Categorie
Blog

Come divertirsi a Gallipoli

Grazie alla vivace movida e alla bellezza del “lu sule, lu mare e lu ientu”, resi vivi e vibranti da aperitivi noti in ogni dove, negli ultimi anni le vacanze per giovani a Gallipoli sono sempre più apprezzate. In molti infatti potrebbero trovare banale questa nostra guida, ma non tutti sanno come divertirsi a Gallipoli!

Se desiderate ballare ad ogni ora del giorno e della notte con migliaia di persone e con i DJ più famosi al mondo in locali strepitosi, un viaggio a Gallipoli è quello che fa per voi. Inutile negare che siamo tutti in trepidante attesa di quelle che saranno eventuali restrizioni sull’apertura discoteche a Gallipoli per l’estate 2021, la speranza è che si possa ripetere la stagione 2020: qualche accortenza ma tanto divertimento.  

Come divertirsi a Gallipoli di giorno

Come forse in ogni località estiva, il mare è il protagonista per chi cerca come divertirsi di giorno a Gallipoli, sia per il relax in spiaggia, sia per i folli e colorati aperitivi. In Salento, infatti, ci sono tra le spiagge più belle d’Italia, molte delle quali selvagge ed incontaminate. Rivabella, Baia di Punto Pizzo e Punta Prosciutto accoglieranno e soddisferanno il vostro desiderio di relax. Ore al sole cocente per la tanto agognata tintarella o alla scoperta del ricco fondale marino.

Discorso a parte merita la spiaggia di Baia Verde, la cui sabbia bianca e il basso fondale sono lo scenario degli aperitivi più famosi d’Italia. In effetti negli anni questa baia naturale ha iniziato a somigliare sempre più a discoteche a cielo aperto!

No, qui non c’è molto spazio per il relax: decine di migliaia di giovani ballano a piedi nudi sulla spiaggia con musica a palla tutto il pomeriggio, sorseggiando cocktail e incontrando tanti coetanei da tutta Italia. È in momenti come questi che il lido Zeus ed il lido Zen possono accogliere così tanti giovani che – molti – devono necessariamente ballare direttamente in mare, in attesa di quello che ci auguriamo prima o poi possa accadere con il ritorno del Samsara Beach. Diciamocela tutta: una costrizione che non suona nient’affatto come un sacrificio!

Una vacanza d’estate in Salento regala anche la scoperta di storia e di bellezze naturali.
Per questo, l’offerta del divertimento di giorno a Gallipoli è completata da un’escursione in barca e in catamarano alla ricerca di calette e insenature. Per i più avventurieri c’è anche il quad o il cavallo, in bellissime riserve e parchi dai colori africani, alla scoperta di trulli e casolari in pietra.

Tutto questo crea la giusta occasione per rendere uniche le vostre prossime vacanze in Puglia.

Come divertirsi a Gallipoli di notte

Quando la notte è ancora giovane, dopo aver ballato tutto il pomeriggio in spiaggia, potreste scegliere di iniziare la serata con un’ottima cena a base di pesce tra i vicoli del centro storico di Gallipoli. Un consiglio? Perdetevi pure nel labirinto di viuzze e stradine che si districano tra vecchie case bianchissime. È lì che, dal tramonto, sarete accolti da note musicali che animeranno raffinati ed esclusivi apericena. Proprio a quest’ora i pescatori tornano dal mare ed offrono ai turisti il loro pescato, accompagnato da un fresco bicchiere di vino bianco.

Il Salento, a differenza di altre mete estive, è famoso anche per saper coniugare il divertimento in discoteca e in spiaggia con proposte “tradizionali”. Se siete turisti curiosi, potrete partecipare a sagre, concerti folk e feste di paese che riscaldano i mesi estivi e sono molto apprezzati anche dai più giovani in vacanza! L’evento più famoso è sicuramente “La notte della Taranta”, un festival itinerante che fa riscoprire la musica tradizionale salentina.

Focus discoteche: quali scegliere?

Non ci nascondiamo dietro un dito: Gallipoli è la capitale del divertimento notturno grazie alla ricchissima offerta di discoteche.  Qui potrai vivere serate con i DJ internazionali più famosi, che riscaldano la notte e fanno ballare migliaia di giovani al ritmo di musica commerciale, elettronica, rnb e hip hop: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

I punti di riferimento della movida a Gallipoli:

  • Rio Bo
    Ricavato da una masseria seicentesca, con la sua varietà musicale e il suo Martedì del Villaggio, stupisce ogni anno per la spettacolarità delle coreografie e l’atmosfera quasi circense;
  • Praja
    A pochi passi dal mare, a Baia Verde, sorprende per la bellezza della sua struttura e per il calibro internazionale dei suoi ospiti;

In tutti questi casi, si tratta di tante possibilità di divertimento a Gallipoli, possibilità accomunate da ospiti top, ottimi cocktail e serate dal successo garantito.

Non lontano da Gallipoli, lidi e discoteche danno il meglio di sé sotto il sole cocente delle estati pugliesi come al chiaro di luna. Sviluppato su terrazze sul mare e giardini, il Bahia di Otranto è l’ideale per una serata alla scoperta del versante adriatico del Salento. Più adatto per eventi glamour è invece lo scenario paradisiaco del Blubay New Paradise di Castro Marina.

Notti da sogno, rese vibranti e ricche di emozioni con la musica fino alle prime luci dell’alba, spiagge da urlo e mare da brivido hanno (a ragione) fatto di Gallipoli la capitale del divertimento per giovani, in Italia. Energia, adrenalina e sole cocente saranno gli ingredienti di ogni vacanza nell’ombelico del “tacco” d’Italia.

 

Categorie
Blog

Divertimento a Budva

Lunghe spiagge, aperitivi esclusivi, discoteche e locali con un’offerta musicale molto eterogenea: sono questi alcuni dei principali ingredienti che hanno reso le vacanze a Budva uno dei must del divertimento estivo. Per divertirsi, dalle prime luci dell’alba fino a notte fonda (e all’alba successiva) migliaia di giovani hanno l’imbarazzo della scelta. Nella località montenegrina il divertimento a Budva non manca mai!

Relax, bellissimi scenari naturali e locali di tendenza animano il soggiorno a Budva, una destinazione recente per il turismo italiano. Scopriamo insieme le tante proposte che sono offerte a coloro che la scelgono come meta per le proprie vacanze.

Divertimento a Budva di giorno

Non importa a che ora suoni la sveglia: Budva garantisce una ricca offerta per il divertimento. Tra spiagge attrezzate e mare cristallino, la tintarella e il relax dopo una notte molto movimentata in discoteca – sono assicurati.

Per coloro che desiderano trascorrere ore al mare senza rinunciare ad attività e sport acquatici, le possibilità a Budva sono davvero infinite. Puoi scegliere tra immersioni subacquee per esplorare il ricco fondale marittimo, sci d’acqua e parasailing per una botta di adrenalina ed energia, oppure un divertente giro sul “classico” bananone.

Per i pool party più fighi del Montenegro, il complesso di Ploce offre una vasta gamma di eventi. Si tratta di una struttura a strapiombo sul mare con un panorama mozzafiato e un mare incantevole che fanno da cornice ad uno scenario perfetto per vivere gli aperitivi più strong di Budva. Un pomeriggio estivo senza aperitivo, infatti, non è pensabile!

Questa vacanza potrà essere anche l’occasione per conoscere nuovi modi di vivere questo “rito”, con un’offerta e un servizio di qualità. Buona musica, bella gente ed ottimi cocktail sapranno stupire e soprattutto faranno vivere al meglio i pomeriggi montenegrini, tutti da scoprire e da vivere!

Dal primo pomeriggio fino al tramonto, la musica dance anima il Mr. Stefan Braun e il Samsara Deluxe, più esclusivo rispetto alla “casa madre” di Gallipoli. Se si è alla ricerca di qualcosa di più rilassante, l’ideale è invece il Torch. Qui è possibile sorseggiare drink ghiacciati ordinati direttamente dal bar costruito a livello dell’acqua, accompagnati da rilassante musica lounge.

Sveti Stefan, Jaz, Mogren e Petrovac sono le spiagge adatte a chi intende il relax come vero godimento: tra sabbia, ciottoli e mare cristallino, sono perfette per trascorrere ore senza pensieri.

Divertimento a Budva di sera

Come forse accade in ogni località estiva, il tramonto “trasforma” le città, che acquistano un nuovo look e un nuovo fascino. Anche Budva sa sorprendere con l’eleganza e la varietà di stili e colori che danno a tutti l’opportunità di esprimersi al meglio.

Un consiglio valido soprattutto per i turisti italiani: il divertimento ha orari diversi rispetto ad altre mete. Dopo l’aperitivo in spiaggia nel pomeriggio, la serata può iniziare subito intorno alle 20, con un’immersione nella gastronomia montenegrina. Consigliati locali come La Bocca e Jadran. L’ideale per una cena più esclusiva, invece, è il ristorante Astoria, con piatti prelibati, capaci di stupire anche i palati più raffinati.

Dal calar del sole fino all’1 di notte, i locali sul lungomare iniziano a dare il meglio di sé con un’offerta musicale molto variegata. L’Hacienda Cocktail Bar, ad esempio, offre musica dal vivo cubana e latina in un piccolo locale dotato di un giardino con amache e gazebi. Adatti invece ad ogni turista, sono il Miami e l’Ambiente che offrono musica internazionale e qualche piccola parentesi balkan per donare un tocco quasi magico alla notte.

Questi pub, baretti e discobar, con un’esplosione di buona musica vivacizzano la movida e sono l’occasione per una piacevole passeggiata tra i vicoli di Budva.  Qui non passano inosservati i caratteri medioevali e rinascimentali che hanno segnato la storia della città.

Prima di entrare nelle mura del centro antico, dove poter incontrare artisti di strada e live band, per gli amanti del gioco d’azzardo è quasi obbligata una tappa all’elegante Casinò. Siamo nell’Avala Hotel, in un luogo magico pronto ad accogliere i turisti ad ogni ora del giorno e della notte, in spazi moderni e raffinati, permettendo di giocare anche con puntate minime.

Divertimento a Budva di notte

A questo punto, scaldati i motori, è ora di dar inizio alle lunghe notti in discoteca. Tra le più famose e frequentate c’è sicuramente il Top Hill. Parliamo della più grande discoteca di Budva all’aperto, che affaccia su uno dei panorami più belli del Montenegro, accesa dal ritmo della musica elettronica e commerciale.

Da vedere anche il Trocadero, il primo locale inaugurato a Budva, dove da anni si balla al ritmo di musica folk. Lo Sparta e il Paris, invece, sono animati tutta la notte dalla musica house, R’n’B, e dalle hit del momento.

Una vacanza a Budva può essere anche l’occasione per godere delle bellezze del Montenegro. A pochi chilometri è possibile visitare l’elegante Porto Montenegro, dove poter trascorrere la serata o vivere l’aperitivo al Platinum sulla terrazza affacciata sul mare. Come non menzionare anche la medievale Kotor, città in pietra bianca costruita sull’unico fiordo naturale del Mediterraneo: è qui che la discoteca Maximus anima la notte tra reperti di epoca romana e musica internazionale.

Ogni anno migliaia di giovani europei e montenegrini sono attratti dalla varietà dei locali e dell’offerta musicale di Budva. Tutti, ma proprio tutti, possono trovare ciò che cercano, ma anche scoprire nuovi stili e ritmi musicali, per donare un tocco di novità alle proprie vacanze.

Di giorno come di notte, sulle spiagge come nei locali, il divertimento a Budva sa mostrare le sue varie caratteristiche e i suoi mille volti, che strizzano l’occhio a tutti coloro che desiderano una vacanza ricca di emozioni di vario genere.

Viaggiare, per credere.

 

 

 

 

Categorie
Blog

I 7 falsi miti su Budva

I 7 falsi miti su Budva

Perla del Montenegro, la città di Budva da oltre 30 anni è meta del turismo giovanile: ogni anno migliaia di giovani europei arrivano qui, attratti dalle bellissime spiagge e dalla vivace vita notturna.

Nonostante i tour operator italiani offrano pacchetti viaggio solo da pochi anni, Budva si è imposta da subito tra le top destination delle ultime estati.

Purtroppo, prima che i tour operator potessero offrire pacchetti viaggio organizzati e studiati sulle caratteristiche della destinazione, alcuni italiani sono stati, per così dire, precursori naif, trascorrendo autonomamente le proprie vacanze a Budva organizzate con una precisa logica ad cazzum.

Fin qui, tutto ok, ci sta anche di fare dei viaggi un po’ così, chi dice niente?

Il problema è che poi questi “avventurieri” hanno pensato bene di condividere la propria (sciagurata) esperienza con recensioni online che veramente minano l’immagine di Budva e fanno raggelare il sangue a chi, come noi, la conosce bene perché ha saputo apprezzarne l’esclusività e l’eleganza.

Per questo abbiamo voluto sfatare alcuni miti, così che anche voi possiate avere il privilegio di fare una vacanza a Budva d’estate e vivere un’esperienza unica.

Ecco 7 falsi miti su Budva:

1. “Nei locali si ascolta solo musica balcanica”

Sì, e “i danzatori bulgari a piedi nudi sui braceri ardenti”, dove li metti?

In realtà la vita notturna a Budva è davvero molto varia e offre una grande possibilità di scelta. Tutti sanno che solo il Trocadero  propone quasi sempre musica balcanica. Il Top Hill, Lo Sparta e il Platinum hanno invece quasi sempre una vocazione molto più internazionale.

Se scegliete di andare lì, e se la scelta è stata consapevole e non casuale, dovete pensare sia normale sentire musica balcanica.

Come sempre, l’importante è conoscere la destinazione, così si può fare una scelta consapevole (e non lasciare in Rete, dopo, recensioni infamanti ma soprattutto false!)

2. “La vita notturna finisce all’una di notte”

… e la stupidità umana, invece non finisce mai …

A chiudere all’1 di notte sono solo ed esclusivamente localini vari e i discobar: se quindi pensate di passare lì tutta la notte, è normale che rimarrete delusi.

I locali e i discobar sono invece l’ideale per iniziare a scaldare la notte già dalle 22! Le diverse discoteche di Budva sono pronte ad accogliervi e a farvi ballare fino alle prime luci dell’alba!

E’ opportuno però sapere che Budva non è una destinazione dove puoi scegliere una discoteca diversa ogni sera. Se la tua vacanza è #ibizamood ed hai scelto Budva solo attirato dal prezzo e dalla novità della destinazione, con ogni  probabilità sei nel posto sbagliato: ecco che scatta la recensione negativa!

3. “Gli italiani non sono ben accetti”

Ok, Benigni direbbe magari che i ragni e i Visigoti non possono entrare … ☺

Si tratta di uno dei falsi miti più duri a morire. È normale che anche quando si tratti di una vacanza, la civiltà, le regole e l’educazione restino dei requisiti assai apprezzati. Sbaglia chi pensa di entrare in un locale ed imporre i propri gusti musicali al dj che quella serata ha una scaletta concordata… è naturale che nessuno lo asseconderà, sia egli italiano, canadese o cipriota. E’ pur vero che quando ci si presenta fuori ad un locale in gruppi di 10 – 12 maschietti, magari anche un po’ alticci, con ogni probabilità all’ingresso non ci sarà il tappeto rosso… a Budva come in Italia. Gli ospiti che abbiamo portato con viaggiuniversitari.it non hanno mai avuto problemi: comitive miste, sempre ben accette in tutti i locali.

Ad ogni modo, normalmente gli abitanti di Budva sono gentili e accoglienti, sempre disposti ad aiutarvi e a consigliarvi i migliori servizi turistici per una vacanza senza pensieri. Forse solo i tassisti sono un po’ monelli.

4. “Il clima non è bello”

Beh, questo è un classico, no? Quale destinazione, secondo le recensioni dei delusi e frustrati, ha un bel meteo? Se capita quell’anno ogni mai che un povero cristo si è preso 3 giorni di pioggia e ha lasciato una recensione negativa per sfogare la propria rabbia, non vuol dire che il meteo di Budva non sia invece molto gradevole.

Budva infatti rimane l’ideale per una vacanza a base di mare, spiagge, relax e divertimento all’aperto con un’estate molto calda ed una leggera brezza che rinfresca le serate.

5. “A Budva nessuno parla inglese”

Invece noi Itagliani, mamma mia, scansate proprio!

Ma ci rendiamo conto?! Praticamene si parla l’inglese meglio di noi a qualsiasi latitudine della terra.

Tra l’altro a Budva dall’albergatore di lusso fino all’ultimo venditore ambulante, tutti, ma proprio tutti, parlano fluentemente inglese. È una città prettamente turistica, ben organizzata e pronta ogni anno ad accogliere migliaia di giovani da tutta Europa, ed un limite linguistico così forte sarebbe impensabile!

6. “Le donne montenegrine sono antipatiche”

Anche quelle italiane, quando ti danno buca☺

Maschi italici…preparatevi! Le donne montenegrine e in generale le donne balcaniche sono una vera attrazione a Budva, ma occhio a come si flirta.
Guarda la scena in anteprima: comitive di ragazze dalla pelle chiara, occhi verdi e capelli scuri che ballano con movimenti sinuosi e sensuali…e poi arriva il fenomeno maglietta attillata, ascella pezzata, movimenti che ci accomunano più ad un orango che ad un essere umano pensando di conquistare la più carina del gruppetto in maniera così molesta.

Come direbbe uno dei più virali meme di Facebook: “severo ma giusto” se poi veniamo respinti con forza.

Se invece ci saprete fare, avrete modo di sperimentare l’innegabile bellezza, accompagnata anche da simpatia e gentilezza, dunque dovete solo affilare un po’ le vostre armi seduttive ☺

7. “A Budva non esistono aperitivi”

No, e loro, si sa, si sono tutti estinti di sete.

Location che vai, aperitivo che trovi. Normale che se vi aspettate aperitivi sotto il sole cocente con migliaia di giovani che ballano in 20 metri di spiaggia, vero, Budva non fa per voi.

Ma se siete pronti a scoprire anche nuovi modi di vivere l’aperitivo, il Ploce, il Mr. Stefan Braun e il Torch sapranno stupirvi con l’alta qualità dell’offerta e del servizio.
Il nostro consiglio dunque è quello di valutare le cose con spirito critico, sapendo bene che la Rete è affollata da numerosi cricetini che fanno con quel (poco) cervello che hanno.

Una recensione non fa primavera, e questi falsi miti in realtà sono 7 punti di forza di Budva, che la rendono ancora più bella e affascinante.

Sceglietela anche voi come vostra prossima meta delle vacanze estive al mare del Montenegro e resterete stupiti perché Budva ha tutto quello che cerca un giovane nel suo viaggio: non solo mare favoloso, panorami spettacolari e ottimo cibo, ma soprattutto serate esclusive e location glamour, i requisiti fondamentali per far crepare di invidia i vostri amici, a colpi di selfie 🙂
Ah, se ne volete un’anteprima, gustatevi le nostre Stories Instagram visitando il nostro profilo ufficiale!

Categorie
Blog

Come arrivare a Budva

Come arrivare a Budva

Le grandi spiagge, la vivace vita notturna e i segni della sua lunga storia attirano ogni anno migliaia di giovani in cerca di relax, ma anche di divertimento. Grazie a queste caratteristiche Budva si conferma come una delle mete turistiche più gettonate del Mediterraneo. Non si tratta di una meta super-famosa e quindi su internet scarseggiano informazioni corrette a riguardo. Normale chiedersi: come arrivare a Budva?

 

Come arrivare a Budva: voli e traghetti

Situata al centro della costa montenegrina, a 60 km dalla capitale Podgorica, Budva è famosa per la sua bellissima riviera, che comprende penisole, isolette e oltre 20 spiagge. Da non dimenticare la qualità dei beach club e l’ambiente internazionale che ogni estate la anima.

Una volta deciso che la città montenegrina sarà la meta turistica per la vostra estate, vi starete subito chiedendo come arrivare a Budva, quali mezzi utilizzare e qual è il modo più pratico per coniugare tempistica ed economicità.

Pur essendo una destinazione scoperta relativamente di recente dagli italiani, è una meta turistica giovanile di successo da oltre 30 anni. Infatti è possibile raggiungerla sia con voli, sia con navi, che vi permetteranno di arrivare in Montenegro, godendo di una vacanza all’insegna dell’avventura, del relax e del divertimento.
Una delle peculiarità di Budva, infatti, è che riesce a garantire un’offerta adatta a tutti i gusti.

Approfondiamo allora i diversi mezzi a disposizione che ci permettono di raggiungere Budva.

Voli per Budva

Gli aeroporti più vicini sono quello internazionale di Tivat e quello di Podgorica, distanti rispettivamente mezz’ora e poco più di un’ora da Budva. Su entrambi è possibile usufruire del servizio di noleggio auto oppure degli autobus di linea che collegano le varie città del Montenegro.
Le compagnie aeree che volano stabilmente da Roma su Podgorica sono Alitalia e la compagnia di bandiera Montenegro Airlines, anche se quest’ultima a causa della pandemia sta vivendo un momento difficile sotto il profilo finanziario. In ogni caso si tratta di voli di linea, spesso più costosi e meno pratici per via degli scali necessari per raggiungere il Montenegro dalle varie parti d’Italia.
 

Da diversi anni viaggiuniversitari.it ha concluso un accordo di collaborazione proprio con alcuni vettori pianificando dei voli charter con partenza da Napoli Capodichino e da Roma Fiumicino ogni martedì da fine luglio a fine agosto. Altri Tour Operator come Go4Sea e Goodays prevedono partenze anche da Bari il Giovedì. Questo tipo di collaborazione varia di anno in anno in ragione della programmazione delle aziende italiane.

Navi per Budva

C’è un altro modo per raggiungere la città montenegrina: arrivare a Budva in nave. Si tratta di una soluzione utile per godere dell’indipendenza della vostra auto o per risparmiare qualche soldino. Solitamente a partire dalla primavera sono disponibili i traghetti che collegano Bari al porto di Bar, in circa 12 ore di traversata.
 
In passato era attiva anche la linea da Ancona, che in 16 ore di navigazione collegava il centro Italia al Montenegro, ma è giusto sottolineare che da tre-quattro anni questa tratta è stata soppressa.

In ogni caso, una volta giunti al porto ci sono degli autobus che conducono a Budva in circa 50 min. Al porto sono presenti anche diverse compagnie di taxi.
Come più volte sottolineato, è importante concordare prima il prezzo.

I tassisti montenegrini non sono il massimo in termini di trasparenza!
Orientativamente per un trasferimento porto di Bar – Budva il prezzo si aggira sui 30 – 35€ a vettura.

 

Budva è pronta ad accogliere e a stupire migliaia di turisti, confermandosi da diversi anni tra le top destinations per giovani del mediterraneo!