Categorie
Blog

Discoteche a Parigi (per giovani): le migliori per ballare fino all’alba

Parigi è una di quelle città che ci sembra di conoscere alla perfezione, anche se non ci siamo mai stati. Conosciamo la Tour Eiffel, il Louvre con la Gioconda, gli Champs Elysées e Montmartre. Ne percepiamo la magia anche soltanto attraverso i tanti film che la celebrano, o grazie alle immagini che inondano il nostro feed instagram. Conosciamo le canzoni più belle di Edith Piaf, e ci immaginiamo già passeggiare per le strade di questa città con una baguette sotto il braccio ed un dalmata al guinzaglio. 

Parigi, ormai, non è solo una città, ma un vero e proprio stile di vita

Oggi ha conquistato la fama di città più romantica del mondo, grazie alla suggestione della Senna e dei monumenti. Eppure la Ville Lumière splende sempre, anche e soprattutto di notte grazie alla sua movida affascinante in cui arte e sregolatezza si uniscono. 

I tanti giovani che vivono e studiano in città amano ogni sera inondare le strade dei quartieri della città, per poi ballare fino all’alba nelle discoteche più famose dove non esistono regole se non quella sacra del divertimento

Che sia durante il weekend o durante la settimana, sono sempre tante le feste a cui partecipare. Parigi, infatti, è attualmente tra i luoghi più ambiti d’Europa per chi ama ballare nei club. Complice il fatto che qui si trovano alcuni dei locali che hanno scritto la storia della musica dance a livello mondiale, nella capitale francese si trovano serate per ogni genere musicale e dj set: techno, house, elettronica, soul, R’n’B o Jazz …sei pronto a ballare?

Scopriamo insieme le migliori discoteche di Parigi dove vivere notti indimenticabili: 

Rex Club 

Uno dei club più famosi di Parigi e d’Europa, il Rex club è un’istituzione della musica elettronica da più di 30 anni. Ha ospitato, e tuttora ospita, i migliori dj del mondo: Carl Cox, Jeff Mills, Kerri Chandler e Oscar Mulero, solo per citarne alcuni e per farti venire subito la voglia di ballare sotto la cassa. Al Rex club si balla, nel vero senso della parola: non importa l’outfit, né l’accessorio, l’importante è solo scatenarsi. Ti avvisiamo però: la coda all’ingresso è sempre molto lunga, armati quindi di tanta pazienza (o magari caricati a suon di gin tonic mentre aspetti). 

Le Mazette

Costruito laddove sorgeva il Concrete, uno dei locali più famosi e amati di Parigi, le Mazette si descrive così: ‘Ce n’est pas un bar, ce n’est pas un club, c’est exactement un entre deux’ con una semicit. a Magritte. Insomma, non è un bar, non è un club, eppure è un locale molto frequentato dai parigini e dai giovani turisti che vogliono divertirsi in una location unica nel suo genere. Affollato anche e soprattutto durante la settimana, grazie al suo party ‘DiscoTaco’, Le Mazette è il posto giusto se vuoi divertirti senza però strafare

La machine du Moulin Rouge

Una tappa in questo club è sicuramente obbligatoria, anche solo per poter dire di esserci stati con tanto di foto vicino al celebre mulino (invidia dei tuoi amici assicurata). Situato nei pressi del famoso quartiere a luci rosse di Pigalle, ti basterà visitare il sito web di questa discoteca per cogliere subito la sua eccentricità. Le serate più gettonate sono quelle di musica elettronica o, ovviamente, quelle che ospitano famosi dj internazionali. Anche in questo caso, come per il Rex Club, si tratta di un locale molto famoso con dunque una lunga fila all’ingresso. Ti abbiamo già consigliato cosa fare per passare il tempo 🥂

Djoon  

Sinonimo di modernità e avanguardia, il Djoon è un club nato da pochi anni vicino alla Senna, nel 13esimo arrondissement. 

Definito un Soulful Club, il Djoon è la casa degli amanti della musica house, specialmente quella afro. Le serate però sono tante e sempre molto variegate: soul, funk, deep house, garage e disco sono i generi che si alternano in questo loft club dal gusto newyorchese. Il locale ospita dj internazionali come Chez Damier, Louie Vega, Lil ‘Louis, Kerri Chandler e Black Coffee, ed il suo essere molto spazioso lo rende anche accessibile senza grandi attese all’ingresso.

Badaboum 

Ricordi quante volte a scuola hai sentito parlare della presa della Bastiglia? Ecco, il Badaboum si trova proprio nel quartiere che prende il nome dalla fortezza simbolo della rivoluzione francese. Caratterizzato da uno stile vintage, anche in questo club i dj più famosi si alternano da anni facendo ballare generazioni di giovani amanti della notte. Il locale comprende anche un cocktail bar separato, che ha a tutti gli effetti lo stile di uno speakeasy. Sorseggia qui il primo drink della serata, e spostati poi nella dancefloor dove ballerai fino al mattino!

A Parigi, lo avrai capito, l’amore e il divertimento vanno di pari passo, e non mancano mai. 

Vivere una notte di spensieratezza e divertimento in uno dei club che ti abbiamo consigliato ti permetterà anche di godere di uno spettacolo unico: l’alba sulla città. Immagina la scena: le luci del locale si spengono, tu sei un po’ brillo e ancora su di giri per la musica che hai ascoltato e che ti ha fatto scatenare. Esci dal locale, ti chiudi la giacca, alzi lo sguardo e…inizia qui la magia. 

Sembra impossibile raccontare certe emozioni, e forse lo è davvero. Meglio viverle, non trovi?

Noi di viaggiuniversitari.it non potevamo perderci le sensazioni uniche che solo Parigi sa regalare, ed abbiamo quindi organizzato un viaggio in minivan alla scoperta della Francia e della sua capitale. 

Partiremo da Parigi, dove trascorreremo due giornate all’avventura, per poi ‘rotolare verso Nord’ (anche questa una semicit., l’hai capita?) alla scoperta della Normandia. 

Il nostro viaggio è tag green: musei, paesaggi fiabeschi, storia e ovviamente divertimento ci accompagneranno in questo road trip da non perdere!

Che dici, parti con noi?

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

 

Approfitta dell’operazione #smart di viaggiuniversitari.it prenotando con un piccolissimo acconto!

La prenotazione è low-cost, flessibile, rimborsabile e sicura!