Categorie
Blog

I cinque luoghi più instagrammabili di Corfù

Continua la nostra rubrica dedicata ai luoghi più instagrammabili delle destinazioni top per giovani tra 18 e 25 anni.

Un vero e proprio manuale d’uso pensato per te, car@ Instagram addicted: rendere perfetto il tuo profilo Instagram, grazie al nostro aiuto, sarà una passeggiata!

Qualche settimana fa abbiamo organizzato un itinerario a prova di hashtag tra le cose da vedere a Zante. Stavolta invece voliamo a Corfù, altra meta IMPERDIBILE se hai meno di 30 anni e cerchi una vacanza variegata, in perfetto stile Tag Green.
Non sai cos’è il Tag Green? Clicca qui!


Insomma, non è stato facile selezionare i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù ma, dopo tanto lavoro, ce l’abbiamo fatta!

grotta di paleokastritsa

Paleokastritsa

Al primo posto nella classifica viaggiuniversitari.it dei cinque luoghi più instagrammabili di Corfù abbiamo inserito le grotte di Paleokastritsa.

Si tratta di una tra le località più amate dell’isola, soprattutto tra i giovani che non si spaventano di fronte ad una discesa a mare di sicuro poco comoda. In effetti qui non troviamo lunghe spiagge sabbiose – tipico indizio della presenza di famiglie! – ma una costa frastagliata, perfetta per chi ama invece fare snorkeling o nuotare tra pesci di ogni specie.
Imperdibili anche i tour in barca che permettono di visitare le varie insenature rocciose sparse sul litorale.
Super famosi gli aperitivi di Paleokastritsa: location da paura e ambiente internazionale sono i due ingredienti perfetti per un tramonto da ricordare!

Sidari
Canal d’Amour

Al secondo posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù ecco la Baia di Sidari e il famosissimo Canal d’amour!

Siamo in una baia chiusa tra due rocce finemente levigate dal mare, realmente impressionanti soprattutto se viste dall’alto in presa aerea. L’alternanza roccia e sabbia dona al paesaggio un aspetto molto suggestivo: insomma, è un punto mare unico nel suo genere!
La Baia di Sidari ospita anche il famoso Canal D’Amour, chiamato così perchè si racconta che le coppie in grado di attraversarlo insieme poi finiscano per sposarsi! Leggenda? Il nostro Staff non si fida: da anni li vediamo sudare al sole pur di non fare un tuffo in quelle acque!


Kassiopi
Villaggio di Kassiopi

Al terzo posto nella nostra personalissimissima classifica dei cinque luoghi più instagrammabili di Corfù, troviamo forse una località inaspettata: Kassiopi.

È un posto a misura d’uomo, di certo non indicato per trascorrere un’ intera vacanza per giovani, ma che ha conservato il classico fascino greco grazie alle sue stradine in ciottoli e mura bianche… c’è da innamorarsene! Il mare è super cristallino: la spiaggia più grande è alla sinistra del villaggio, mentre le altre due – ancor più caratteristiche – si trovano dall’altro lato del monte Pantokratos.

Potreste trovare su internet alcuni siti che consigliano di visitare anche delle rovine di un castello in cima al villaggio. Con lo Staff viaggiuniversitari.it ci siamo stati e siamo anche arrivati ad una conclusione: noi italiani, in fatto di beni culturali e bellezze storiche, siamo abituati davvero troppo bene!


corfu-town
Corfù Town

Al quarto posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù, troviamo Corfù Town.

Corfù Town è la capitale dell’isola, una vera e propria città piena di ogni comfort e negozio si possa desiderare. Le sue strade sono ricche di piccole botteghe dove acquistare souvenir, ristorantini per assaggiare il cibo locale e bar per sorseggiare cocktail in compagnia di tanti corfioti e turisti provenienti da ogni dove. Amiamo molto questa città anche perché ricca di storia: il tempio di Artemide – in foto – è ancor più mastodontico di quanto si possa immaginare. Perfetta sintesi tra il mondo veneziano e bizantino, sarà una fantastica cornice per i tuoi scatti più belli!


Ipsos---Corfu
Ipsos

Ultima, ma non per importanza, Ipsos!

Il centro della movida, località preferita dai giovani per trovare alloggio a Corfù, Ipsos è ultima nella nostra classifica per motivi puramente estetici ma siamo stra-certi che gran parte dei tuoi video memorabili saranno registrati proprio qui. Iniziamo col dire che Ipsos è un vero e proprio lungomare: da un lato troverai locali e pub dove poter pranzare/cenare anche con pochi euro, mentre dall’altro il mare. Di certo non è l’acqua più cristallina di Corfù, ma fa sempre comodo uscire da casa e trovarsi direttamente in spiaggia, senza contare i gonfiabili in acqua!
Su questa strada ci sono il Passoa, il Montecristo, l’Olea: insomma, gran parte delle attrazioni notturne di cui avrai bisogno per la tua vacanza a Corfù!

 


 

Ti è piaciuta la classifica targata viaggiuniversitari.it?

Beh, se hai altri suggerimenti corri nel nostro gruppo Facebook e condividili con la nostra community: ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia ti aspettano!

Entra nella Community!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Pio Mangone: tra consolle e università

Ci sono quelle persone che siamo abituati a vedere in un certo modo e non immaginiamo che sarebbe possibile ritrovarle in abiti diversi. È il caso del nostro Pio. Studente modello appassionato di relazioni internazionali, di giorno. Un corpo e un’anima con la consolle, di notte.

Esuberante e riservato, maturo e spassoso, tranquillo e rumoroso: Pio è l’uomo dei paradossi. Ed è stato anche, per la prima volta, il giovanissimo deejay dei nostri Viaggi Evento Tag Violet. Ultimo arrivato in casa viaggiuniversitari.it e mascotte del gruppo. Curiosi di scoprire di più? Continuate a leggere!

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao a tutti! Sono Pio, ho 20 anni e sono uno studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Nel tempo libero – e soprattutto nelle ore notturne – mi scateno e mi trasformo in deejay… o almeno ci provo!

La musica sarà sicuramente una parte fondamentale della tua vita. Quali sono i tuoi “mostri sacri”?

La musica mi accompagna in qualsiasi cosa io faccia durante la giornata. È da quando sono nato che vivo con la musica, anche perché in famiglia ascoltiamo tutti un po’ tutti i generi! I miei mostri sacri sono Kanye West, Avicii e Rino Gaetano (un bel contrasto, eh?). Credo siano stati capaci di creare brani incredibili dal significato molto profondo. Canzoni che non verranno dimenticate mai!

Dove ti vedi tra dieci anni e in quali panni?

Questa è una bella domanda! Mi piacerebbe fare il professore di Storia in un liceo. Ma il cuore mi dice di continuare a coltivare questa passione che mi lega alla musica. Magari, tra dieci anni, potrei essere su un palco immenso a far ballare migliaia di persone! Sarebbe un sogno.

Sei giovanissimo e l’estate 2019 è stata la tua prima summer con viaggiuniversitari.it. Com’è far ballare un villaggio pieno di ragazzi H24 per sette giorni?

È stata un’esperienza assurda, indimenticabile, che ovviamente porterò sempre con me.
Vedere un villaggio intero che balla e si diverte ascoltando la tua musica…non ci sono parole. È qualcosa di unico. Ed è anche una bella sfida: penso che per un deejay non ci sia cosa peggiore di un pubblico che non balla e non si diverte. Impari a conoscere le persone e i loro gusti così bene che con il tempo diventa tutto naturale.

Hai anche un altro talento: le imitazioni! Qual è, tra i tuoi colleghi, quello che ti permette di esibirti nelle migliori performance?

Per fortuna – o per disgrazia – ho questo talento fin da quando ero piccolo. Per me è molto semplice: tutto nasce dalla persona che mi trovo davanti. Sono un grande osservatore e noto davvero tutto: i gesti, il modo di parlare, il tono di voce. Uno dei miei compagni d’avventura, il mitico Grino, ne sa qualcosa. È una delle persone che più mi piace imitare perché mi riesce alla perfezione. Pensate che mi è capitato di spacciarmi per lui al telefono e ho confuso non poco chi mi stava ascoltando!

Se ti chiedessimo di descrivere viaggiuniversitari.it con un aneddoto?

Ce ne sarebbero così tanti che diventa difficile focalizzarsi su una cosa soltanto. Ci provo: Viaggio Evento in Sicilia. Stavamo cenando e, all’improvviso, ci alziamo tutti in piedi sulle sedie per fare dei balli di gruppo, coinvolgendo l’intera sala. È nato tutto all’improvviso! È stato magico, nella sua semplicità. Per raccontare che #vu non si ferma mai. Qualsiasi momento della giornata è buono per divertirsi.

Abbiamo parlato dello starter pack per il Tag Violet soltanto poco tempo fa. Come descriveresti questo Tag e cosa proprio non può mancare nella valigia di chi sceglie il Viaggio Evento?

Sono state centrate tutte le caratteristiche del Viaggio Evento: camicia bella eccentrica, occhiali da sole, felpina (soprattutto a Umag, che la sera fa freschino) e soprattutto tanta voglia di mettersi in gioco. Io aggiungerei due cose che potrebbero sembrare scontate ma fanno davvero la differenza: tanta spensieratezza e la voglia di divertirsi. Sono due elementi fondamentali per godersi l’esperienza Tag Violet e renderla indimenticabile.

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legato, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Ho scelto questa foto perché racchiude la mia prima esperienza con viaggiuniversitari. Tantissima concentrazione, sguardo super attento… ma in quel sorrisetto c’è tutta la soddisfazione e il divertimento di chi sta facendo ballare una marea di persone!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Valigia Tag Violet: starter pack

Sapete qual è uno dei nostri hashtag del cuore? #viaggiasenzapensieri. È così che immaginiamo la vacanza ideale: divertimento allo stato puro, senza freni e senza preoccupazioni. Tra le esperienze targate viaggiuniversitari.it, il Tag Violet è quanto di più simile a questo concetto possa esistere. E la valigia Tag Violet non può essere da meno. Aperitivi, special party, un mare di colori, l’emozione di vivere H24 con delle persone che dal nulla ti entrano nel cuore.

Cos’è il Tag Violet?

Il Tag Violet è uno stile di vita, un mood di viaggio e una delle tipologie di esperienze che offre viaggiuniversitari.it.

Da qualche anno organizziamo i nostri prodotti turistici per stili di vita. Il motivo? Beh, da un lato perché ci sono alcune destinazioni perfette per vacanze da party animal, ma noiose per i veri traveller e viceversa. Dall’altro perchè crediamo sinceramente che la vera domanda da porre ad un indecis@ cronic@ per le vacanze estive sia: cosa ami fare il sabato sera?

Così, abbiamo unito i puntini e partorito l’idea: vacanze per stili di vita. Ogni stile di vita è chiamato Tag ed ha un colore che lo identifica. Il Tag Violet, conosciuto anche come Viaggio Evento, è una full immersion nelle emozioni. Unico obiettivo: costruire nuovi legami. Un programma di eventi e activities pensato per chi ama vivere emozioni a mille all’ora e cerca la magia della vacanza di gruppo. 

La valigia del viaggiatore Tag Violet

La valigia Tag Violet è una valigia-evento. Tutt’altro che un bagaglio scontato, insomma. Certo, non bisogna mai dimenticare la protezione solare e uno zaino bello capiente per le gite fuori porta. Ma stavolta ci sono altre cose fondamentali e sono tutte rigorosamente eccentriche e pure un po’ folli. Pronti a scoprirle?

1. La camicia più colorata che hai

Non vorrai mica rischiare di passare inosservato al primo Special Party di turno? Forza!

2. Occhiali da sole trash

Il sole splende sempre alto sul viaggio-evento per cui questo accessorio diventa necessario, al fine di salvaguardarsi dai raggi UV. Vabbè, adesso sinceramente parlando: trash è bello. E al Carnival Party ancora di più!

3. Occhiali da sole sobri

Il viaggio-evento non si ferma mai e il letto diventerà soltanto un lontano ricordo. Al mattino un bel caffè e via di occhiali dalle lenti ultra scure!

4. Felpina tattica

Non dovreste stupirvi qualora vi doveste ritrovare di notte, in spiaggia, a cantare a squarciagola davanti a un falò, accompagnati da una chitarra. La felpina è d’obbligo!

5. Tanta voglia di mettersi in gioco

Last but not least, la valigia Violet dovrà essere piena zeppa di voglia di ridere e innamorarsi. Dei tramonti, delle location, dei party… e di tutto ciò che è inaspettato.

Adesso che la valigia Tag Violet è stata riempita, non vi resta che aspettare di poter partire. Emozioni senza sosta, nuovi legami, Special Party, notti infinite e il desiderio di non lasciarsi mai.
Noi… non vediamo l’ora!

Scopri le nostre esperienze Tag Violet: Zante | Spring University | Rifugio nel Bosco | Rainbow MagicLand

Ancora non sei sicuro di quale tag faccia al caso tuo? No problem, abbiamo creato un test proprio per te. Scoprilo subito!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎