Categorie
Blog

Cosa fare in vacanza a Napoli se hai meno di 26 anni e ti vuoi divertire

Rispondere alla domanda “cosa fare in vacanza a Napoli”, lo ammettiamo, non è sicuramente facile e immediato. Tuttavia, non possiamo lasciarti a digiuno dei concetti basilari della napoletanità. Quindi, se hai scelto Napoli come meta per la tua vacanza, preparati e prendi nota perché le cose da non perderti sono davvero tante. Tra ottimo cibo, panorami incredibili, itinerari a piedi ed esperienze fantastiche, ecco alcune delle attività che devi fare almeno una volta nella vita nella città partenopea. Pronto? Jamm bell, jà!

Attraversare Piazza del Plebiscito bendati

Uno dei luoghi simbolo di Napoli è la sua gigantesca Piazza del Plebiscito di fronte all’immenso Palazzo Reale. L’avrai sicuramente vista ovunque, ma da vicino, be honest, è proprio uno spettacolo! Circondata ai lati dal lungo colonnato con, sullo sfondo, la Basilica di San Francesco da Paola, questa piazza, oltre a essere davvero incantevole, è la protagonista di una sfida che diverte da sempre chiunque ci provi. Il gioco consiste nel bendarsi gli occhi e partire dal portone del Palazzo Reale per attraversare la piazza e raggiungere il centro tra le due immense statue equestri. Sapevi che quasi nessuno ci riesce? Challenge accepted!

Visitare le Fermate dell’Arte

Napoli è bella da visitare quasi tutta a piedi (salute permettendo), ma la metropolitana può darti un vantaggio soprattutto se il tempo a disposizione è limitato. A questo punto, approfittane e scendi alle stazioni dell’arte, fermate che sono o ospitano, per l’appunto, vere e proprie opere d’arte! Quella di Toledo è probabilmente la più bella e famosa, premiata addirittura come la più impressionante d’Europa dal Daily Telegraph. È un immenso capolavoro di mosaici dalle tonalità del blu e dell’azzurro che ti darà l’impressione di emergere dal mare verso la superficie man mano che procedi verso l’alto sulle sue scale mobili. Prova a cercare su Instagram per farti un’idea…

Godersi il panorama da San Martino

È uno dei punti panoramici più suggestivi della città, sia di giorno che di notte! Non ti stupirà, infatti, trovare la terrazza del Belvedere di San Martino costantemente affollata. C’è chi ci viene con la sua dolce metà per momenti romantici, chi ci fa l’aperitivo “arrangiato” con gli amici e chi addirittura ci festeggia il compleanno. Se la giornata è limpida la vista è davvero qualcosa di imperdibile: riconoscerai facilmente molti dei principali punti della città fino al suo golfo col Vesuvio all’orizzonte. Semplicemente magica!

Percorrere le scale del Petraio

Già che ti trovi nella parte alta di Napoli, piuttosto che prendere la funicolare o la metropolitana per scendere verso il centro, che ne dici di farti un bel percorso di trekking urbano percorrendo le scale del Petraio? Attraversa Napoli dall’alto in basso e scopri uno dei suoi angoli più segreti. Ad accompagnarti lungo la discesa ci sarà sempre un panorama spettacolare incorniciato da abitazioni colorate con gli immancabili panni stesi al sole e le profumatissime piante di limoni. Sono circa 30 minuti di cammino per giungere nella centrale e vivace via Chiaia. Giuriamo che ne varrà la pena!

Immergersi nell’anima della città a Spaccanapoli

Siamo nel pieno centro storico di Napoli, quello dove caos e bellezza si fondono insieme per dar vita all’anima autentica di Napoli. Sai perché si chiama Spaccanapoli? Si tratta di un antico decumano che spacca letteralmente a metà la città. Qui, tra i suoi vicoli pieni di antiche botteghe, chiese, monumenti e l’inebriante profumo di cibo passeggerai nel cuore della città vecchia. Partendo dal quartiere di Forcella fino ai Quartieri Spagnoli passerai per l’iconica San Biagio dei librai, l’esotica Piazzetta Nilo, la vivace Piazza San Domenico Maggiore e l’affascinante Piazza del Gesù. Insomma, venire a Napoli e non visitare Spaccanapoli sarebbe davvero imperdonabile!

Fare shopping a Via Toledo

Che te ne fai di un centro commerciale quando c’è via Toledo? Lo scrittore francese Stendhal la definì “la via più popolosa e gaia del mondo”, definizione che le calza ancora a pennello! Lungo questa immensa strada che ti porta fino a Piazza del Plebiscito e che confina con i caratteristici quartieri spagnoli, potrai fare shopping tra i suoi numerosi negozi affollati, fermarti a mangiare un gelato e fare una sosta alla storica Galleria Umberto I. L’antica galleria commerciale conserva ancora il suo fascino tardo ottocentesco con la particolarissima pavimentazione dell’epoca e le bellissime coperture in vetro. Ti sembrerà di fare un salto nel passato!

Prendere la tintarella sul suo lungomare

Ma Napoli non sarebbe tale senza mare… Ogni punto del suo lungomare da via Partenope a via Caracciolo offre una vista sempre più suggestiva sul golfo. Approfittane per fare un salto al piccolo Borgo Marinari che ospita l’imponente Castel dell’Ovo. E, se la giornata lo permette, stenditi sugli scogli del lungomare per prendere una tintarella in compagnia dei tuoi amici, una birretta fresca e due taralli presi al chiosco! Se arrivi, invece, fino a Mergellina, una pausa in uno dei suoi chalet per un gelato è d’obbligo. È forse questa la felicità?

Fare un tuffo al Parco Sommerso di Gaiola

Luogo instagrammabile per eccellenza, ma anche riserva naturale dalle acque cristalline in cui fare un tuffo nelle calde giornate estive, il Parco Sommerso di Gaiola è uno dei luoghi più apprezzati dai giovani napoletani. Si tratta di un’area protetta a cui si può accedere solo a piedi dall’omonima discesa partendo da Posillipo e solo su prenotazione per evitare il sovraffollamento della sua piccola spiaggia incontaminata. Se vuoi trascorrere una giornata spensierata tra tuffi, relax e sport acquatici, sei nel posto giusto!

Tifare per il Napoli allo Stadio Maradona

Non importa quale sia la tua fede calcistica – e nemmeno se il calcio rientri o meno tra i tuoi sport preferiti – se vieni a Napoli e vuoi conoscere tutto della città, non hai scuse: devi fare una tappa anche al suo stadio Diego Armando Maradona. Assistere a una delle partite della squadra partenopea è un’esperienza che ti lascerà senza fiato per l’entusiasmo travolgente che i tifosi sono in grado di trasmettere. Quasi quasi simpatizzare per il Napoli non ti dispiacerà…

Abbiamo parlato di posti meravigliosi, esperienze fantastiche e attività imperdibili in giro per la città dalla parte più alta fino al lungomare, passando per il suo centro storico, ma… Non ci saremo mica scordati di mangiare? Impossibile! Girovagando per Napoli, soprattutto a piedi, provare a resistere ai profumi che sprigionano bar, trattorie e pizzerie è praticamente una sfida continua. Se non ci vedi più dalla fame, non scegliere la tua pausa gastronomica alla cieca. Ecco i #bestof della cucina napoletana!

La deliziosa sfogliatella di Pintauro

Partiamo da un must della pasticceria napoletana, perfetta per una nutriente colazione o un’energetica merenda, rigorosamente accompagnata da un cremoso caffè! Stiamo parlando ovviamente della sfogliatella, riccia o frolla che sia, tra le più buone non possiamo che consigliarti quella di Pintauro. La storica pasticceria è proprio in via Toledo, perfetta scusa per prendersi una pausa dallo shopping in centro!

La vera pizza da Michele

Non osare neanche minimamente immaginare una vacanza o una gita a Napoli senza provare la regina della sua cucina: la pizza! Non una qualunque e non in un posto qualsiasi, l’imperativo categorico qui è la Margherita dell’Antica Pizzeria da Michele. Dimentica le prenotazioni nelle eleganti pizzerie, l’esperienza autentica qui è prendere posto accanto a perfetti sconosciuti ai lunghi tavoloni del rustico locale! Non pensare che per questo sia poco accogliente, anzi: ti siedi e in pochi minuti hai davanti a te una pizza fumante così grande da uscire fuori dal piatto. Piccola tip: corri a riservare il tuo posto all’ingresso prima che sia ora di pranzo, l’attesa fuori potrebbe essere lunga, ma ti assicuriamo che ne varrà la pena!

La ricca pasta e patate da Nennella

Divertirsi mangiando pietanze tipiche da acquolina in bocca? A Napoli si può! La pasta e patate con la provola è forse qualcosa che rischierai di sognare anche di notte… Da Nennella, poi, non ne esci solo sazio, ma anche felice! Scopri questa storica e tradizionale trattoria nel cuore dei Quartieri Spagnoli e goditi lo spettacolo, letteralmente! Oltre a mangiare piatti straordinari, infatti, l’intrattenimento goliardico e a tratti pantagruelico è la chiave del successo di questo ristorante. Grasse risate assicurate!

L’aperitivo like neapolitans do!

Veniamo al momento preferito da molti: l’aperitivo! Piazza Bellini è tra i luoghi di incontro preferiti dai giovani napoletani, sempre affollatissima di giorno e di notte. Uno dei motivi? Lo spritz a 2€! Se, invece, preferisci un bel calice di vino, in questo caso ti consigliamo di fare un giro a Chiaia, per la precisione tra il Vicoletto Belledonne e Via Filangieri, dove potrai scegliere tra enoteche e localini che offrono aperitivi davvero ottimi! Se, infine, preferisci bere una birra in un contesto più “anticonformista” allora il Kestè è il posto che fa per te. Fuori questo locale sono tantissimi i ragazzi e gli studenti che si riuniscono per trascorrere la serata in allegria!

Ti stai chiedendo come facciamo a sapere tutto questo, vero? Abbiamo testato personalmente tutte queste esperienze proprio per selezionare le migliori da condividere con te… È stato un lavoraccio, ma qualcuno doveva pur farlo! Ora tocca a te, goditi Napoli e prova a non rimanere folgoratə!

P.S. Non dimenticare che anche Napoli è tra le destinazioni in Minivan di viaggiuniversitari.it! Prontə a visitarla in un tour on the road insieme alle bellezze della Costiera?

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

La vita notturna a Lisbona: dove andare a divertirsi di sera?

Nostalgica e affascinante di giorno e magica di notte, Lisbona è la meta perfetta per chi cerca un’esperienza di viaggio culturale ma anche divertente e, perché no, un pizzico romantica. Cene tipiche, drink, concerti, discoteche, panorami romantici, giri turistici notturni ma anche il divertimento alternativo ed eccentrico di alcuni suoi quartieri… Non importa quale sia la tua serata ideale, scommettiamo che la capitale portoghese sarà in grado di soddisfare qualsiasi tua esigenza? Ecco dove trascorrere le tue serate in pieno stile portoghese!

La serata a Lisbona inizia relativamente tardi. Se non vedrai gente affollare le sue strade prima delle 23, non ti preoccupare, è tutto normale. Se però sei già in giro e non sai cosa fare nel mentre, potrai scegliere di ammirare la città trasformarsi al tramonto da uno dei suoi tantissimi miradouros o facendo un giro sullo storico tram 28. Quando la serata si accende, poi, non ti resterà che scegliere dove fare baldoria!

Se sei curiosə di scoprire la tradizionale vita notturna della capitale, allora dovrai necessariamente catapultarti nei suoi quartieri storici! Non ti stupirà sapere che il centro della movida di Lisbona è proprio il suo Bairro Alto! Qui ristoranti tipici, cocktail bar, pub e club si susseguono nelle viuzze del quartiere. Lasciati travolgere dalla musica che risuona nelle strade e fai il pieno di cibo e cocktail buonissimi!  Sei più team caipirinha o caipiroska? Fossimo in te le proveremmo entrambe… E se vuoi goderti appieno l’essenza autentica della notte lusitana, allora non puoi resistere al richiamo delle note del Fado nel quartiere dell’Alfama! La maggior parte dei concerti si tengono proprio nei pressi del Museo del Fado, cuore pulsante del quartiere. Non ti puoi sbagliare!  

Per una serata dal mood più “alternativo” e fuori dai classici schemi, ti basterà visitare le Docas, in zona porto. Qui, il concept di movida è più hipster e si sviluppa attorno a vecchi magazzini ristrutturati per dare vita a negozi, ristoranti e ovviamente cocktail bar! Se l’idea ti piace, allora una tappa all’ LX Factory è quel che ci vuole.

Altrettanto poco tradizionale e super cool è la zona di Largo do Intendente Pina Manique.Qui l’atmosfera è decisamente più bohémien con i suoi locali all’aperto dove gustare un calice di vino o un bel boccale di birra artigianale! Tra tutti, ti consigliamo il centro culturale di Casa Independente che ospita mostre ed eventi musicali e ti accoglie per uno sfizioso aperitivo.

Se invece vuoi conoscere l’anima della festa più sfrenata della città, allora non ti resta che scegliere tra le tante discoteche di Lisbona! Le più famose e imperdibili sono tra Avenida 24 de Julho e Santa Apolónia. Si tratta delle zone preferite dai più giovani, soprattutto dopo aver fatto tappa al Bairro Alto. Generi musicali? House, lounge, techno… Ce n’è davvero per tutti i gusti! Ma se dobbiamo proprio consigliarvene una in particolare, beh, allora che sia K Urban Beach Club. In questo locale all’aperto che affaccia direttamente sul fiume potrai trovarti anche nel bel mezzo di una serata Erasmus! Figo, no?

E se tutto questo non ti basta e preferisci trascorrere una notte ancora più eccentrica e sfrenata, non dimenticare che la vita notturna di Lisbona è famosa anche per la zona Cais do Sodré, ex quartiere a luci rosse che oggi mantiene ancora lo spirito brioso di un tempo. Un esempio? L’attrazione principale del quartiere è la sua Pink Street a Rua Nova do Carvalho con i suoi locali che propongono spettacoli di burlesque e menù con cocktail dai nomi per niente sobri!

Avrai capito attraverso queste poche righe che annoiarsi di sera a Lisbona è impossibile, neppure mettendosi d’impegno! Dì la verità: ti è venuta voglia di trascorrere una (o più) serate nella coloratissima capitale portoghese tra le sue strade brulicanti e i vivaci locali, vero? Allora, non perdere tempo, dai un’occhiata al tour in minivan che viaggiuniversitari.it ha organizzato alla scoperta del Portogallo. Lisbona e tante altre meravigliose città ti aspettano insieme a 8 nuovi amici per un’esperienza davvero unica!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

La Top 10 delle birrerie di Monaco di Baviera: i locali dove bere la vera birra tedesca

Quando si parla di Monaco c’è chi pensa immediatamente alla squadra del Bayern e chi invece al celebre Oktoberfest! Se sei più fan del secondo, saprai anche che Monaco è la patria della bionda più famosa del mondo… la birra! Va da sé quindi che, se sei in viaggio per il capoluogo della meravigliosa Baviera, tra una visita e l’altra del centro storico e di tutte le sue attrazioni, l’occasione di concedersi una pausa rinfrescante è più che giustificata (per non dire addirittura obbligata)! Certo che però scegliere dove gustare un’ottima birra bavarese (o, perché no, fare un vero e proprio tour di degustazione) non è semplice. Ecco perché viaggiuniversitari.it ha stilato per te una lista di 10 birrerie da non perdere a Monaco di Baviera! In alto i boccali e Prost!

Hofbräuhau

Partiamo dalla prima della lista. L’Hofbräuhau è la più celebre di Monaco, ciò significa che una visita alla città, seppure breve, dovrà contemplare un pit stop almeno in questa birreria. Più di un semplice locale, è qui che vi aspetta un’autentica esperienza tutta bavarese. Con il suo Schwemme, grande salone dalle lunghe tavole di legno, le eleganti sale del Bräustüberl al primo piano, la Festsaal, dedicata alle feste al secondo piano e il suo biergarten esterno, siamo sicuri che ti conquisterà da subito… Al punto da diventare uno dei suoi Stammgäste (clienti abituali) con tanto di boccale personale in ceramica? Chi può dirlo!

Augustiner

Stiamo parlando nientepopodimeno che della birreria di proprietà della fabbrica di birra più antica di Monaco. Furono proprio i monaci agostiniani a fondarla nel 1328! Oltre che storica, questa birreria vanta anche la birra più buona di tutta Monaco (a detta di molti). Vorrai mica perdertela? L’ampio locale lo riconosci dalla folla che si accalca al suo ingresso: da un lato ristorante, dall’altro birreria, qui potrai gustare non solo birra ma anche ottimo cibo locale. Nota di merito per il bellissimo cortile interno affrescato e per l’immenso biergarten capace di ospitare fino a 5000 persone. Non abbiamo bisogno di convincerti, vero?

Hirshgarten

A proposito di immensi biergarten, forse possiamo registrare un record! L’Hirshgarten è la birreria all’aperto più grande non solo di Monaco ma di tutta la Baviera. Stiamo parlando di uno spazio che può ospitare fino a 8000 persone! Il motivo della sua immensità è proprio nella location: questa birreria sorge nel bel mezzo del giardino di una vecchia tenuta di caccia risalente al 1780. Qui potrai goderti una pausa rinfrescante immerso nella natura e gustare un’ottima birra accompagnata da qualche assaggio della cucina tipica bavarese o anche decidere di concederti un pranzo o una cena nel suo ristorante tipico se la fame non lascia scampo!

Paulaner

Questo nome siamo certi che lo avrai già letto e sentito nominare spesso anche in Italia. La stragrande maggioranza dei pub nostrani, infatti, ha tra le birre elencate sul menù almeno una Paulaner! Stiamo parlando di un marchio di birra conosciuto in tutto il mondo prodotta ovviamente nello storico birrificio di Monaco. A fondare questa birreria furono in questo caso i monaci dell’ordine di San Francesco da Paola nel ‘600 (ecco il perché del suo nome, qualora te lo fossi chiesto)! Lo stile del locale è ovviamente anche qui molto tradizionale con le classiche tavole e panche di legno e i camerieri in abbigliamento tipico bavarese ad accoglierti che contribuiscono a rendere l’atmosfera allegra e festosa. Da non perdere!

Weisses Brauhaus

Voglia di assaggiare una birra di frumento? Allora al Weisses Brauhaus sei nel posto giusto!Vera e propria istituzione di Monaco, questa birreria è specializzata proprio nella produzione di quest’ottima tipologia di birra. Diversamente dalle birre della tradizione bavarese, quelle di frumento si caratterizzano per un’alta fermentazione, gli intenditori la preferiscono soprattutto d’estate perché ritenute più rinfrescanti. Un viaggio in Baviera nei mesi estivi implica, quindi, una sosta in questa birreria speciale, non credi?

Löwenbräukeller

Forse non arriverà ad ospitare 8000 persone come l’Hirshgarten o 5000 persone come l’Augustiner ma anche la Löwenbräukeller non scherza mica? Questa birreriapuò infatti vantare un ampio salone con capienza massima fino a 2000 persone! Senza dimenticare anche qui un ampio biergarten all’aperto dove rilassarsi d’estate. Sontuosa, folkloristica e vivace in questa birreria potrai trascorrere una pausa gastronomica assaporando le prelibatezze della cucina tradizionale bavarese o goderti un po’ di sana baldoria con un bel boccale di una delle birre più famose, tra le protagoniste del celebre Oktoberfest!

Der Pschorr

Se sei nei paraggi del Viktualienmarkt allora non hai scuse: la birreria Der Pschorr, appartenente alla fabbrica Hacker-Pschorr, è proprio a due passi da te! Entra e goditi un’esperienza davvero autentica a prezzi modici! Ti piace il vintage? È qui che potrai assaggiare la birra spillata direttamente dalle botti di legno come ai bei vecchi tempi! Oltre alle tantissime pietanze tipiche, se ami il formaggio non puoi farti scappare l’occasione di assaggiare l’Obatzda, una sorta di Philadelphia da gustare rigorosamente sul pane con cipolle e erba cipollina. Approvato!

Spatenhaus

Voglia di un’esperienza elegante? Allora la migliore birreria è la frequentatissima Spatenhaus. Si trova in pieno centro ed è la casa della birra Spaten, prodotta da uno dei 6 birrifici della città. Oltre a mangiare dell’ottimo cibo della tradizione bavarese e gustare deliziose birre, potrai immergerti in un’atmosfera davvero incantevole grazie agli splendidi interni delle sale con le pareti affrescate. Perfetta per un’occasione speciale e… romantica!

Schiller Braeu

Va bene la tradizione e l’atmosfera bavarese autentica ma vorresti provare un locale un tantino più moderno e sobrio dove gustare un’ottima birra? Allo Schiller Braeu sei nel posto giusto: locale accogliente dove poter gustare una vasta selezione di birre bavaresi e ottimo cibo locale. Seppure di recente fondazione non si tratta di un semplice pub ma di una vera e propria birreria che offre ai suoi clienti birre di produzione propria. Inoltre, per i più curiosi, in questa birreria si tengono dei veri e propri tour di degustazione con tanto di attestato di partecipazione. Insomma, perché no?

Bier & Oktoberfest Museum

Ultima ma non per importanza, più che una birreria, parliamo del Museo della Birra e dell’Oktoberfest allestito nella casa borghese più antica della città nella brulicante Marienplatz. Una visita in questo particolarissimo posto ti darà la possibilità di conoscere la storia e i processi di produzione tradizionali che fanno dell’autentica birra bavarese una delle più apprezzate al mondo. Oseresti, poi, rifiutare delle ottime degustazioni? Un’immersive experience da fare almeno una volta nella vita, soprattutto se la birra è il tuo unico credo!

A leggere questo articolo ti è venuta voglia di provare tutte le birrerie di Monaco? Beh, buona fortuna! Ne abbiamo selezionate solo dieci ma, puoi crederci sulla parola, ovunque tu vada a Monaco potrai esser certo che bere una birra scadente è pressoché impossibile. Hai preso nota? Allora non ti resta che preparare lo zaino (e il fegato) e partire per questa splendida località tedesca!

Ancora non hai programmato il tuo viaggio in Baviera? No problem: scopri l’itinerario on the road di viaggiuniversitari.it e parti insieme a 8 nuovi amici. Monaco e i castelli della Romantische Strasse ti aspettano!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Approfitta dell’operazione #smart di viaggiuniversitari.it prenotando con un piccolissimo acconto!

La prenotazione è low-cost, flessibile, rimborsabile e sicura!