Categorie
Blog

I 5 migliori pub di Reykjavík

Reykjavik, capitale dell’Islanda, è una delle città del nord Europa più frenetiche per la sua vita notturna

Non lasciarti ingannare dalla posizione geografica remota e il clima molto rigido: Reykjavik è una città vivace, giovane e alla moda, piena di locali notturni e posti tipici dove trascorrere indimenticabili serate. 

Nel centro storico della città sono tanti bar e i locali che, tuttavia, si affollano solitamente dopo la mezzanotte perché gli islandesi amano riunirsi prima a casa per dei party pre serata! Il motivo è semplice: i prezzi degli alcolici sono abbastanza alti, dunque i giovani cercano di ovviare al problema bevendo prima in compagnia degli amici a casa.Smart!

Anche se questo significa sacrificare un po’ di budget, se sei in viaggio a Reykjavik resta comunque un imperativo categorico godersi la sua vita notturna. Dimentica per un attimo le discoteche: tra i posti tipici dove divertirsi rientrano sicuramente i pub, i luoghi migliori dove cogliere il vero spirito della città e dell’intera Islanda.

A Reykjavik puoi tranquillamente provare tutti i pub più famosi, in quanto si concentrano per lo più intorno alla via principale del centro, Laugavegur: è così che il centro della capitale diventa un’unica grande festa. Vedrai che tutti si riuniscono in questa famosa strada del divertimento, entrando e uscendo dai vari pub e locali dopo aver assaggiato le migliori birre!

Non pensare però che i pub islandesi siano simili ai nostri: qui non si mangiano soltanto hamburger sorseggiando caraffe di birra, tutt’altro! Nei pub ci si diverte, si balla, si beve birra alla spina e si sta in compagnia di tante persone diverse. Ma quali sono i 5 migliori pub per le tue serate islandesi? 

Scopriamoli insieme!

The English Pub 

Nonostante lo stile inglese che lo caratterizza, questo pub è molto amato dagli islandesi e dai turisti perché crea aggregazione tra le persone. 

Qui potrai scegliere tra una vasta selezione di birre, magari assaggiandole tutte 😜 

Quasi tutte le sere, inoltre, c’è musica dal vivo che rende l’atmosfera perfetta per divertirsi scambiando anche due chiacchiere. 

Il motto di questo pub? ‘Save water, drink beer’. Non dobbiamo aggiungere altro, vero?

Frederiksen

Frederiksen è la casa vintage della birra qui a Reykjavik! Il suo stile retrò affascina gli appassionati della birra artigianale e dei locali di un tempo che ormai non si vedono quasi più.

Molto apprezzato sia per le birre che per il cibo, è il pub perfetto se vuoi goderti una serata dal gusto tipico e più ‘tranquilla’ (anche se dopo già un boccale di birra sarà tutto tranne che tranquilla). 

BastardBrew&Food

Uno dei pochi a essere aperto fino a notte fonda nel weekend, questo pub è innanzitutto un birrificio artigianale che propone un’ampia scelta di birre di produzione propria. Preparano anche ambiziosi cocktail moderni, rivisitando quelli classici e più famosi. 

Il posto è molto accogliente e ricorda una stanza del castello di Hogwarts (cerca su Instagram la pagina del pub e capirai). Trascorrerai sicuramente qui una serata piacevole e…instagrammabile!

The drunkrabbit

Questo è il classico pub in cui potrai conoscere il doppio volto della città: tranquillo e rilassato di giorno, sfrenato di notte! 

All’esterno il locale, che si trova in pieno centro, è verde e lo riconoscerai subito per lebandiere irlandesi mosse dal freddo vento islandese. 

Il nome, drunk rabbit, è già una garanzia per la tua serata, no?

Prikid

Il Prikið è sicuramente uno dei pub più amati dai giovani che vogliono vivere la magia di Reykjavik by night. Qui l’atmosfera è informale e festaiola, tanto che ti sentirai subito travolto dalla sua convivialità. Puoi decidere se viverlo di giorno, per una colazione nel bar più antico della città, oppure di trascorrere qui la notte tra birre, patatine fritte o superalcolici. 

Reykjavik è proprio la capitale che non ti aspetti! Probabilmente meno gettonata di altre, è invece a tutti gli effetti la regina di un divertimento alternativo nel nord Europa. Qui il freddo e i lunghi inverni hanno plasmato anche la movida, che si concentra sempre nei luoghi al chiuso come quelli che ti abbiamo mostrato. 

E se l’Islanda ti affascina per i suoi colori e la natura davvero incontaminata, per l’aurora boreale e (ovviamente!) i suoi pub al malto d’orzo, parti con noi di viaggiuniversitari.it alla scoperta di quest’isola di ghiaccio!

Abbiamo organizzato un tour in pieno stiletag green per non farci mancare proprio nulla e tornare in Italia carichi di bellezza: cascatevulcanigeyser e lagune, nonché notti sfrenate nella vita notturna di Reykjavik! 

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Discoteche a Parigi (per giovani): le migliori per ballare fino all’alba

Parigi è una di quelle città che ci sembra di conoscere alla perfezione, anche se non ci siamo mai stati. Conosciamo la Tour Eiffel, il Louvre con la Gioconda, gli Champs Elysées e Montmartre. Ne percepiamo la magia anche soltanto attraverso i tanti film che la celebrano, o grazie alle immagini che inondano il nostro feed instagram. Conosciamo le canzoni più belle di Edith Piaf, e ci immaginiamo già passeggiare per le strade di questa città con una baguette sotto il braccio ed un dalmata al guinzaglio. 

Parigi, ormai, non è solo una città, ma un vero e proprio stile di vita

Oggi ha conquistato la fama di città più romantica del mondo, grazie alla suggestione della Senna e dei monumenti. Eppure la Ville Lumière splende sempre, anche e soprattutto di notte grazie alla sua movida affascinante in cui arte e sregolatezza si uniscono. 

I tanti giovani che vivono e studiano in città amano ogni sera inondare le strade dei quartieri della città, per poi ballare fino all’alba nelle discoteche più famose dove non esistono regole se non quella sacra del divertimento

Che sia durante il weekend o durante la settimana, sono sempre tante le feste a cui partecipare. Parigi, infatti, è attualmente tra i luoghi più ambiti d’Europa per chi ama ballare nei club. Complice il fatto che qui si trovano alcuni dei locali che hanno scritto la storia della musica dance a livello mondiale, nella capitale francese si trovano serate per ogni genere musicale e dj set: techno, house, elettronica, soul, R’n’B o Jazz …sei pronto a ballare?

Scopriamo insieme le migliori discoteche di Parigi dove vivere notti indimenticabili: 

Rex Club 

Uno dei club più famosi di Parigi e d’Europa, il Rex club è un’istituzione della musica elettronica da più di 30 anni. Ha ospitato, e tuttora ospita, i migliori dj del mondo: Carl Cox, Jeff Mills, Kerri Chandler e Oscar Mulero, solo per citarne alcuni e per farti venire subito la voglia di ballare sotto la cassa. Al Rex club si balla, nel vero senso della parola: non importa l’outfit, né l’accessorio, l’importante è solo scatenarsi. Ti avvisiamo però: la coda all’ingresso è sempre molto lunga, armati quindi di tanta pazienza (o magari caricati a suon di gin tonic mentre aspetti). 

Le Mazette

Costruito laddove sorgeva il Concrete, uno dei locali più famosi e amati di Parigi, le Mazette si descrive così: ‘Ce n’est pas un bar, ce n’est pas un club, c’est exactement un entre deux’ con una semicit. a Magritte. Insomma, non è un bar, non è un club, eppure è un locale molto frequentato dai parigini e dai giovani turisti che vogliono divertirsi in una location unica nel suo genere. Affollato anche e soprattutto durante la settimana, grazie al suo party ‘DiscoTaco’, Le Mazette è il posto giusto se vuoi divertirti senza però strafare

La machine du Moulin Rouge

Una tappa in questo club è sicuramente obbligatoria, anche solo per poter dire di esserci stati con tanto di foto vicino al celebre mulino (invidia dei tuoi amici assicurata). Situato nei pressi del famoso quartiere a luci rosse di Pigalle, ti basterà visitare il sito web di questa discoteca per cogliere subito la sua eccentricità. Le serate più gettonate sono quelle di musica elettronica o, ovviamente, quelle che ospitano famosi dj internazionali. Anche in questo caso, come per il Rex Club, si tratta di un locale molto famoso con dunque una lunga fila all’ingresso. Ti abbiamo già consigliato cosa fare per passare il tempo 🥂

Djoon  

Sinonimo di modernità e avanguardia, il Djoon è un club nato da pochi anni vicino alla Senna, nel 13esimo arrondissement. 

Definito un Soulful Club, il Djoon è la casa degli amanti della musica house, specialmente quella afro. Le serate però sono tante e sempre molto variegate: soul, funk, deep house, garage e disco sono i generi che si alternano in questo loft club dal gusto newyorchese. Il locale ospita dj internazionali come Chez Damier, Louie Vega, Lil ‘Louis, Kerri Chandler e Black Coffee, ed il suo essere molto spazioso lo rende anche accessibile senza grandi attese all’ingresso.

Badaboum 

Ricordi quante volte a scuola hai sentito parlare della presa della Bastiglia? Ecco, il Badaboum si trova proprio nel quartiere che prende il nome dalla fortezza simbolo della rivoluzione francese. Caratterizzato da uno stile vintage, anche in questo club i dj più famosi si alternano da anni facendo ballare generazioni di giovani amanti della notte. Il locale comprende anche un cocktail bar separato, che ha a tutti gli effetti lo stile di uno speakeasy. Sorseggia qui il primo drink della serata, e spostati poi nella dancefloor dove ballerai fino al mattino!

A Parigi, lo avrai capito, l’amore e il divertimento vanno di pari passo, e non mancano mai. 

Vivere una notte di spensieratezza e divertimento in uno dei club che ti abbiamo consigliato ti permetterà anche di godere di uno spettacolo unico: l’alba sulla città. Immagina la scena: le luci del locale si spengono, tu sei un po’ brillo e ancora su di giri per la musica che hai ascoltato e che ti ha fatto scatenare. Esci dal locale, ti chiudi la giacca, alzi lo sguardo e…inizia qui la magia. 

Sembra impossibile raccontare certe emozioni, e forse lo è davvero. Meglio viverle, non trovi?

Noi di viaggiuniversitari.it non potevamo perderci le sensazioni uniche che solo Parigi sa regalare, ed abbiamo quindi organizzato un viaggio in minivan alla scoperta della Francia e della sua capitale. 

Partiremo da Parigi, dove trascorreremo due giornate all’avventura, per poi ‘rotolare verso Nord’ (anche questa una semicit., l’hai capita?) alla scoperta della Normandia. 

Il nostro viaggio è tag green: musei, paesaggi fiabeschi, storia e ovviamente divertimento ci accompagneranno in questo road trip da non perdere!

Che dici, parti con noi?

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

 

Categorie
Blog

Sicilia per giovani: tutto quello che puoi fare in vacanza, anche in pochi giorni

‘Sicilia bedda’, terra di mito e di eroi, è l’isola più grande del Mediterraneo. Bagnata ovunque da un mare cristallino, la Sicilia è un mondo da scoprire, non solo d’estate. I suoi colori, infatti, risplendono in ogni stagione, e la vita è sempre frenetica nelle città più grandi, lenta e rilassata nei piccoli centri. 

Lava che cola sulla neve, tartarughe marine, arancini (o arancine?), teatri greci a picco sul mare…la Sicilia è un vero e proprio tesoro che appartiene all’intera umanità. Ogni anno l’isola è invasa da migliaia di turisti che decidono di trascorrere qui le proprie vacanze, soprattutto quelle estive. Tra questi, la maggior parte sono giovani attratti da una movida frenetica e variegata.Prima di partire per la Sicilia, dovrai scegliere in quale zona concentrare le tue vacanze. Essendo un’isola molto estesa, sarà infatti indispensabile decidere se trascorrere la propria vacanza nella zona est o in quella ovest. Ma come fare per scegliere? E su quali fattori basarsi? 

In questo articolo ti raccontiamo due itinerari diversi tra cui scegliere, citando luoghi imperdibili sia per le tue giornate in spiaggia, sia per vivere l’emozione delle notti siciliane. E non preoccuparti se hai pochi giorni a disposizione: con i nostri consigli riuscirai tranquillamente a scegliere i posti più adatti al tuo stile di viaggio senza rinunciare a nulla.

Sei pronto allora a scoprire la Sicilia insieme a noi? Partiamo subito da Ovest!

SICILIA OCCIDENTALE

Palermo

Un tour in Sicilia non può non partire dal suo capoluogo di RegionePalermo! Forte di una storia millenaria che la rende sempre magica, questa città saprà sorprenderti sotto tutti i punti di vista. Di giorno passeggia per le sue strade e prova a cogliere l’intreccio di culture che l’hanno un tempo abitata; di notte, invece, goditi il suo divertimento sfrenato. I locali in cui trascorrere una serata tra drink e musica sono davvero tanti: bar, pubdiscotecherooftopo il famoso mercato della Vucciria: starà a te decidere cosa ti piace di più! Nel dubbio, provali tutti! 

Marsala

Marsala si trova vicino Trapani, ed è famosa per i suoi aperitivi esclusivi e per il suo tramonto unico. È questo lo spot perfetto per le tue foto ricordo, soprattutto se trascorrerai qui un’intera giornata aspettando il crepuscolo. A Marsala, inoltre, viene prodotto un vinooggi molto conosciuto e apprezzato: ilDonnafugata. Immagina allora la scena: mare, tramonto che cala in acqua colorando il cielo di arancione, un calice di vino bianco ghiacciato in mano…ok, noi stiamo già sognando, e tu?

Trapani

Trapani vanta un lungomare vivace che la notte si riempie di giovani che vogliono divertirsi in compagnia. Qui troverai bar e ristoranti che affacciano direttamente sul mare, offrendoti così un’atmosfera romantica tutta da vivere, soprattutto nelle serate estive. Gettonati sono anche i beach party o gli apericena in spiaggia, organizzati già a partire dal mese di Maggio quando il clima diventa più mite. Da esplorare, infine, soprattutto by night anche le vie barocche del centro storico dove troverai disseminati qua e là tanti localini, alcuni più vintage, altri decisamente moderni. Avrai l’imbarazzo della scelta!

San Vito Lo Capo 

Situato in provincia di Trapani, San Vito Lo Capo è diventato celebre per le sue spiaggeconsiderate tra le più belle della Sicilia e d’Italia. San Vito è oggi una meta molto frequentata dai giovani che decidono di godersi qui una giornata di mare in paradiso, per poi fermarsi fino al tramonto ed oltre. Famosi qui sono gli aperitivi in spiaggia: i beach bar infatti sono tanti e sempre pieni di gente pronta a far festa. Outfitperfetto? Costume e collana hawaiana. Unmojito ghiacciatopuò solo accompagnare… 😎

Agrigento

E se ti dicessimo escursione alla Valle dei Templi? Una giornata ad Agrigento è d’obbligo perché la maestosità dei suoi templi greci non la troverai facilmente in altri luoghi. Qui potrai passeggiare facendo un vero e proprio viaggio nel tempo di oltre 2mila anni: ti sentirai piccolo come una formica vicino a un elefante, eppure ti garantiamo che sarà un’esperienza unica!  

SICILIA ORIENTALE

Catania

Considerata la più vivace e divertente città di tutta la Sicilia, Catania è sinonimo di buon cibo e vitalità.  Qui troverai tantissimi localidiscoteche aperte fino all’alba, una lunga spiaggia di sabbia sempre molto frequentata dall’alba al tramonto e tanti, tanti giovani! La vera sfida sarà non mangiare troppi arancini: Ci riuscirai? Chi può dirlo…

Taormina

Taormina è una città a prova di fashion blogger: qui scatterai foto perfette in location da sogno! Questa è infatti una delle mete top della Sicilia, sempre visitata da tantissimi turisti da tutto il mondo e di tutte le età. A rapirti sarà sicuramente il teatro greco che affaccia direttamente sul mare, ma anche le sue stradine bianche in stile Santorini e i locali raffinati dove brindare in compagnia. E se hai invece voglia di ballare tutta la notte con i piedi sulla sabbia, ti consigliamo la discoteca Panasia Beach, un luogo quasi esotico ma dal carattere siciliano. In una sola parola? Imperdibile!

Cefalù

Cefalù, come tutte le città siciliane che affacciano sul mare, vive il suo lungomare tutto l’anno, riempiendolo sempre di divertimento e vivacità. Qui troverai in particolare due locali che, specialmente d’estate, sono letteralmente invasi dai giovani in vacanza qui o nelle vicinanze: il Malibu e Le Calette. La discoteca Malibu si trova alla fine del lungomare, ed è composta di tre aree: una pista principale, una vip area e un giardino con musica chill-out più rilassante.

Le Calette, invece, è un locale storico di Cefalù, da inserire nel tuo itinerario se ami la notte e le sue trasgressioni, e non vedi l’ora di vivere emozioni speciali in riva al mare. 

Marzamemi

Marzamemi è non solo stupenda per la sua architettura, ma si trova anche in una posizione strategica: da qui potrai infatti partire per raggiungere facilmente Marina di Ragusa, Siracusa e Catania. Trattandosi di un piccolo borgo che affaccia sul mare, la movida qui è molto concentrata, soprattutto tra le vie del suo centro storico.

Molto caratteristica (siamo sicuri che ti è capitato di vedere qualche foto su instagram) è piazza Margherita: i suoi tavolini e le sedie azzurre di legno rendono questo luogo non solo altamente instagrammabile, ma anche piacevole per un aperitivo o un afterdinner

Come avrai potuto capire, una vacanza in Sicilia prevede sempre tanti spostamenti per poter apprezzare a pieno la sua bellezza. I luoghi da visitare, infatti, sono impossibili da elencare tutti: inizia da quelli presenti sull’itinerario, e lasciati poi trasportare da ciò che la strada e il viaggio ti offriranno. 

Per spostarti in Sicilia ti consigliamo di affittare un’auto, in quanto il motorino ti permette di fare solo spostamenti brevi tra località vicine. E se invece sei un tipo avventuroso (proprio come noi!) c’è una soluzione davvero da sogno: il minivan. Una vacanza in minivan è sinonimo di libertàspensieratezza e divertimento: in pochi giorni riuscirai a vedere tanti posti diversi, riuscendo così ad assaporare l’autenticità di questa terra. 

Hai già alcuni amici con cui partire o sei da solo? Non preoccuparti! Noi di viaggiuniversitari.it abbiamo organizzato un tour in minivan nella Sicilia occidentalein compagnia di 8 amici. Tu prepari la valigia, a tutto il resto pensiamo noi! Partiremo a Maggio da Palermo, passando tra le altre per Agrigento e San Vito Lo Capo. Il sole sarà già nostro alleato, come sempre in quest’isola, con un clima mite che ci consentirà anche (per i più temerari) di tuffarci nelle sue acque azzurre. Il nostro tour in Sicilia è taggreen: mare, cultura, natura e divertimento è tutto ciò che ti aspetta! 

Non lasciare che qualcuno ti racconti il suo viaggio, vivi il tuo in prima persona: la Sicilia ti rapirà il cuore. 

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Cosa fare a Porto di sera? La vita notturna del Portogallo per un divertimento senza freni

Luminosa, viva e colorata: oggi ti accompagniamo a Porto, la terza città più popolosa del Portogallo. 

Nonostante il suo nome significhi appunto ‘porto’ (lo avresti mai detto?!), questa città non si concentra soprattutto sull’oceano, bensì in prossimità del fiume Duero. 

Se di giorno andrai alla scoperta delle sue piccole stradine in salita, se visiterai le chiese e i monumenti, se scatterai foto pazzesche vicino ai tipici azulejos, è di notte che ti innamorerai di Porto (e magari non solo di lei…)!

La vita notturna di questa città è infatti molto amata dai giovani, sia turisti che portoghesi. E proprio questi ultimi, vedrai, diventeranno i tuoi compagni di bevuta nelle serate più bizzarre. I cittadini di Porto sono infatti i primi a fare baldoria insieme ai turisti, creando un’atmosfera di festa e risate e, perché no, di amicizia.

Ma dove si trova il cuore della movida di Porto? Scopriamo insieme i luoghi da non perdere:

RIBEIRA

Qui è dove risiede il vero spirito di Porto, sia di giorno che di notte. Ribeira è il quartiere bagnato dal fiume, quello che trovi in tutte le foto e cartoline della città, ed è stato classificato dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. 

A Ribeira la voglia di stare insieme e di divertirsi è sempre viva, a partire dal tramonto: sono tante le persone che infatti si godono il calar del sole su una terrazza panoramica sorseggiando un calice di vino. È qui che solitamente iniziano le serate. I bar e i locali sono tanti, ed infatti ti consigliamo di provarli tutti (ammesso che tu sia bravo a reggere l’alcol 🙄).

BAIXA

Baixa è uno dei barrio (quartieri) più caratteristici di Porto. Fino a pochi anni fa poco movimentata, è oggi una delle zone più amate da chi vuole godere di serate indimenticabili in pieno stile portoghese.  

Sono tanti i locali che oggi hanno aperto dando nuova luce al quartiere, e li troverai principalmente lungo due strade: Rua Galeria de Paris e la Rua Candido dos Reis. È qui che ci si incontra prima di iniziare la serata per bere un cocktail o una Super Bock, la birra di Porto (provala, non te ne pentirai!). 

Quando poi la serata è decollata ci si sposta nei locali più frequentati della zona. Qui te ne consigliamo tre davvero imperdibili: The Wall, Bar Baixa, e Plano-B.

-Al The Wall sentirai l’anima della notte accendersi, soprattutto se sei un vero tipo da club

– Al Bar Baixa, con la sua atmosfera decisamente bohemien, ricorda di ordinare il Cosmo Porto, un’invenzione alcolica di Porto a base di cointreau e succo di frutti rossi. 

-Il Plano-B è uno dei club più frequentati di Porto e si trova all’interno di un’antica fabbrica tessile. Diviso in due piani, troverai al piano superiore mostre d’arte e un bar, mentre al piano inferiore spettacoli musicali. 

FOZ DO DOURO 

Leggermente dislocata rispetto al centro città, questa zona di Porto è forse la più cool proprio per la sua posizione lì dove il fiume sfocia nell’Atlantico. 

Foz Do Douro è famosa perché qui si trovano le discoteche più frequentate della città. Se infatti a Ribeira e a Baixa le serate iniziano, è qui che durano fino all’alba!Uno dei locali di culto, frequentato da più di quindici anni, è la discoteca Indústria, situata nella Avenida Brasil 843. Ogni fine settimana troverai qui una media di 1000 persone che ballano e si divertono senza sosta, grazie anche alla musica di famosi Dj portoghesi ed internazionali. Sei pronto a passare una notte sotto la cassa del dj?

Porto può sembrare una città piccola, ma in realtà è un concentrato di vita e di voglia di spensieratezza. Le cose da fare e da vedere sono tante, specialmente se ci si vuole godere le giornate a pieno, da un’alba a quella successiva. Amerai le passeggiate per le sue stradine, il cibo tipico, la boat experience sul fiume e una mattina in riva all’oceano. Ma soprattutto assaggerai la vitalità della movida di questa città sempre pronta a far festa e, credici, sarà un’esperienza che non dimenticherai facilmente. 

Noi di viaggiuniversitari.it amiamo come te il divertimento, e di conseguenza non potevamo rinunciare ad organizzare un road trip in minivan anche in Portogallo! Partiremo proprio da Porto, per poi raggiungere Coimbra, Nazarè (dove vedremo le onde più alte del mondo!), Sintra e Lisbona. Insomma, che ne dici di preparare la valigia? 

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Paese che vai, curiosità che trovi!

Scopri alcune curiosità delle 9 destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it

Ti sei mai fermato a chiederti cosa ci spinge a viaggiare? Qual è l’impulso che ci fa dire “voglio andarci!” se non la mera curiosità e voglia di conoscere posti nuovi, culture diverse dalla nostra per tornare con nuove storie tutte da raccontare? Abbiamo raccolto le caratteristiche di 9 luoghi tutti diversi tra loro e per questo meravigliosi nella loro unicità, così, nel caso fossi a corto di idee… Lasciati ispirare e incantare da ciò che queste 9 destinazioni in Minivan hanno da offrire. Non vedrai l’ora di viverle tutte da vicino!

Andalusia

In Andalusia ogni città racconta qualcosa della storia della Spagna Moresca. A Malaga, ad esempio, non può mancare una visita al monumento simbolo della città: la sua Cattedrale, costruita sui resti di un’antica moschea, è oggi ancora incompleta e per questo soprannominata Monquita. Nella splendida Cordova sarà, invece, impossibile non lasciarsi catturare dalla bellezza dei suoi Cortili Romani, Patrimonio dell’UNESCO e protagonisti della famosa Fiesta de los Patios che colora tutta la città. Infine, a Granada, potrai visitare il quartiere di Sacramento, una delle culle del Flamenco, ballo che racchiude le diverse culture di questa località: araba, ebrea e gitana. Già che ci sei, non perderti ovviamente gli spettacoli di Flamenco nelle suggestive grotte del quartiere!

Portogallo

Nella patria degli azulejos, c’è un’affascinante leggenda che merita di essere ricordata e che vede protagonista Nazaré, luogo di pellegrinaggio e meta imperdibile per gli appassionati di surf. È sulla cima della collina che si affaccia sulla Praia do Norte, che potrai ammirare la statua di un surfista con la testa di cervo. Il motivo è semplice: la leggenda narra che la Vergine Maria abbia salvato da morte certa un cacciatore sulla cima di una scogliera mentre inseguiva un cervo a cavallo. È invece a Lisbona che potrai visitare uno dei più antichi e famosi caffè: “A Brasileira”, luogo di incontro di molti intellettuali, tra cui anche Fernando Pessoa a cui viene dedicata una statua situata appena fuori al locale.

Baviera

Nella Baviera dei castelli da favola, ce n’è uno in particolare che è talmente bello da essere stato d’ispirazione a Walt Disney per quello de “La bella addormentata nel bosco”. Si tratta del castello di Neuschwanstein a Füssen, una delle dimore di re Ludwig II immerso in un paesaggio naturale a dir poco magnifico. Hai mai sentito parlare, invece, di un quartiere circondato dalle mura? Il quartiere popolare di Fuggerei, composto da 140 appartamenti e una chiesa, era abitato dai cittadini più bisognosi di Augusta, a patto che fossero cattolici e di buona reputazione. A Monaco, infine, non perdere l’occasione di visitare la Marienplatz per assistere allo spettacolo del carillon del Municipio Nuovo che si tiene tre volte al giorno e alle 21 per dare la buonanotte con una ninna nanna.

Islanda

Qualcuno ha detto aurora boreale? Ebbene sì, l’Islanda è uno dei Paesi nordici in cui poter vedere uno spettacolo naturale unico al mondo. Ma la natura in questo posto non smette mai di stupire e te ne potrai accorgere visitando il Parco Nazionale di Thingvellir (in foto), luogo di rilevanza storica e culturale oltre che geologica. È stata, infatti, la sede del primo parlamento islandese! Inoltre è lì che avrai la sensazione unica di camminare contemporaneamente su due continenti osservando da vicino le faglie delle placche euroasiatica e americana. Infine, cos’hanno in comune le pietre preziose con la spiaggia? Stiamo parlando della Diamond Beach che prende questo nome per i ghiacci scintillanti che si depositano sulla riva a contrasto con la sua sabbia nera. Mai visto nulla di simile…

Parigi & Normandia

Nella regione francese dello storico e famoso sbarco, gli aneddoti si sprecano! Hai presente, ad esempio, la meravigliosa scogliera di Étretat? Se hai visto la serie Lupin su Netflix l’avrai sicuramente riconosciuta in una delle puntate e non è stata scelta a caso. È infatti il luogo di nascita di Maurice Leblanc, autore dei romanzi del famoso ladro gentiluomo. Per soddisfare la tua curiosità, qui potrai anche visitare la casa dell’autore adibita a museo. Nella Ville Lumière le occasioni di imbattersi in curiosità, a volte anche bizzarre sono tantissime. Come non notare, per esempio, tra le bellissime strade di Parigi gli “space invaders”? Le opere urbane in versione pixel dell’artista Invader, fanno della visita alla città una sorta di divertente caccia ai marziani!

Algarve

È sicuramente una delle mete con le spiagge più belle del mondo, ma ce ne sono alcune davvero particolari e dalle storie molto interessanti. A Tavira, potrai infatti prendere il sole sulla sua bellissima spiaggia dalla sabbia bianca, ma anche vedere da vicino il famoso Cimitero delle ancore. Il monumento vuole ricordare la comunità di pescatori di tonno della città, professione ormai in disuso. Sicuramente più macabra e inquietante è invece la visita alla Capela dos Ossos sul retro della barocca Igreia do Carmo di Faro. Gli interni della cappella sono totalmente ricoperti di ossa e teschi dei monaci carmelitani. Il motivo di questa scelta lo si può intuire dalla frase di benvenuto all’ingresso che recita “Fermati a considerare che questa condizione arriverà” come una sorta di memento mori.

Napoli & Costiera

Napoli (e dintorni), si sa, pullula di leggende, tradizioni e curiosità davvero fuori dal comune! La più famosa legata alla città partenopea è forse quella del miracolo di San Gennaro, patrono e protettore di Napoli! Senza dimenticare una figura cardine del folklore napoletano: il munaciello, spiritello dispettoso (o simpatico a seconda delle occasioni) a cui i napoletani sono particolarmente riverenti. Attenzione però: se noti la sua presenza, non dirlo a nessuno o potrà portarti sfortuna. Folklore e superstizioni a parte, se scegli di spostarti per Napoli in metropolitana non perdere l’occasione di fare un giro nelle stazioni delle cosiddette “fermate dell’arte”, una tra tutte quella di Toledo un capolavoro architettonico instagrammabile come pochi!

Salento

In fatto di curiosità il Salento non scherza mica… Partiamo, ad esempio, dalla Signora Barocca, Lecce, con la sua leggenda della “faccina”. Passeggiando per il centro, precisamente all’incrocio tra via Federico d’Aragona e Vico del Theuta, potrai notare un viso che spunta dalla pietra. Si tratta del volto di una giovane che, innamorata e ricambiata dal ragazzo che le abitava di fronte, si suicidò perché i genitori erano contrari al loro amore. L’innamorato, perciò, decise di scolpire il suo volto per poterlo ammirare per sempre (Romeo & Giulietta chi?!). E, invece, conosci l’origine del nome della splendida Santa Maria di Leuca? È tutto nella parola-chiave “Leuca”, dal greco Leukos: bianco, brillante, proprio come la luce che emana la località baciata dal sole! Ci avevi mai pensato?

Sicilia

Partiamo dal fatto che la Sicilia è la regione più grande d’Italia… Non ci stupirà, quindi, sapere che sia anche campionessa di altri primati! Due esempi? A Selinunte c’è il parco archeologico più grande d’Europa e la celebre Valle dei Templi di Agrigento è invece il parco archeologico più esteso al mondo, così, tanto per dire… Record a parte, se passi per Palermo non dimenticare di fare tappa alla Fontana Pretoria ribattezzata “Fontana della Vergogna”. Conosci il motivo di questo soprannome? Le versioni sono due: una legata banalmente alla impudicizia delle sue statue, mentre la seconda pare sia di natura economica… Si narra infatti che quest’opera, destinata alla famiglia Toledo per la villa di Firenze, sia stata poi acquistata dal senato palermitano per una cifra da capogiro proprio quando la città stava attraversando un periodo di forte povertà e carestia. Ti stai chiedendo come sia arrivata da Firenze a Palermo? Smontata in ben 644 pezzi!

Questi sono solo alcuni degli aneddoti e fun fact delle 8 destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it. Non ti resta che scegliere la tua preferita, goderti il viaggio e trovare tante altre curiosità lungo il tour sulle 4 ruote. Pronto a partire con nuovi amici alla scoperta di posti meravigliosi?

Scopri tutte le destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it

Categorie
Blog

A caccia di posti instagrammabili!

9 road trip alla scoperta dei luoghi più belli da fotografare

Hai presente il detto “Anche l’occhio vuole la sua parte”? Bene, vale soprattutto quando si viaggia. Se è pur vero che di posti meravigliosi ne è pieno il mondo, forse non sai che ce ne sono alcuni così particolari da rientrare di diritto tra i cosiddetti “posti instagrammabili”. Alzi la mano chi almeno una volta nella vita ha pensato “questa la pubblico su Instagram”. Eccoci quindi con una nuova raccolta che ti farà venire voglia di visitare (e fotografare) almeno uno di questi splendidi angoli di 9 destinazioni in tour sulle quattro ruote.

Andalusia

Con la Spagna moresca è colpo di fulmine dal primo istante in cui la si visita. Sarà impossibile non notare l’influenza araba in ogni suo angolo e nei suoi preziosi palazzi. Ogni città regala spettacoli incredibili: la meravigliosa fortezza musulmana dell’Alcazaba e il Castello di Gibralfaro con la splendida vista su Malaga, il suggestivo Castillo de San Sebastián di Cadice arroccato su un isolotto roccioso, il maestoso Real Alcazar di Siviglia, i colorati cortili romani di Cordova e, dulcis in fundo, la grandiosa Alhambra di Granada. Qualsiasi sia la tua preferita, scommettiamo che sarai tentato di fotografare qualsiasi angolo di questa incantevole regione?

Portogallo

Tra saudade e vivacità, un tour del Portogallo merita una carrellata di foto agli azulejos più belli: non perderti quelli della Chiesa di San Ildefonso a Porto o ancora della l’Igreja de Santa Cruz a Coimbra. A Nazaré non può mancare, invece, una foto dal Forte Sao Miguel Arcanjo sull’Oceano per ammirare e immortalare onde da record. Inoltre, a Sintra potrai dare sfogo alla tua vena artistica visitando il bizzarro e coloratissimo Palácio Nacional da Pena. Ma è la capitale a regalare tantissime occasioni per lo scatto perfetto soprattutto grazie ai suoi punti più suggestivi: l’iconica torre di Belém e ovviamente l’immenso ponte Vasco da Gama.

Baviera

La Romantische Straße offre non poche occasioni per scattare foto indimenticabili e rimanere incantati: ti dicono niente i suoi splendidi castelli? Impossibile scegliere quale sia il più bello tra la dimora di Linderhof con i suoi splendidi giardini, il Castello di Hohenschwangau con la vista mozzafiato sul lago Alpsee e il famoso castello de “La Bella addormentata nel bosco” di Neuschwanstein. Nel dubbio, non perdetene nessuno! Due chicche del tour della Baviera? Il villaggio medievale Shongau con le sue architetture tardo gotiche e alla colorata e pittoresca Landsberg. Monaco, infine, merita un posto d’onore, soprattutto per l’atmosfera magica che si respira alla Marienplatz, , con il più grande carillon della Germania a dominare la facciata principale del Nuovo Municipio.

Islanda

Il cielo dell’Islanda è uno dei pochi al mondo in grado di regalare spettacoli come l’aurora boreale. Questo basterà a tenerti sveglio col naso (e l’obiettivo) all’insù. Le terme della Blue Lagoon ti ospiteranno, poi, per tanto relax e scatti da far invidia a chiunque. Se un tour solo non basta a immortalare tutte le sue bellezze naturali quel che è certo, però, è che non puoi perderti un giro nel parco nazionale di Thingvellir e una visita alle cascate più famose: Gullfoss, Skógafoss e Seljalandsfoss. Se poi vuoi fare il pieno di scatti incredibili, un tour in barca al Jökulsárlón è perfetto per fotografare un angolo paradisiaco caratterizzato da giochi di luce incredibili.

Parigi & Normandia

Un viaggio nella Francia del Nord ti farà conoscere paesaggi meravigliosi, dalla costa atlantica a Parigi. Il Mont Saint-Michel è uno dei luoghi più fotografati al mondo per la caratteristica di trasformarsi, come per magia, in un isolotto con l’alta marea. Se la costa normanna ti affascina non dimenticare di dedicare uno scatto alla splendida Étretat con la sua scogliera a strapiombo. In viaggio verso Parigi, poi, non perdere l’occasione di visitare prima due gioielli: l’incantevole casa di Monet a Giverny e la sfarzosa Reggia di Versailles. Lo charme della capitale, infine, ti rapirà soprattutto a Montmartre e nella coloratissima e mai scontata Rue Cremieux, senza dimenticare il suo simbolo iconico: la Tour Eiffel!

Algarve

Selvaggia e autentica, la regione dell’Algarve stupisce con le sue stupende spiagge. Un primo immancabile luogo da visitare e fotografare è a Tavira: il caratteristico cimitero delle ancore. Preparati a innamorarti perdutamente delle isole di Olhao: l’Ilha da Culatra e Ilha da Armona, veri e propri piccoli paradisi sospesi nel tempo. Impossibile decretare quale sia la spiaggia più bella, ma è a Praia da Falesia che potrai assistere a uno dei tramonti più belli mai visti. Infine, la regina indiscussa di Instagram: stavolta è il tuo turno di viverla da vicino e catturarla per sempre in uno scatto. Stiamo parlando della splendida Grotta di Benagil (in foto) con la sua finestra sul cielo.

Napoli & Costiera

La Campania è piena zeppa di posti instagrammabili da paura, molti dei quali si concentrano proprio a Napoli e in Costiera! Partiamo dalla città partenopea per proporvi un posto inusuale ma che sicuramente avrete già notato sui profili IG di molti: la stazione della metro “Toledo”. Dimenticate le solite stazioni fatiscenti: this is awesome (googlare per credere!). Spostandoci in Costiera, un punto panoramico vista mare, perfetto per i sunset lovers, che merita di essere visitato e fotografato è Punta Campanella. Perché? Beh, sei praticamente sulla punta più estrema della Campania! Ciliegina sulla torta: la magica Ravello e i suoi punti panoramici! Piazza Duomo, i giardini di Villa Rufolo o il Belvedere di Villa Cimbrone (aka Terrazza dell’Infinito)? Da qualsiasi suo affaccio deciderai di ammirare il mare, sarà sempre uno spettacolo! Enjoy

Salento

Piazze, paesaggi naturali e viste mozzafiato… Sono solo alcuni dei possibili soggetti fotografici del tuo invidiabile feed di Instagram made in Salento! Partiamo proprio da Lecce con la sua splendida Piazza Duomo: di giorno o di notte che sia, non ti stancheresti mai di immortalarla in diverse angolazioni. Nella meravigliosa Otranto la natura ti regalerà tantissime occasioni di scatto, un esempio? Due: la coloratissima Cava di Bauxite e la Baia dei Turchi col suo paesaggio da cartolina. Possiamo mai farci mancare uno scatto panoramico vista mare? Non uno qualunque: a Santa Maria di Leuca direttamente dal suo Faro potrai ammirare l’incontro del Mar Ionio con l’Adriatico e, se la giornata è limpida, potrai addirittura scorgere Corfù all’orizzonte. Challenge accepted!

Sicilia

Guai a dimenticare la reflex in viaggio per la Sicilia! I posti instagrammabili qui sono davvero troppi, ma ne abbiamo selezionato alcuni che ti consigliamo assolutamente di non perdere. Partiamo dal capoluogo: a Palermo un salto nei mercati di Vucciria e Ballarò significa non solo immergersi nei profumi e sapori siciliani ma anche nei suoi colori, tutti da catturare in uno scatto! Sempre a Palermo non perdere l’occasione di fare una visita al cosiddetto “Teatro del Sole”: a Piazza Quattro Canti, infatti, i giochi di luce sono tutti da immortalare in qualsiasi momento della giornata! Veniamo al momento della giornata preferito dai più: il tramonto. A Selinunte potrete ammirarne (e fotografarne) uno davvero speciale, direttamente dalla spiaggia Acropoli con uno special guest d’eccezione: i suoi templi! Un’altra location che non vedrete l’ora di condividere sui social è lo Stagnone di Marsala, piccolo paradiso lagunare dai colori incredibili. Come dimenticare, infine, la splendida spiaggia bianca di San Vito Lo Capo? Questo sì che è un feed di Instagram invidiabile!

Tutte le foto del mondo non basterebbero a descrivere la bellezza incredibile dei posti appena menzionati. Non hai altre alternative: ti tocca ammirarli da vicino e scattare la tua foto da condividere o custodire gelosamente con te. Hai bisogno di altri motivi in più per visitare almeno una di queste destinazioni in Minivan?

Approfitta dell’operazione #smart di viaggiuniversitari.it prenotando con un piccolissimo acconto!

La prenotazione è low-cost, flessibile, rimborsabile e sicura!