Categorie
Blog

Le spiagge del Salento: semplicemente fantastiche

Uno strepitoso mix di vita notturna, serate, eventi, bellezze naturali, lingue di sabbia da paura e paesaggi selvaggi: le spiagge del Salento sono semplicemente fantastiche. Le acque cristalline fanno invidia alle migliori mete balneari internazionali, la vegetazione e i profumi, tipici della macchia mediterranea, rendono questa terra selvaggia ed evocativa.

Il Salento gode di ben due versanti, quello del Mar Ionio e quello Adriatico e con i suoi 300 km di costa si perde il conto delle spiagge, delle calette e dei punti mare che vale assolutamente la pena conquistare.

“Lu Viento” gioca un ruolo decisivo sulla scelta del lato di costa e gli abitanti lo sanno bene. Infatti, quando è da Sud che soffia il vento (Scirocco) si predilige la costa Adriatica; con il vento di Ponente, invece, si preferisce la costa a sud, verso Santa Maria di Leuca; infine, la Tramontana, il vento preferito dai salentini perché rende il mare del lato Ionico di una meravigliosa trasparenza, tanto da poter esser paragonato a quello dei Caraibi.

La costa sul versante Ionico è caratterizzata da dune di sabbia bianca, interrotte qua e là da basse scogliere. Molti sono i punti mare da citare. Partendo dalla costa a Nord-Ovest di Gallipoli con la spiaggia di Rivabella, Punta Prosciutto, Baia Verde scendendo a Sud fino a Santa Maria di Leuca, punto di congiunzione tra lo Ionio e l’Adriatico, per poi ancora risalire, per il versante adriatico, passando per Ponte Ciolo, Porto Badisco, Torre dell’Orso sin su verso Otranto.

Scopriamo assieme le meravigliose spiagge del Salento.

Rivabella

Le spiagge di Rivabella si estendono per 1,5 km sulle quali si alternano spiagge attrezzate e tratti di spiaggia libera. La costa, per lo più bassa e sabbiosa, si fonde con tratti di roccia e scogli. Questi ultimi sono arrotondati permettendo così di raggiungere facilmente il mare. Alcuni tratti rocciosi sono caratterizzati dalla presenza di sorgenti naturali di acqua dolce che sfociano direttamente nel mare creando un piacevole mix di temperature. Nei pressi della spiaggia sono stati ritrovati i reperti di una villa romana e sepolture neolitiche a testimonianza del fatto che già in antichità questo punto mare era apprezzato e frequentato.

Baia Verde

La località è posizionata in prossimità del Parco Naturale Regionale Isola di Sant’Andrea e il litorale di Punta Pizzo, sicuramente una delle località più conosciute del Salento. Negli ultimi anni ha conosciuto un vero e proprio boom grazie alla popolarità raggiunta dai Beach Party organizzati sulle sue spiagge, cui prendono parte decine di migliaia di ragazzi ogni estate. La spiaggia di Baia Verde è caratterizzata da una sabbia bianca finissima, dal fondale basso e dalle acque limpide che con il riflesso del sole assumono una tonalità di verde smeraldo davvero unica!

Baia di Punta Pizzo

Come per Baia Verde, anche la Baia di Punta Pizzo si trova all’interno del Parco Naturale Isola di Sant’Andrea. Principalmente una baia frastagliata caratterizzata da tratti di roccia bassa di tufo alternate a piccole calette sabbiose. Il mare è strepitoso, azzurro cristallino, soprattutto nella zona rocciosa. La spiaggia contornata da una fitta pineta con numerose piante profumate conserva ancora il suo aspetto incontaminato e selvaggio.

Punta Prosciutto

La spiaggia di Punta Prosciutto in località di Porto Cesareo è nota anche con il nome di Palude del Conte. Si tratta di un’area marina protetta, dai tratti selvaggi e – spesso – incontaminati. La sabbia è bianca e soffice, l’acqua cristallina e dal fondale basso, insomma è un vero e proprio paradiso naturale adatto al relax e a lunghe nuotate rigeneranti dal caldo salentino. 

Spiaggia di Pescoluse

La bellissima spiaggia di Pescoluse si trova a pochi km da Santa Maria di Leuca nella parte a sud-ovest del tacco. Non è una spiaggia come tutte le altre, non per nulla in zona c’è un lido balneare che si chiama Maldive del Salento. La sabbia è bianca e sottile, fondali bassi, un mare cristallino dietro la quale si perde il tramonto. Circondata da un paesaggio incontaminato fatto di dune e canne, la spiaggia è frequentata sia dalle famiglie che dai ragazzi.

Ponte Ciolo

Per gli amanti dei tuffi, da non perdere è sicuramente Ponte Ciolo, a pochi km da Santa Maria di Leuca. Si tratta di un ponte panoramico alto ben 40 metri, dalla quale numerosi ragazzi si cimentano in tuffi acrobatici, donando uno spettacolo a fiato sospeso a coloro che non hanno il coraggio di imitarli. Il fondale è roccioso, ideale per le escursioni subacquee; numerose sono le rientranze e le grotte.

Porto Badisco

La leggenda narra che qui vi approdò Enea con la famiglia: fuggivano da Troia, in seguito alla illustre battaglia. Infatti, qui troviamo anche la Grotta dei Cervi, risalente a più di 4000 anni fa e ci lascia la testimonianza e le tracce dei primi abitanti della zona.

Torre Sant’Andrea

I suggestivi faraglioni sono la principale attrazione di Torre Sant’Andrea, insieme alla Grotta degli Innamorati. La zona è principalmente costituita da scogli, ideale per coloro che amano tuffarsi. Si può accedere al mare scendendo di una decina di metri fino ad arrivare ad una piattaforma di roccia. L’acqua è inizialmente bassa, la sua profondità aumenta all’aumentare della distanza.

Baia dei Turchi

Chiamata così, luogo scelto dai Turchi nel lontano ‘400 per sbarcare e assediare la città di Otranto raggirando le imponenti mura. Fa parte della Riserva naturale dei Laghi Alimini. Attraversata la pineta con una piacevole passeggiata si giunge alla Baia. Le acque saranno calme (una sorta piscina naturale) se a soffiare è lo Scirocco; mentre saranno in tempesta se a soffiare è la Tramontana. In entrambi i casi la visione è paradisiaca.

Torre Dell’Orso

Tra le spiagge più apprezzate dell’intero Salento, gode del riconoscimento di Bandiera Blu europea e di un flusso turistico consistente. La scogliera è ricca di grotte al cui interno sono stati ritrovati dei graffiti in greco e latino. Uno degli scorci più suggestivi è lo Scoglio delle due sorelle: si tratta di due faraglioni vicini tra loro, uno spettacolo naturale davvero incantevole. La leggenda narra che – in quel punto esatto – due sorelle trovarono la morte e gli Dei mossi da compassione le trasformarono nei due faraglioni che dominano Torre dell’Orso.

Categorie
Blog

Gallipoli vita notturna: divertimento senza fine

Spiagge dorate, mare cristallino ma anche tanto divertimento bynight: ecco perchè Gallipoli fa impazzire milioni di giovani ogni anno grazie alla sua vita notturna fatta di Club ormai famosi in tutta Italia e Dj internazionali.

Le discoteche sono numerose e localizzate in diversi punti del Salento, da Gallipoli a Castro fino ad Otranto, tanto che si potrebbe definire questa zona “Il Triangolo del Divertimento”, con vertice byday nella località di Baia Verde, la più famosa di Gallipoli.

Sicuramente ne avrete già sentito parlare: qui si trova infatti la famosa spiaggia del Samsara Beach Club, cuore pulsante e promotore dell’intera destinazione. Ogni pomeriggio d’estate, dalle 16 alle 20, migliaia di ragazzi prendono parte agli aperitivi in spiaggia targati Samsara. E se al mattino ci si gode una spiaggia che salta all’unisono a ritmo di musica, arrivati a sera la scelta tra i club è molto variegata: perfetta per soddisfare ogni palato!

La Praja

Siamo ancora a Baia Verde, ma ci immergiamo in una location completamente nuova e molto suggestiva: La Praja fonde perfettamente un design innovativo con la natura selvaggia tipica del territorio salentino. Dai salotti ai privée in pelle bianca, fino alla struttura in acciaio che caratterizza la zona palco: un mix perfetto che offre un bel colpo d’occhio! L’offerta musicale è variegata e adatta per ogni gusto, ma il vero must è il Giovedì del Villaggio: giovani provenienti da tutte le zone della costa raggiungono il locale anche in bus per prender parte a degli eventi che nulla hanno da invidiare a format internazionali con line up da paura e Dj famosi in tutto il mondo: qui sono di casa  artisti come Nervo, Bob Sinclair e Benny Benassi solo per citarne alcuni.

Rio Bo Fashion Club

Considerando come punto di partenza la località di Baia Verde, non distante – a 5 minuti d’auto – si erge sin dal’95 lo spettacolare Rio Bo Fashion Club, nominato qualche anno fa locale più bello d’Italia . Un’elegante struttura su più livelli ricavata dalla messa a nuovo di una masseria risalente al 1600, ben tre postazioni bar, piscine, giardini curati, terrazze con palme e ulivi in uno scenario tipico mediterraneo. Numerosi sono i vip che nelle notti infuocate d’agosto frequentano una delle discoteche più desiderate del Sud Italia. Impossibile annoiarsi: ben tre sale che si differenziano anche musicalmente per rendere l’offerta variegata e dinamica.  Qui, invece, il must prende il nome di Martedì del Villaggio, la cui direzione artistica è affidata allo Staff targato Samsara: gli spettacoli e le performance strabilianti dei bellissimi e numerosi ballerini, la bravura degli acrobati, la cura nei dettagli per i costumi di scena fanno registrare per ogni serata un soldout garantito. E ancora, giochi di luce e fuochi d’artificio regalano atmosfere circensi mentre un vocalist in stile “mangiafuoco” riscalda gli animi per tutta la notte: stiamo parlando dell’instancabile Fabio Marzo, “la voce confusa tra le luci colorate”, così ama definirsi durante lo show del Rio Bo.

Le Cave

A circa 3 km, anche le Cave, discoteca nata nel 2012, costruita sui resti di una cava naturale dismessa. Può ospitare oltre 3000 persone. La direzione artistica delle Cave è – in molte serate – la stessa del La Praja e, dunque, è spesso frequentata da dj di caratura artistica internazionale.

Bahia di Otranto

Dalla parte opposta, sul Mar Ionio, a circa 50 km dalla zona di Baia Verde, si trova il Bahia di Otranto, lido balneare di mattina e discoteca di notte. Terrazze che si affacciano sul mare, giardini, una zona privée separata dalla pista, con musica leggermente più contenuta per dare la possibilità di conoscersi e scambiare anche due chiacchiere tra un cocktail e l’altro!

Blubay New Paradise

Infine, ma non ultima, a circa 50 km tra c’è il Blubay New Paradise di Castro Marina. Menzionata per i suoi eventi glamour e serate fashion a bordo piscina, per la sua eleganza e la presenza di numerosi vip, tra cui calciatori e modelle. Lo scenario è paradisiaco, da qui il nome, un mix di natura incontaminata, rocce e piante che intrecciandosi creano una cornice perfetta e in armonia con il blu delle piscine.

Gallipoli: tra le mete top nel Mediterraneo

Non potevamo nominarli tutti: basti sapere che non si contano i club che rendono Gallipoli un vero e proprio brand, affollati per ore intere agli ingressi da file immense di ragazzi pronti a divertirsi. Ecco perchè, per non perdere parte dello show e godersi in tranquillità ogni serata, viaggiunviersitari.it include nell’ offerta per tutti i suoi ospiti il servizio di #saltafila: un valore aggiunto immenso ed incomparabile. Chi ci è già stato, capirà!

Spesso e volentieri i nostri ragazzi girano per mezza Europa per vivere eventi di questa portata, ma altrettanto spesso devono ricredersi: il profilo artistico che si respira a Gallipoli conosce pochi altri paragoni. Ecco perchè possiamo definirlsenza remore tra le mete top in tutto il Mediterraneo per il turismo giovanile. Ogni Dj Set è una vera e propria esibizione artistica, un concerto a tutti gli effetti, vissuto da migliaia e migliaia di cuori che battono assieme: non è di certo una destinazione adatta ai deboli di cuore!

Categorie
Blog

Dormire ed alloggiare Pag: appartamenti ma niente hotel

Dormire ed alloggiare Pag: molti appartamenti, ma niente hotel

L’isola di Pag fa parte della Dalmazia, dunque si trova nel Nord della Croazia, a pochi chilometri dall’Italia. Questa famosa isola è collegata alla terraferma da un ponte all’estremità meridionale e da una linea di traghetti dalla parte settentrionale che partono da Prizna. La facile accessibilità è uno dei motivi per cui Pag è tra le mete preferite dei giovani italiani e di mezza Europa. Ma soprattutto questa isola croata è scelta dai giovani per l’alto profilo artistico offerto sulla spiaggia degli eventi di Zrce: dagli aperitivi alle serate non c’è un attimo di sosta per il divertimento e i grandi Dj internazionali sono spesso protagonisti di eventi indimenticabili.

A Zrce non esistono, però, né hotel né appartamenti; per questo motivo chiunque decida di trascorrere qui una vacanza opta per le località maggiormente vicine a questa famosissima spiaggia: Gajac, Novalja e Mandre. La scelta migliore resta quella degli appartamenti, poiché i pochi hotel presenti non hanno un rapporto qualità/prezzo ottimale.

Dormire a Gajac

Gajac è la località più vicina e dista meno di 2 km da Zrce. Si trova sulla parte orientale dell’isola e può essere considerata come un piccolo villaggio turistico in pianura, con tutti i servizi necessari facilmente accessibili a piedi: ristoranti, market, bar, fast food, bancomat e quant’altro possa esser necessario in termini di servizi di prima necessità. Inoltre, anche la spiaggia è facilmente accessibile dai diversi alloggi di questa piccola località. Si tratta della spiaggia di Branicevica: è fatta di sabbia e ciottoli ed è solitamente molto apprezzata dai turisti che la frequentano.

Dormire a Novalja

Novalja dista dalla spiaggia di Zrce circa 4 km ed è la località più grande di tutta l’Isola. Prima di raccontarvi di questa bella cittadina è doverosa una precisazione: in molti ritengono che Novalja sia il centro della movida di Pag. Come scritto in tanti altri articoli del nostro blog, la vita notturna dell’Isola si concentra sulla spiaggia di Zrce, mentre Novalja è di gran lunga il luogo dotato del maggior numero di servizi ed attrazioni. Un esempio? Ogni sera si può scegliere di mangiare in maniera diversa in quanto la scelta è davvero ampia tra fast food con panini e patatine di ogni tipo, grill per gustare carne e pesce alla griglia, pizzerie e ristoranti Italiani che offrono pasta a chi proprio non riesce a farne a meno, taverne con piatti tipici come il buonissimo agnello e ristoranti à la carte. Inoltre sulla bella proménade lungomare ci sono tanti bar con musica dal vivo, gustose gelaterie e cocktailbar ideali per trascorrere un piacevole pre-serata, su tutti il Cocomo Club! Impossibile trascorrere una vacanza a Novalja senza aver bevuto almeno un cocktail in questo locale.
La località è in continua crescita: infatti, ogni anno – quando ci rechiamo sull’Isola per la tradizionale previsita in vista della stagione estiva – troviamo palazzi di nuova costruzione che aumentano il numero di posti letto (soprattutto nella zona più periferica di Samorasnji put), creando le condizioni per far vivere migliaia e migliaia di giovani in pochi km2. Proprio per questo motivo è doverosa una precisazione: gli appartamenti più centrali sono nella maggior parte dei casi un po’ più datati e di taglio più piccolo (da 2 a 4 posti letto), mentre quelli più belli e grandi – proprio perché di nuova costruzione – si trovano spesso in zone più defilate rispetto al centro città. Questa non è una regola sempre valida ma con la nostra esperienza la riteniamo una statistica più che indicativa.
Ok, fermi tutti. Abbiamo parlato solo degli aspetti positivi di Novalja che oggettivamente sono preponderanti rispetto a quelli negativi ma la nostra filosofia – patti chiari amicizia lunga – ormai, la conoscete! Ci sarà, dunque, qualche aspetto negativo in questa località?
C’è da dire che Novalja non è piccola ed è piena di saliscendi, i due estremi possono raggiungersi a piedi in circa 30 min di passeggiata, quindi nulla di estremamente difficoltoso ma se l’appartamento è periferico fare questo tragitto più volte al giorno per raggiungere prima il centro e poi Zrce non è il massimo.
Per questo motivo per gli ospiti viaggiuniversitari.it abbiamo organizzato un servizio ShuttleBus che conduce da Samorasnji put alla spiaggia degli eventi passando per il centro.
Altro aspetto non proprio esaltante riguarda le spiagge, tutte facilmente raggiungibili a piedi dagli alloggi, ma si tratta spesso di calette e piattaforme che non sono il massimo per noi italiani. Insomma, Novalja è la località perfetta come punto di partenza per andare ogni giorno alla scoperta delle meraviglie di Pag.

Dormire a Mandre.

Mandre è un piccolo borgo direttamente sul mare, caratterizzato da diverse calette. Si trova sulla costa meridionale e dista 9 km dalla famosa spiaggia di Zrce. Si tratta della località più piccola tra quelle citate, ma dotata comunque dei servizi essenziali e tutto è facilmente raggiungibile a piedi. Essendo un pochetto più lontana dalla spiaggia degli eventi di Zrce gode di uno straordinario rapporto qualità/prezzo. Il fatto che non esista un vero centro della movida a Pag e, dunque, essendo in ogni caso tutti costretti a spostarsi dalle varie località verso Zrce, questa soluzione è abbastanza gettonata dai ragazzi che desiderano fare maggiormente attenzione al budget: magari si percorrono 5 minuti di trasferimento in più, ma si risparmia un bel po’.

Categorie
Blog

Vita notturna a Corfù

Vita notturna a Corfù

Specchiata nelle acque del Mar Ionio, l’isola di Corfù è l’ideale per una vacanza a prezzi molto contenuti, con tanto mare, sole ed il giusto divertimento: non si corre di certo il rischio di annoiarsi, anche se la movida non è paragonabile al modello “totally disco” di Pag o Gallipoli!

Per iniziare al meglio la serata durante la propria vacanza d’estate a Corfù, un’ottima cena in uno dei ristoranti della città è quello che ci vuole per gustare i piatti locali e poter proseguire con una passeggiata nella caratteristica Piazza Liston o alla Spianada.

È qui che brulicano bar e pub, unici nel loro genere e molto frequentati da chi sceglie di bere un fresco drink o di sorseggiare una birra prima di immergersi nella movida notturna. I corfioti vivono la città vecchia anche d’inverno: se ti invitano a prendere un caffè puoi restare loro simpatico ostaggio anche per ore!

Una curiosità: nei pressi di piazza Liston c’era il Libro d’Oro, un vero e proprio libro su cui erano riportati i nomi di chi poteva accedere ad una particolare parte della piazza: ambasciatori e politici avevano così il permesso di entrare nella prima versione dei “privé”!

Bar e locali dove bere qualcosa

Per divertirsi fino alle prime luci del mattino occorre spostarsi dal centro di Corfù, dove ci sono diversi beach club. La capitale e il centro della vita notturna è, infatti, Ipsos: lungo il suggestivo lungomare, sono disseminati bar e locali dove è possibile trascorrere una piacevole serata e scambiare quattro chiacchiere con turisti da tutta Europa, anche se discoteche e discobar sono presenti anche nelle vicinissime località di Corfù Town/Porto e di Dassia.

  • Olea
    A due passi dalla spiaggia, questo cocktail bar riscalda la notte con serate a tema, buona musica ed invitanti drink, che attirano anche molti ragazzi greci.
  • Mojtos
    È un discobar molto frequentato e tutte le sere propone party tematici. L’ingresso è sempre gratuito, anche se alcune volte la consumazione è obbligatoria: prima di entrare, chiedere informazioni sulla serata, metterà al riparo da spiacevoli sorprese.
  • Angelo’s Bar
    Nel villaggio Kassiopi, più a nord dell’isola, questo bar è molto popolare tra i residenti per la cordialità del servizio offerto, ed è l’ideale per rilassarsi con amici ed ascoltare singolari collection musicali.
  • Amaze
    È una terrazza sul mare molto bella, che si trova a Corfù Town nelle vicinanze del castello, ed offre una scelta musicale tra le più variegate dell’isola.

Discoteche

Tra le proposte del divertimento notturno, naturalmente, non possono mancare le discoteche di Corfù.

  • 54 Dreamy Nights
    È la discoteca più elegante e grande dell’isola, situata a due passi dal porto di Corfù, con una proposta di musica internazionale nella prima parte della serata che termina quasi sempre con musica greca. Pensa alla piacevole possibilità di una ballare il sirtaki in compagnia di ragazzi (e ragazze!) corfioti.
  • La Boom
    Questo disco club che si trova sempre nel porto, è molto apprezzato specialmente quando, proponendo musica internazionale, ospita spesso feste private per le agenzie di italiani.
  • Montecristo
    Non è ancora accertato se sia nato prima il lungomare di Ipsos o la discoteca Montecristo, la più frequentata dai giovani italiani: anche lo staff di promoter e molti dj che suonano durante i party sono nostri connazionali. La festa più attesa durante la settimana è certamente lo schiuma party. Per questa ragione, durante la propria vacanza a Corfù è d’obbligo inserire nel proprio programma di viaggio almeno una serata al Montecristo.
  • Edem Beach Club
    A Dassia, l’Edem Beach Club è una spiaggia che, al calar del sole, si trasforma in un raffinato club che spesso ospita anche dj set di buon livello.
    E se le discoteche di Corfù non sono famose per gli ottimi cocktail, qui si può affermare – senza timore di smentita – che sono davvero buoni! Provare per credere!
  • Pazuzu
    Ecco la location che vi consigliamo per gli After Beach: il Beach Bar Pazuzu si affaccia sulla grande spiaggia di sabbia di Glyfada, ed è conosciuto in tutta l’isola per i suoi shower party.
  • La Grotta
    Questo beach bar di Paleokastritsa spesso al tramonto organizza aperitivi in uno scenario davvero caratteristico: musica da discoteca in una grotta naturale sorta in una baia stupenda.

E se cercate ulteriori idee su come divertirsi di notte a Corfù, non dimenticate le molte feste di paese e sagre locali che vivacizzano le serate con balli locali ed ottimi piatti della cucina greca; feste che, assieme ai molti bar e discoteche, fanno di Corfù una delle destinazioni del Mediterraneo più scelte per i viaggi dei giovani.