggi meta visitatissima dai turisti di tutto il mondo. Ma i misteri non finiscono qui… A Edimburgo, ti consigliamo di visitare Mary King’s Close e conoscere le sue leggende e storie da brividi, tra cui quella della piccola Annie che piange la scomparsa della sua bambola da ormai 100 anni. Ancora oggi, sono tantissimi i visitatori che portano in dono bambole per consolare la piccola. Ma se di fantasmi si parla, allora non c’è luogo più misterioso del castello di Fraser in cui, pare che di notte si possa ancora udire una musica di pianoforte o scorgere una figura di donna vestita di nero…

Baviera

Nella Baviera dei castelli da favola, ce n’è uno in particolare che è talmente bello da essere stato d’ispirazione a Walt Disney per quello de “La bella addormentata nel bosco”. Si tratta del castello di Neuschwanstein a Füssen, una delle dimore di re Ludwig II immerso in un paesaggio naturale a dir poco magnifico. Hai mai sentito parlare, invece, di un quartiere circondato dalle mura? Il quartiere popolare di Fuggerei, composto da 140 appartamenti e una chiesa, era abitato dai cittadini più bisognosi di Augusta, a patto che fossero cattolici e di buona reputazione. A Monaco, infine, non perdere l’occasione di visitare la Marienplatz per assistere allo spettacolo del carillon del Municipio Nuovo che si tiene tre volte al giorno e alle 21 per dare la buonanotte con una ninna nanna.

Islanda

Qualcuno ha detto aurora boreale? Ebbene sì, l’Islanda è uno dei Paesi nordici in cui poter vedere uno spettacolo naturale unico al mondo. Ma la natura in questo posto non smette mai di stupire e te ne potrai accorgere visitando il Parco Nazionale di Thingvellir (in foto), luogo di rilevanza storica e culturale oltre che geologica. È stata, infatti, la sede del primo parlamento islandese! Inoltre è lì che avrai la sensazione unica di camminare contemporaneamente su due continenti osservando da vicino le faglie delle placche euroasiatica e americana. Infine, cos’hanno in comune le pietre preziose con la spiaggia? Stiamo parlando della Diamond Beach che prende questo nome per i ghiacci scintillanti che si depositano sulla riva a contrasto con la sua sabbia nera. Mai visto nulla di simile…

Parigi & Normandia

Nella regione francese dello storico e famoso sbarco, gli aneddoti si sprecano! Hai presente, ad esempio, la meravigliosa scogliera di Étretat? Se hai visto la serie Lupin su Netflix l’avrai sicuramente riconosciuta in una delle puntate e non è stata scelta a caso. È infatti il luogo di nascita di Maurice Leblanc, autore dei romanzi del famoso ladro gentiluomo. Per soddisfare la tua curiosità, qui potrai anche visitare la casa dell’autore adibita a museo. Nella Ville Lumière le occasioni di imbattersi in curiosità, a volte anche bizzarre sono tantissime. Come non notare, per esempio, tra le bellissime strade di Parigi gli “space invaders”? Le opere urbane in versione pixel dell’artista Invader, fanno della visita alla città una sorta di divertente caccia ai marziani!

Algarve

È sicuramente una delle mete con le spiagge più belle del mondo, ma ce ne sono alcune davvero particolari e dalle storie molto interessanti. A Tavira, potrai infatti prendere il sole sulla sua bellissima spiaggia dalla sabbia bianca, ma anche vedere da vicino il famoso Cimitero delle ancore. Il monumento vuole ricordare la comunità di pescatori di tonno della città, professione ormai in disuso. Sicuramente più macabra e inquietante è invece la visita alla Capela dos Ossos sul retro della barocca Igreia do Carmo di Faro. Gli interni della cappella sono totalmente ricoperti di ossa e teschi dei monaci carmelitani. Il motivo di questa scelta lo si può intuire dalla frase di benvenuto all’ingresso che recita “Fermati a considerare che questa condizione arriverà” come una sorta di memento mori.

Insomma, te lo dicono anche le mura: godiamoci la vita! Questi sono solo alcuni degli aneddoti e fun fact delle 8 destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it. Non ti resta che scegliere la tua preferita, goderti il viaggio e trovare tante altre curiosità lungo il tour sulle 4 ruote. Pronto a partire con nuovi amici alla scoperta di posti meravigliosi?

Scopri tutte le destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it

Articoli correlati

Are U In?

La community di viaggiuniversitari.it: ci conosciamo sui social e ci vediamo in viaggio!
Online. Offline. Community

Categorie del Blog

Approfitta dell’operazione #smart di viaggiuniversitari.it prenotando con un piccolissimo acconto!

La prenotazione è low-cost, flessibile, rimborsabile e sicura!