Categorie
Blog

Yes Weekend!

Non il solito fine settimana

Lo senti il chiodo di pelle che ti chiama dall’armadio? Hai capito bene, è arrivato quel periodo dell’anno che stavi aspettando da tempo… Quello delle scampagnate, delle attività all’aria aperta, delle gite fuori porta. Insomma, la primavera non ha di certo bisogno di presentazioni!

Complice il primo caldo di marzo, vogliamo farti sognare ad occhi aperti e darti qualche motivo in più per cominciare ad organizzare il tuo prossimo weekend. Tra Aprile e Maggio, da Nord a Sud, ti proponiamo una lista imperdibile di idee per un fine settimana da ricordare!
Curioso? Non ti resta che scoprire le nostre proposte per #shortbreak indimenticabili.

 


 

Sarebbe un peccato non approfittare delle soleggiate giornate primaverili a contatto con la natura che si risveglia! Sentieri, passeggiate al lago, parchi nazionali, campeggi, e chi più ne ha più ne metta! Indossa le scarpe più comode che hai, prepara lo zaino e non dimenticare la macchina fotografica.

Sentiero del Viandante

L’escursione che ti offrirà una vista mozzafiato sulla sponda lecchese del famoso Lago. Da Dervio al panorama dalla chiesa di San Rocco, passando per Corenno Plinio sulle sponde del Lago fino ad arrivare al Santuario della Madonna di Valpozzo. Un percorso tra salite e discese così ricco di emozioni non potrà che concludersi con un’ottima degustazione.

Quando? 17 aprile 2021
Dove? Meeting point @ Stazione centrale di Milano.

Sentiero degli Dei

Il balcone più bello della Costiera Amalfitana ti aspetta per un percorso montano incredibile che ti farà scoprire angoli panoramici sul mare sempre diversi, uno più bello dell’altro. Un percorso nella natura che ti condurrà da Bomerano fino a Positano, passando per la spiaggia di Arienzo. Montagna, mare e centro città: non manca davvero nulla!

Quando? 17 aprile 2021 – 24 aprile 2021 – 8 maggio 2021
Dove? Partenze da Napoli e Torre del Greco

Stresa ed Alpyland

Il borgo lacustre di Stresa è la meta che non ti aspetti per la tua fuga dalla città. Perché?! Dal Lago Maggiore alla vetta del Mottarone non ci sarà tempo di annoiarsi! Impossibile non dedicare una passeggiata al suo borgo, ma vuoi mettere, poi, concludere la giornata con una discesa adrenalinica sulle rotaie dell’Alpyland?

Quando? 24 aprile 2021
Dove? Meeting point @ Stazione centrale di Milano.

Ponte alla Luna

Una giornata dal fiato sospeso… come il ponte tibetano che attraverserai! Nel cuore della Basilicata, la ridente località di Sasso Castalda ti offrirà l’occasione di sfidare le tue paure e in cambio ti regalerà un panorama unico. Lo senti? Al solo pensiero ti batte già forte il cuore.

Quando? 8 maggio 2021 – 22 maggio 2021
Dove? Partenze da Napoli e Salerno

Bolzano e Lago di Braies

Due mete in un solo weekend! La bilingue Bolzano ti accoglierà per il primo giorno con il suo caratteristico centro storico dove sarà piacevole perdersi e gustare un ottimo aperitivo serale. Il Lago di Braies sarà il protagonista indiscusso della seconda giornata: inserito nella splendida cornice delle Dolomiti, non potrai fare a meno di innamorarti delle sue acque incredibilmente cristalline.

Quando? 24 aprile 2021
Dove? Meeting point @ Stazione centrale di Milano.

Vesuvio Experience

Mai trascorso una notte in tenda? È arrivato il momento giusto per rimediare! Il Parco Nazionale del Vesuvio ti farà vivere una notte magica a contatto con la natura. Una spaghettata e un calice di vino, buona musica live attorno ad un falò e un cielo tappezzato di stelle. Ti abbiamo convinto?

Quando? 15 maggio 2021
Dove? Meeting point @ Brandito’s House

 


 

Se invece la noia è il tuo peggiore nemico, ma sei in modalità #foreveralone, abbiamo l’antidoto! Un weekend da vivere con un gruppo di nuovi amici che come te non vedono l’ora di regalarsi una meritata pausa! Adrenalina, natura e tante attività per giornate ricche di emozioni da condividere con la tua nuova big family!

Rainbow Magicland

Il parco più grande d’Europa ti aspetta con le sue attrazioni da panico! Montagne russe, cadute in picchiata e tante altre divertentissime attività in compagnia dei tuoi nuovi amici per una giornata che dimenticherai difficilmente…

Quando? 25 aprile 2021 – 1 maggio 2021
Dove? Partenza da Salerno, Nocera, Napoli, Caserta

Spring University  

Un weekend da sballo che si rispetti è solo sulla Riviera Romagnola. Spiagge chilometriche, albergo con piscina (sì, hai letto bene) e un’intera giornata a Mirabilandia! Scommettiamo che questo weekend entrerà di diritto nella top 10 delle tue esperienze memorabili?

Quando? 30 aprile 2021
Dove? Partenza da Napoli

Rifugio nel Bosco

Un rifugio, tanti amici con cui condividerlo, circondati dalla natura. Non mancheranno pranzi e cene #homemade, sport all’aria aperta, escursioni naturalistiche e il cielo stellato più luminoso di sempre, lontano dalla città. Un fine settimana perfetto per ricaricare le batterie senza rinunciare al divertimento!

Quando? 21 maggio 2021
Dove? Partenza da Salerno e Napoli

 


 

Amore, cosa facciamo questo weekend?” ti fa andare nel panico? O più semplicemente siete alla ricerca della prossima fuga romantica? In entrambi i casi, abbiamo due proposte hand in hand a cui non saprete rinunciare.

Polignano a Mare e Castel del Monte

Una destinazione mai scontata, Polignano è tra i borghi più belli d’Italia e vi saprà stupire in ogni suo angolo, dalle abitazioni bianche alle terrazze che danno direttamente sul mare. Il Castel del Monte poi vi lascerà a bocca aperta tanto è bello. Una giornata romantica sì, ma mai noiosa!

Quando? 1 maggio 2021 – 22 maggio 2021
Dove? Partenza da Salerno, Napoli, Avellino e Benevento

Terme di notte

Il relax di coppia ha un nome: Damiani Club. È lì che potrete trascorrere un venerdì sera in compagnia di altri tanti nuovi amici e, ovviamente, della vostra dolce metà. Un cocktail a bordo piscina e tanta buona musica per dare il via al weekend nel migliore dei modi!

Quando? 30 aprile 2021 – 14 maggio 2021 – 28 maggio 2021
Dove? Meeting point @ Damiani Club

 


 

Insomma, che tu sia in coppia, voglia conoscere nuovi amici, visitare posti nuovi o semplicemente passare un fine settimana fuori dal comune, non ti resta che scegliere tra le tante activities in programma in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze. A tutto il resto ci pensiamo noi!

Categorie
Blog

Viaggio di laurea: le mete consigliate

Hai finito tutti gli esami, ti sei laureato/a e ancora non lavori? É il momento perfetto per un viaggio di laurea! Stacca la spina e prenditi una pausa dalla corsa verso il futuro: rilassati, mettiti alle spalle le ansie universitarie e ricarica le pile!

Un viaggio è sempre una piacevole scoperta. Per molti è un’occasione non solo per conoscere e scoprire altre città e culture, ma rappresenta anche un modo per riscoprire se stessi e crescere.

Viaggiare vuol dire spesso “rinascere”: fare il pieno di energia positiva prima di intraprendere un nuovo capitolo della propria vita.

Ecco perchè noi di viaggiuniversitari.it abbiamo selezionato per te le cinque mete consigliate per il tuo viaggio di laurea. Consigliate da chi, per mestiere in effetti, organizza viaggi per universitari da oltre dieci anni! 🙂

Perché fare un viaggio post laurea?

Il viaggio post laurea racchiude in sé diversi significati e motivi per cui è consigliato farlo.

  • Ready to relax. L’ultimo anno è sempre quello più stressante, pieno di impegni tra esami, tesi e tirocinio. Ora puoi finalmente rilassarti e dedicare del tempo a te stesso.
  • Allarga gli orizzonti. Viaggiare ti permette di entrare in contatto con culture diverse e di aprire la tua mente.
  • Nuove esperienze. Potrai fare scorta di nuove esperienze e aneddoti che al ritorno racconterai ad amici e parenti.
  • Crescita personale. Essere lontani da casa è un’ottima occasione per metterti alla prova, per constatare la tua capacità di cavartela in ogni situazione, anche da solo.

Dove andare?

La scelta sembra difficile. Noi di viaggiuniversitari.it abbiamo deciso di proporti destinazioni suggestive e indimenticabili.

Scopriamole insieme!

Il consiglio di viaggiuniversitari.it: quali mete visitare per il tuo viaggio di laurea

Le città e i paesi da visitare sono davvero tanti, noi abbiamo selezionato per te 5 mete davvero imperdibili.

Parigi e l’affascinante Normandia

Parigi, la città dell’amore, è una delle destinazioni più ambite dalle coppie e non solo. Come resistere al fascino dei caffè parigini e alla vista mozzafiato che è possibile scorgere dal Sacro Cuore di Montmartre? Per non parlare delle piacevoli passeggiate lungo il fiume Senna e l’imponente Tour Effeil che ti lascia a bocca aperta quando di sera si illumina. Affascinante è anche la Normandia, per i suoi incantevoli borghi e cittadine caratteristiche. Molto suggestiva è la piccola cittadina di Étretat, protetta da imponenti scogliere che ogni anno richiamano migliaia di turisti per percorrere i sentieri a picco sul mare.

Andalusia

L’itinerario classico ruota intorno ai tre punti cardine che rappresentano il cuore pulsante della regione: Siviglia, Cordova e Granada. Tre meravigliose città, ognuna delle quali per la propria bellezza e caratteristica, danno ai viaggiatori la possibilità di conoscere il ricco patrimonio del sud della Spagna. Molto suggestivi sono i tramonti dorati di Granada, apprezzata anche per l’architettura dei suoi palazzi come l’Alhambra, considerato il maggior esempio di architettura araba. Cordova incanta per la perfetta fusione delle varie culture che caratterizzano la città; infatti, è possibile immergersi nella cultura islamica visitando la Grande Moschea, la Mezquita, oppure visitare il quartiere ebraico la Juderia. Infine c’è Siviglia, da molti considerati la vera essenza della Spagna, per il mix di arte, gastronomia e cultura.

Tour del Portogallo

Il Portogallo soddisfa tutti i gusti: spiagge selvagge per gli amanti della natura e del surf sulle imponenti onde sell’Oceano, ottimo cibo, buon vino e magnifica architettura da non perdere.
Le spiagge sull’oceano vi lasceranno senza fiato per l’incantevole paesaggio selvaggio e le scogliere che, imponenti,si alternano ad acque gelide e cristalline. Le città, invece, presentano un armonioso mix tra modernità, arte gotica e rinascimentale come Porto e Lisbona. Da non perdere le azulejos, le piastrelle tipiche con cui vengono decorati i palazzi.

Marrakech

Una delle città imperiali più famose, dai mille odori e sapori che armoniosamente si intrecciano nelle stradine. Caratteristiche sono le case dipinte di rosso, per regolamento cittadino, infatti, devono essere dello stesso colore della terra, per questo Marrakech è conosciuta anche come “la città rossa”. Assolutamente da non perdere i souk: i mercati tipici di Medina, la parte antica racchiusa in mura imperiali, ti travolgeranno per il fermento di persone che vende e che compra, è infatti il cuore pulsante della città. Marrakech è definita anche “la città smerlando” per i numerosi parchi e giardini che offre, in cui è possibile immergersi e apprezzarne la bellezza.

La strada Romantica in Baviera

La RomatischeStrasse è uno degli itinerari più suggestivi e affascinanti d’Europa, per questo motivo è definita strada romantica. Il percorso prevede un itinerario tra castelli medievali, paesaggi incantevoli e località storiche, partendo da Fussen e arrivando a Wurzburg. È possibile percorrere il sentiero in diversi modi: con auto o scegliere di fare un tour in autobus, i più sportivi lo percorrono in bicicletta mentre i più avventurosi a piedi. Un tipico viaggio on the road da fare almeno una volta nella vita: alla scoperta delle Alpi bavaresi e delle valli del fiume Meno.

Non ti resta che scegliere una destinazione e partire.
Viaggiare è meraviglioso, ti arricchisce come persona e ti regala ricordi indimenticabili!

Categorie
Blog

Simona Pace e la sua ESPERIENZA in viaggiuniversitari.it

Sapete cosa vuol dire, in napoletano, il termine “artéteca”?
E’ un’espressione largamente utilizzata, in tutta la Campania, per indicare una persona che non sta mai ferma, piena di energia, che gira come una trottola e ha bisogno di fare sempre qualcosa altrimenti si annoia. Ecco, Simona Pace non è semplicemente una persona piena di vitalità… tiene proprio l’artetéca!

Speaker radiofonica, ospite affenzionata di viaggiuniversitari.it negli anni addietro, è stata promossa a membro dello Staff nel 2019. Si dice che a Corfù se ne siano innamorati tutti!
Leggi l’intervista che le abbiamo fatto.

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Sono Simona Pace, ho 26 anni e conduco un programma radiofonico su RADIO IBIZA.

Musica e radio: cosa significano queste parole per te?

La musica costituisce il 90% della mia vita,  accompagna ogni mio stato d’animo. Sono una persona esplosiva, quindi per fortuna la musica che più mi rappresenta è proprio quella che trasmettiamo nella mia dance station!

La radio è il centro del mio mondo. Tutto gira intorno ad essa. Quando passeggio per strada, ad esempio, se vedo qualcosa di strano penso immediatamente “wow questa potrebbe essere un’ intervista interessante!”, oppure “devo proprio chiedere agli ascoltatori cosa ne pensano!”.

La radio non è un lavoro, è la mia passione!
È il momento in cui stacco la spina e concentro tutte le mie energie positive in quel microfono, per rendere al meglio durante il programma.
È come una cura quando c’è qualcosa che non va.
È il motivo per cui mi sveglio serena al mattino e vado a dormire con il sorriso la sera. Il motore che mi spinge a credere in me e a non smettere di sognare.

Cosa consigli a chi desidera farsi strada nel mondo della radio?

Se vi attrae il mondo della radio, vi consiglio innanzitutto di ascoltarne tanta.
In più, potreste frequentare dei corsi di public speaking per perfezionarvi. Sappiate però c’è una lunga gavetta da affrontare, ma con passione, grinta e tanti sacrifici, nessuno potrà fermarvi!

Il tuo sogno nel cassetto?

Il mio sogno è condurre un programma radiofonico in una emittente nazionale e perché no, arrivare sul grande schermo! Il cinema mi ha sempre affascinata!

Come hai trascorso il lockdown?

Non è stato un vero e proprio lockdown per me, la radio non si è mai fermata, per fortuna!
Ad ogni modo star lontana dai miei amici, dai miei cari… e soprattutto da mio nonno, è stata veramente dura. Non vedevo l’ora di riabbracciarlo, ma purtroppo è andato via prima di quel fatidico 4 maggio.

Hai incontrato viaggiuniversitari.it ormai qualche anno fa.
Qual è stata la tua prima vacanza con noi?

La prima vacanza con VU è stata ad Umag… o meglio Umagica! Sette giorni indimenticabili! Quel mega villaggio, e di conseguenza quella mega famiglia, hanno reso fantastica la mia summer 2017. Ero molto affascinata dal lavoro che svolgevano i Friends e mi sono sentita subito una di loro, come se facessi già parte dello Staff da tempo!

Dopo 2 anni, finalmente ho raggiunto anche questo traguardo. Quando Roberto mi disse “benvenuta a bordo” ero ancora incredula! Poi il badge con il mio nome… ero finalmente una Friend!

Raccontaci di Corfù: com’è andata la tua prima esperienza da Friend? Sappiamo che hai stretto legami importanti lì!

La prima esperienza lavorativa a Corfù è stata realmente una splendida ESPERIENZA, tant’è che mi sono tatuata questa parola, in greco, insieme a Martina [ cfr. Capuozzo, altro pilastro dello Staff VU]: lei, che al tempo poteva definirsi una mia collega, oggi è una delle mie migliori amiche.
Lavorare con viaggiuniversitari.it, per la prima volta, insieme ad una persona come lei è stata la parte migliore di tutta questa avventura. Abbiamo superato insieme tutte le difficoltà, sempre presenti l’una per l’altra. Trenta giorni sotto lo stesso tetto senza mai una discussione o un’ incomprensione.
Da quel 30 Luglio 2019 non ci siamo mai più separate, anzi la nostra amicizia cresce ogni giorno di più!

Tu che Tag sei?

Il Tag che più mi rispecchia è il TAG VIOLET!
Ho un inguardabile animo da animatrice. Non riesco a stare un secondo ferma, sono un uragano di allegria, energia e follia che travolge nel suo vortice chiunque passi al suo fianco!

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legata, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Ho scelto questa foto perché rappresenta a pieno l’esperienza che ho vissuto a Corfù.
E’ un po’ sfocata, ma racchiude il mio “DREAM TEAM“, la squadra con cui ho vissuto 30 giorni meravigliosi, seppur pieni di complicazioni. Insieme abbiamo superato tutti gli ostacoli e abbiamo portato a casa un gran risultato. Era l’ultimo giorno e si nota perfettamente: occhi stanchi, ma cuore felice!


Un’ultima cosa vorrei dirla, se posso.
Grazie d’esistere, viaggiuniversitari.it, davvero grazie. Anno dopo anno noi Friends cresciamo con te: certo, ci hai insegnato come si organizza una festa indimenticabile e un’escursione perfetta… ma tutto sommato, credo che ci stia insegnando anche un po’ a vivere.

Entra a far parte della nostra community!


Giovani da tutta Italia ti aspettano
Categorie
Blog

Il nostro Pioppi: testa dura e cuore tenero

Vi abbiamo presentato i volti storici della famiglia viaggiuniversitari.it e vi abbiamo dato modo di conoscere le radici di quello che oggi è il nostro brand ma che in origine era il sogno di alcuni amici.

Oggi tocca a una delle personalità più travolgenti della casa: testardo come pochi ma leale e pieno d’amore come nessun’altro. Signore e signori, lui è Giuseppe Tramontin. Come, non l’avete mai sentito? Giusto. This is…mr Pioppi!

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Anche se per tutti sono Pioppi, ormai 30 anni fa fui battezzato Giuseppe. Un metro e ottanta di follia ed energia esplosiva. Tra un TikTok e una storia Instagram, mi occupo di social media e strategie di marketing, oltre ai mille interessi: la politica, i viaggi, le lingue straniere e il volontariato.

Appassionato di Social Network sei sempre alla ricerca di nuove sfide. Cogliamo la palla al balzo: come te la cavi con TikTok?

Su TikTok serve un mix di creatività e costanza: è sul secondo aspetto che faccio un po’ di fatica. Diciamo che al momento mi diverto a fruire dei contenuti che circolano ma da settembre vorrei iniziare a produrne un po’ con un taglio particolare. Ho tutto in mente, non mi resta che comprare cavalletto e ring light…e partire!

Occhiali e camicie estrose con te sono all’ordine del giorno. Quanto conta l’outfit da 1 a 10?

Credo che l’outfit sia un biglietto da visita molto importante ma sicuramente non è l’unica cosa che conta. Secondo me, essere ordinati e ben vestiti è un segno di rispetto. Prima di tutto, rispetto verso noi stessi e la bellezza che abita dentro ognuno di noi. È un modo per relazionarsi con gli altri ponendo una base piacevole, invogliando l’altro ad approfondire la conoscenza. Da 1 a 10? Direi 8.

Di cosa non puoi fare a meno nella quotidianità?

Su questo non ho dubbi: non potrei mai fare a meno dei miei libri. Ne leggo anche 4-5 contemporaneamente, senza problemi. Soltanto poco tempo fa ho cominciato a esplorare generi mai toccati prima. Sto recuperando alcuni dei grandi classici della letteratura – russa e francese in particolare – che non avevo mai letto e sto scoprendo un forte interesse per i saggi che trattano di politica. Credo che leggera permetta di abitare mondi a cui altrimenti non potremmo accostarci. Insomma, avere una visione complessiva e generale mi aiuta ad approfondire temi che sento molto vicini: “dalla parte degli ultimi per sentirmi primo”, per citare Ultimo.

Scegli tre parole per descriverti a chi non ti conosce.

Creativo, empatico e curioso. La curiosità la definisco il mio miglior difetto, perché mi spinge sempre oltre, spesso anche troppo! Mi sento un po’ come un’enorme biblioteca, piena di libri tutti diversi tra loro. Un arcobaleno con mille sfumature che ho scoperto di poter trasformare in vere e proprie ricchezze.

Come hai conosciuto VU?

Potrei organizzare un week-end a tema, soltanto per rispondere a questa domanda (no, non scherzo! E chi mi conosce sa che ne sarei capace). In breve: nel 2016, avevo alcuni amici a cui serviva un’ottava persona per risparmiare, nell’ambito di un – già – super economico viaggio per Gallipoli (teneri i miei amici, vero?). Avevo già in programma due settimane in Polonia ma decisi di accettare, senza sapere nulla dell’organizzazione. Arrivai al pullman con l’idea di una vacanza wild in totale autonomia, quando vidi il friend responsabile del nostro bus che parlava di programmi e di gruppo: rimasi scioccato! “Io, a 26 anni, ho bisogno di una guida per Gallipoli?“, pensai. E ora sono qui. Mai avrei immaginato che sarebbe stato l’inizio di una nuova vita per me!

Ospite, Friend, Tour Leader, Digital PR: quale ruolo hai amato di più in viaggiuniversitari.it?

Oneri ed oneri per ognuno di questi ruoli. Da Tour Leader avevo una visione complessiva della settimana a destinazione ed ero più distante dagli ospiti ma ho potuto dare sfogo a una delle cose che più amo fare: prendermi cura degli altri. Cucinando, lavando magliette o facendo trovare pronte le liste bus. Il Digital PR, invece, mi ha fatto conoscere lati di me che mai avrei immaginato di avere. Insomma…il ruolo più amato è quello di far parte della famiglia, qualunque sia la dicitura riportata dal badge appeso al collo!

Qual è il viaggio che vorresti rivivere?

Sicilia 2018. In quella settimana, nonostante la grandissima fatica – avrò dormito circa sei ore in totale – mi sono relazionato con tutti i miei limiti e i miei mostri interiori e li ho vinti, con un sorriso e uno spritz tra le mani. Ogni volta che ascolto una canzone che mi riporta a quella settimana o incontro per caso qualcuno dei miei compagni di viaggio…mi riesce impossibile non sorridere.

Cos’hai imparato con viaggiuniversitari.it?

Anche per questa risposta non basterebbe un week-end intero. Ho scoperto lati di me che dormivano da anni: la creatività, lo spirito organizzativo e la capacità di creare situazioni di comfort per gli altri. Ho riscoperto quanto è bello lavorare in team per offrire delle esperienze belle e complete. E ho imparato che niente va lasciato al caso.

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legato, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Sono particolarmente legato a questo posto, l’Alaya di Portorose. È un club molto carino, tappa fissa del Viaggio Evento a Umag. Ho vissuto lì alcuni dei momenti più belli. Incontri di sguardi e piacevoli chiacchierate in un’atmosfera magica.

Entra a far parte della nostra community!


Giovani da tutta Italia ti aspettano
Categorie
Blog

Leadership e passione: lui è Andrea Mendone

Quando scriviamo articoli per il blog viaggiuniversitari.it spesso ci scervelliamo per offrire descrizioni emozionanti ma realistiche dei viaggi offerti: è difficile trovare parole sempre nuove, soprattutto quando racconti un’ esperienza di vita. Negli ultimi mesi abbiamo deciso di farci aiutare dai nostri Friends e Tour Leader, intervistandoli per farveli conoscere meglio e raccontarvi chi siamo attraverso i loro occhi.

Stavolta tocca ad uno dei membri della famiglia viaggiuniversitari.it… famiglia per davvero!
Napoletano d’origine, ormai corfiota d’adozione, nel tempo ha sviluppato grosse capacità di problem solving. In effetti, per garantire una vacanza perfetta ai nostri ospiti, capita a volte di dover sudare 7 camicie. Lui è il tipo che ne suda 8 pur di vedere tutto filare alla perfezione! Il suo segreto? Un grosso equilibrio tra leadership e sconfinata passione per il lavoro.

Personalità travolgente, sorriso ammaliante e grande talento dimostrato in tanti anni di onorata carriera: lui è Andrea Mendone!

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao a tutti!
Sono Andrea Mendone e sono nato a Napoli nel lontano agosto del 1993.
Fino all’età di 20 anni sono rimasto nella metropoli campana, ma di lì in poi mi sono mosso alla ricerca di esperienze di vita e lavorative che mi permettessero di formarmi e mettermi in gioco. Ad oggi mi occupo della rete commerciale di VU e sono trapiantato nella ridente Novara, conosciuta tanto per il riso e le zanzare!

Sappiamo che ami tenerti in forma ma non rinunci alla buona cucina. Quali sono i tuoi piatti preferiti?

Sì, esatto, amo tenermi in forma perché in primis sono un grande amante dello sport!
Ne ho praticati tantissimi fin da quando sono bambino, partendo dagli sport individuali e finendo con quelli di squadra. C’è da dire però che mi tengo in forma anche perché avendo una grande tendenza ad ingrassare – come ogni buon Mendone che si rispetti – ho necessità di condurre uno stile di vita sano ed equilibrato. Ciononostante, sono di buonissima forchetta e soprattutto prediligo i piatti cosiddetti “foodporn”!
Tra l’infinità di pietanze che compongono la mia lista preferenze, sicuramente rientrano i primi piatti, includendo pasta di ogni tipo! L’importante è che si tratti di pasta rigorosamente bianca.
Per fare un esempio: una semplice pasta panna salsiccia e provola o delle squisitissime e super condite lasagne al pesto di pistacchio!

In campo straniero, essendo esperto della cultura greca, non posso non elencare la straordinaria moussaka! Me ne mangerei a quintali!

Come hai trascorso la quarantena?

Ho trascorso la quarantena a casa mia nel Novarese, insieme con la mia ragazza e mio fratello più grande Roberto!
La fortuna ha voluto che mio fratello si trovasse al nord nel fine settimana del lock down, di lì la decisione di evitare di tornare giù a Napoli e passare la quarantena con me.

Diciamo che essendo lui un grande chef, ho trascorso questa quarantena tra un workout a corpo libero e una forchettata di carbonara!
Pensate che il menù della domenica cominciavamo a stilarlo ad inizio settimana, in maniera tale che nulla mancasse all’appello, dagli antipasti al dolce.

Cosa significa per te viaggiuniversitari.it?

Sinceramente riformulerei la domanda: cosa non significa per te VU?
Sarebbe realmente difficile trovare pochi termini per formulare una risposta soddisfacente.
viaggiuniversitari.it è stato semplicemente TUTTO per la mia persona.
VU è stato capace di farmi vivere l’ebrezza della felicità e della gioia vera, mi ha regalato l’incredibile dono dell’amicizia e al tempo stesso ha saputo formarmi e temprarmi. Grazie alle mille mila avventure che ho vissuto e affrontato, sono riuscito a crescere e a maturare.
Anche perché VU è sinonimo di tanto impegno, sacrificio e responsabilità.
Non è un lavoro per niente scontato e di certo non è alla portata di tutti!
Ti ritrovi a poco più di 20 anni a gestire casistiche in cui non puoi far altro che far affidamento su te stesso e sulle tue capacità di problem solving, ovviamente il tutto coadiuvato dall’incredibile ed instancabile supporto dell’ufficio.
Insomma, VU è un’esperienza di vita a tutti gli effetti. Indelebile, capace di rimanere nel cuore delle persone e che, a distanza di anni, potrà sempre strapparti un sorriso.

Sei cresciuto insieme con questa meravigliosa realtà. Cos’è cambiato di più nel tempo?

Tante cose sono cambiate nel tempo. Basti pensare che questo progetto è partito con un solo bus di 50 persone e ad oggi ne contiamo migliaia ogni estate.
È aumentato il personale che lavora in ufficio, sono aumentati i ragazzi che ogni estate accompagnano i vari gruppi sulla meta, sono aumentate le destinazioni offerte da VU. Insomma, tutto è ad una portata più grande.
Ma ciò che non cambierà mai è la passione incondizionata e l’impegno proficuo speso da tutte quelle persone che hanno reso questo progetto un sogno possibile.

A breve diventerai corfiota ad honorem. Se dovessi descrivere quest’isola in una parola?

Credo che userei il termine: magica!
Sì perché, per quanto sia un’isola che accoglie migliaia di turisti ogni anno, è stata capace di preservare la sua natura, presentando una costa tanto frastagliata quanto pianeggiante, con calette fantastiche, mare azzurro cristallino e distese di spiaggia chilometriche. Insomma, si può trovare di tutto a Corfù e sono veramente centinaia i posti da vedere, una settimana forse non basterebbe!

E poi mi ritocca aprire una parentesi sulla cucina greca: è davvero fantastica. Non c’è giorno in cui non mangio greco quando sono a Corfù!

Che Tag sei?

Difficile da dire!
Semplicemente perché anche io sono tanto cambiato nel corso di questi 9 anni, però se mi dovessi indentificare in un Tag sarebbe sicuramente quello Violet.
Amo relazionarmi con le persone e far festa insieme a loro, il che è sicuramente tra le prerogative principali di questo Tag!
È così particolare perché è capace di creare dei legami veramente intensi e sinceri con i clienti! Ti dico che a distanza di anni ancora frequento alcuni di loro, nonostante la nostra amicizia si sia fondata su una semplice settimana estiva insieme!

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legato, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Ho scelto questa perche credo che colga a pieno lo spirito e l’essenza del Tag Violet.
Credetemi, ricordo ancora come successe. Era un semplice selfie tra pochissimi ragazzi, e alla velocità di un nano secondo se ne sono aggiunte decine, fino a formare questo mega gruppo! Ragazzi felici con cui abbiamo immortalato la gioia di quel momento. Tutto il villaggio era fermo a guardarci! E’ un ricordo che resterà per sempre.

Ma purtroppo è difficile da capire se non lo si vive.. tutto ciò è veramente impossibile da raccontare!

Entra a far parte della nostra community!


Giovani da tutta Italia ti aspettano
Categorie
Blog

I cinque luoghi più instagrammabili di Corfù

Continua la nostra rubrica dedicata ai luoghi più instagrammabili delle destinazioni top per giovani tra 18 e 25 anni.

Un vero e proprio manuale d’uso pensato per te, car@ Instagram addicted: rendere perfetto il tuo profilo Instagram, grazie al nostro aiuto, sarà una passeggiata!


Qualche settimana fa abbiamo organizzato un itinerario a prova di hashtag tra le cose da vedere a Zante. Stavolta invece voliamo a Corfù, altra meta IMPERDIBILE se hai meno di 30 anni e cerchi una vacanza variegata, in perfetto stile Tag Green.
Non sai cos’è il Tag Green? Clicca qui!
Insomma, non è stato facile selezionare i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù ma, dopo tanto lavoro, ce l’abbiamo fatta!
grotta di paleokastritsaPaleokastritsa

Al primo posto nella classifica viaggiuniversitari.it dei cinque luoghi più instagrammabili di Corfù abbiamo inserito le grotte di Paleokastritsa.

Si tratta di una tra le località più amate dell’isola, soprattutto tra i giovani che non si spaventano di fronte ad una discesa a mare di sicuro poco comoda. In effetti qui non troviamo lunghe spiagge sabbiose – tipico indizio della presenza di famiglie! – ma una costa frastagliata, perfetta per chi ama invece fare snorkeling o nuotare tra pesci di ogni specie.
Imperdibili anche i tour in barca che permettono di visitare le varie insenature rocciose sparse sul litorale.
Super famosi gli aperitivi di Paleokastritsa: location da paura e ambiente internazionale sono i due ingredienti perfetti per un tramonto da ricordare!
left

Sidari
Canal d’Amour

Al secondo posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù ecco la Baia di Sidari e il famosissimo Canal d’amour!

Siamo in una baia chiusa tra due rocce finemente levigate dal mare, realmente impressionanti soprattutto se viste dall’alto in presa aerea. L’alternanza roccia e sabbia dona al paesaggio un aspetto molto suggestivo: insomma, è un punto mare unico nel suo genere!
La Baia di Sidari ospita anche il famoso Canal D’Amour, chiamato così perchè si racconta che le coppie in grado di attraversarlo insieme poi finiscano per sposarsi! Leggenda? Il nostro Staff non si fida: da anni li vediamo sudare al sole pur di non fare un tuffo in quelle acque!
Kassiopi
Villaggio di Kassiopi

Al terzo posto nella nostra personalissimissima classifica dei cinque luoghi più instagrammabili di Corfù, troviamo forse una località inaspettata: Kassiopi.

È un posto a misura d’uomo, di certo non indicato per trascorrere un’ intera vacanza per giovani, ma che ha conservato il classico fascino greco grazie alle sue stradine in ciottoli e mura bianche… c’è da innamorarsene! Il mare è super cristallino: la spiaggia più grande è alla sinistra del villaggio, mentre le altre due – ancor più caratteristiche – si trovano dall’altro lato del monte Pantokratos.

Potreste trovare su internet alcuni siti che consigliano di visitare anche delle rovine di un castello in cima al villaggio. Con lo Staff viaggiuniversitari.it ci siamo stati e siamo anche arrivati ad una conclusione: noi italiani, in fatto di beni culturali e bellezze storiche, siamo abituati davvero troppo bene!
corfu-town
Corfù Town

Al quarto posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù, troviamo Corfù Town.

Corfù Town è la capitale dell’isola, una vera e propria città piena di ogni comfort e negozio si possa desiderare. Le sue strade sono ricche di piccole botteghe dove acquistare souvenir, ristorantini per assaggiare il cibo locale e bar per sorseggiare cocktail in compagnia di tanti corfioti e turisti provenienti da ogni dove. Amiamo molto questa città anche perchè ricca di storia: il tempio di Artemide – in foto – è ancor più mastodontico di quanto si possa immaginare. Perfetta sintesi tra il mondo veneziano e bizantino, sarà una fantastica cornice per i tuoi scatti più belli!
Ipsos---Corfu
Ipsos

Ultima, ma non per importanza, Ipsos!

Il centro della movida, località preferita dai giovani per trovare alloggio a Corfù, Ipsos è ultima nella nostra classifica per motivi puramente estetici ma siamo stra-certi che gran parte dei tuoi video memorabili saranno registrati proprio qui. Iniziamo col dire che Ipsos è un vero e proprio lungomare: da un lato troverai locali e pub dove poter pranzare/cenare anche con pochi euro, mentre dall’altro il mare. Di certo non è l’acqua più cristallina di Corfù, ma fa sempre comodo uscire da casa e trovarsi direttamente in spiaggia, senza contare i gonfiabili in acqua!
Su questa strada ci sono il Passoa, il Montecristo, l’Olea: insomma, gran parte delle attrazioni notturne di cui avrai bisogno per la tua vacanza a Corfù!

Ti è piaciuta la classifica targata viaggiuniversitari.it?

Beh, se hai altri suggerimenti corri nel nostro gruppo Facebook e condividili con la nostra community: ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia ti aspettano!

Entra nella Community!
https://www.facebook.com/groups/communityvu2020

Categorie
Blog

Pio Mangone: tra consolle e università

Ci sono quelle persone che siamo abituati a vedere in un certo modo e non immaginiamo che sarebbe possibile ritrovarle in abiti diversi. È il caso del nostro Pio. Studente modello appassionato di relazioni internazionali, di giorno. Un corpo e un’anima con la consolle, di notte.

Esuberante e riservato, maturo e spassoso, tranquillo e rumoroso: Pio è l’uomo dei paradossi. Ed è stato anche, per la prima volta, il giovanissimo deejay dei nostri Viaggi Evento Tag Violet. Ultimo arrivato in casa viaggiuniversitari.it e mascotte del gruppo. Curiosi di scoprire di più? Continuate a leggere!

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao a tutti! Sono Pio, ho 20 anni e sono uno studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Nel tempo libero – e soprattutto nelle ore notturne – mi scateno e mi trasformo in deejay… o almeno ci provo!

La musica sarà sicuramente una parte fondamentale della tua vita. Quali sono i tuoi “mostri sacri”?

La musica mi accompagna in qualsiasi cosa io faccia durante la giornata. È da quando sono nato che vivo con la musica, anche perché in famiglia ascoltiamo tutti un po’ tutti i generi! I miei mostri sacri sono Kanye West, Avicii e Rino Gaetano (un bel contrasto, eh?). Credo siano stati capaci di creare brani incredibili dal significato molto profondo. Canzoni che non verranno dimenticate mai!

Dove ti vedi tra dieci anni e in quali panni?

Questa è una bella domanda! Mi piacerebbe fare il professore di Storia in un liceo. Ma il cuore mi dice di continuare a coltivare questa passione che mi lega alla musica. Magari, tra dieci anni, potrei essere su un palco immenso a far ballare migliaia di persone! Sarebbe un sogno.

Sei giovanissimo e l’estate 2019 è stata la tua prima summer con viaggiuniversitari.it. Com’è far ballare un villaggio pieno di ragazzi H24 per sette giorni?

È stata un’esperienza assurda, indimenticabile, che ovviamente porterò sempre con me.
Vedere un villaggio intero che balla e si diverte ascoltando la tua musica…non ci sono parole. È qualcosa di unico. Ed è anche una bella sfida: penso che per un deejay non ci sia cosa peggiore di un pubblico che non balla e non si diverte. Impari a conoscere le persone e i loro gusti così bene che con il tempo diventa tutto naturale.

Hai anche un altro talento: le imitazioni! Qual è, tra i tuoi colleghi, quello che ti permette di esibirti nelle migliori performance?

Per fortuna – o per disgrazia – ho questo talento fin da quando ero piccolo. Per me è molto semplice: tutto nasce dalla persona che mi trovo davanti. Sono un grande osservatore e noto davvero tutto: i gesti, il modo di parlare, il tono di voce. Uno dei miei compagni d’avventura, il mitico Grino, ne sa qualcosa. È una delle persone che più mi piace imitare perché mi riesce alla perfezione. Pensate che mi è capitato di spacciarmi per lui al telefono e ho confuso non poco chi mi stava ascoltando!

Se ti chiedessimo di descrivere viaggiuniversitari.it con un aneddoto?

Ce ne sarebbero così tanti che diventa difficile focalizzarsi su una cosa soltanto. Ci provo: Viaggio Evento in Sicilia. Stavamo cenando e, all’improvviso, ci alziamo tutti in piedi sulle sedie per fare dei balli di gruppo, coinvolgendo l’intera sala. È nato tutto all’improvviso! È stato magico, nella sua semplicità. Per raccontare che #vu non si ferma mai. Qualsiasi momento della giornata è buono per divertirsi.

Abbiamo parlato dello starter pack per il Tag Violet soltanto poco tempo fa. Come descriveresti questo Tag e cosa proprio non può mancare nella valigia di chi sceglie il Viaggio Evento?

Sono state centrate tutte le caratteristiche del Viaggio Evento: camicia bella eccentrica, occhiali da sole, felpina (soprattutto a Umag, che la sera fa freschino) e soprattutto tanta voglia di mettersi in gioco. Io aggiungerei due cose che potrebbero sembrare scontate ma fanno davvero la differenza: tanta spensieratezza e la voglia di divertirsi. Sono due elementi fondamentali per godersi l’esperienza Tag Violet e renderla indimenticabile.

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legato, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Ho scelto questa foto perché racchiude la mia prima esperienza con viaggiuniversitari. Tantissima concentrazione, sguardo super attento… ma in quel sorrisetto c’è tutta la soddisfazione e il divertimento di chi sta facendo ballare una marea di persone!

Entra a far parte della nostra community!


Giovani da tutta Italia ti aspettano
Categorie
Blog

Valigia Tag Violet: lo starter pack del Viaggio Evento

Sapete qual è uno dei nostri hashtag del cuore? #viaggiasenzapensieri. È così che immaginiamo la vacanza ideale: divertimento allo stato puro, senza freni e senza preoccupazioni. Tra le esperienze targate viaggiuniversitari.it, il Tag Violet è quanto di più simile a questo concetto possa esistere. E la valigia Tag Violet non può essere da meno. Aperitivi, special party, un mare di colori, l’emozione di vivere H24 con delle persone che dal nulla ti entrano nel cuore.

Cos’è il Tag Violet?

Il Tag Violet è uno stile di vita, un mood di viaggio e una delle tipologie di esperienze che offre viaggiuniversitari.it.

Da qualche anno organizziamo i nostri prodotti turistici per stili di vita. Il motivo? Beh, da un lato perché ci sono alcune destinazioni perfette per vacanze da party animal, ma noiose per i veri traveller e viceversa. Dall’altro perchè crediamo sinceramente che la vera domanda da porre ad un indecis@ cronic@ per le vacanze estive sia: cosa ami fare il sabato sera?

Così, abbiamo unito i puntini e partorito l’idea: vacanze per stili di vita. Ogni stile di vita è chiamato Tag ed ha un colore che lo identifica. Il Tag Violet, conosciuto anche come Viaggio Evento, è una full immersion nelle emozioni. Unico obiettivo: costruire nuovi legami. Un programma di eventi e activities pensato per chi ama vivere emozioni a mille all’ora e cerca la magia della vacanza di gruppo. 

La valigia del viaggiatore Tag Violet

La valigia Tag Violet è una valigia-evento. Tutt’altro che un bagaglio scontato, insomma. Certo, non bisogna mai dimenticare la protezione solare e uno zaino bello capiente per le gite fuori porta. Ma stavolta ci sono altre cose fondamentali e sono tutte rigorosamente eccentriche e pure un po’ folli. Pronti a scoprirle?

1. La camicia più colorata che hai

Non vorrai mica rischiare di passare inosservato al primo Special Party di turno? Forza!

2. Occhiali da sole trash

Il sole splende sempre alto sul viaggio-evento per cui questo accessorio diventa necessario, al fine di salvaguardarsi dai raggi UV. Vabbè, adesso sinceramente parlando: trash è bello. E al Carnival Party ancora di più!

3. Occhiali da sole sobri

Il viaggio-evento non si ferma mai e il letto diventerà soltanto un lontano ricordo. Al mattino un bel caffè e via di occhiali dalle lenti ultra scure!

4. Felpina tattica

Non dovreste stupirvi qualora vi doveste ritrovare di notte, in spiaggia, a cantare a squarciagola davanti a un falò, accompagnati da una chitarra. La felpina è d’obbligo!

5. Tanta voglia di mettersi in gioco

Last but not least, la valigia Violet dovrà essere piena zeppa di voglia di ridere e innamorarsi. Dei tramonti, delle location, dei party… e di tutto ciò che è inaspettato.

Adesso che la valigia Tag Violet è stata riempita, non vi resta che aspettare di poter partire. Emozioni senza sosta, nuovi legami, Special Party, notti infinite e il desiderio di non lasciarsi mai.
Noi… non vediamo l’ora!

Scopri il nostro viaggio evento Tag Violet in Croazia

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Chiara Fiorentino: vulcano sì, ma di dolcezza

Oramai il nostro staff lo conoscete piuttosto bene. Stiamo imparando a scoprire le varie sfaccettature della loro personalità, provando a capire cosa si nasconde sotto la maglia da Friend. Avete notato che c’è un trait d’union tra i vari intervistati? È scientificamente provato che un Friend su tre non riesce a star fermo neanche un attimo, oltre al meraviglioso dono della versatilità.

Se parliamo di intraprendenza e duttilità, oggi vi presentiamo un pezzo da novanta.
Potreste beccarla mentre legge di questioni storiche in riva al mare, poi nel pieno di un allenamento e, qualche ora dopo, potreste pure andare a bere un bel Campari assieme a lei. Don’t panic: tutto normale per Chiara Fiorentino!

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao ragazzi! Sono Chiara e ho 22 anni. Sono una studentessa all’ultimo anno di Giurisprudenza, lavoro come allenatrice di pallavolo e, per non farci mancare nulla, gioco anche in Serie D. Insomma, mi piace avere delle giornate molto piene!

Università, pallavolo, il lavoro e, come se non bastasse, tante passioni e un mare di amici. Qual è il tuo superpotere?

Il mio superpotere è… non averne nessuno! Mi piace molto conoscere nuove persone, cimentarmi attività sempre diverse, viaggiare e avere una vita piena fino all’orlo. Ogni proposta per me è benaccetta e sono sempre disposta a mettermi in gioco! È vero, dividersi tra studio, lavoro, allenamenti e amici non è una cosa molto semplice e comporta varie difficoltà. È complesso riuscire a conciliare il tutto… ma il problem solving è il mio punto di forza! Dopo anni impari che non è impossibile e ne vale davvero la pena.

Quando e come hai incontrato viaggiuniversitari.it?

Ho conosciuto viaggiuniversitari.it tre anni fa, grazie a una persona che già collaborava con loro. All’inizio non ero molto sicura ma ho deciso di mettermi in gioco, ancora una volta, e posso assicurarvi che oggi non me ne pento, anzi! Questo mondo è stata un’enorme salvezza: mi ha fatto scoprire lati del mio carattere che non credevo esistessero e mi ha aiutata a crescere. Mi ha migliorata e mi ha insegnato a guardare le cose da una prospettiva diversa. Insomma, mi ha dato una grande lezione di vita!

L’aneddoto più divertente che ti lega a viaggiuniversitari.it?

Beh, diciamo che di episodi assurdi ce ne sarebbero un’infinità. Uno dei più divertenti? Dovete sapere che non ho mai fatto la valigia prima del rientro dalle varie destinazioni. Della mia “valigia del ritorno” si sono sempre occupate le mie colleghe – che ringrazio! – poiché, tra un check-out e l’altro, non ne ho mai avuto il tempo. Le ragazze, però, sono convinte che non fare la valigia sia il mio modo di dimostrare quanto mi piacerebbe poter restare ancora. A voi la scelta della vera storia!

Sei golosissima di libri. Cosa ti piace leggere?

Leggere è una delle mie passioni più grandi. Il mio genere preferito è il thriller-psicologico ma non vi nego che adoro le raccolte di poesie, i libri di filosofia, i saggi e i libri storici. Al momento sto leggendo Cose di Cosa Nostra di Giovanni Falcone. Insomma, per me è indispensabile avere sempre un libro a portata di mano. E se posso leggerlo con il rumore delle onde in sottofondo…tanto di guadagnato!

Ci descrivi la tua giornata ideale?

Sveglia ore 9.00, colazione abbondante e partenza in direzione mare! Il mare è una delle cose che più amo e vivere in una città come Napoli mi dà la possibilità di andarci ogni volta che voglio (e posso). Trascorrerei la giornata immersa in acqua. Sole, libri e qualche partita di beach volley. Per chiudere? Un bell’aperitivo al tramonto, circondata dagli amici di sempre. La mia giornata ideale sarebbe proprio così!

Green, Lime, Violet e Red: qual è il Tag che più ti rappresenta e perché?

Senza alcun dubbio il Tag Green, che permette di conciliare escursioni e gite con serate e movida. È proprio il Tag perfetto per me. Non a caso, la mia prima esperienza con viaggiuniversitari.it è stata proprio a Corfù, emblema del Tag Green!

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legata, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?

Ammetto che è stato difficile ma la foto che ho scelto rappresenta, per me, uno dei momenti più belli tra quelli vissuti con viaggiuniversitari.it: il Color Party! È uno degli eventi più attesi del Viaggio Evento. Una vera e propria esplosione di colori, capace di unire le persone in un momento di felicità allo stato puro! E poi, una vita senza colori… ma che vita è?

Entra a far parte della nostra community!


Giovani da tutta Italia ti aspettano
Categorie
Blog

Vacanza per giovani: estate 2020 a Gallipoli

Il caldo inizia a farsi sentire e il solo pensiero di un tuffo a mare ti fa sudare meno? Chiudi l’esplora di Instagram e smettila di guardare disperat@ le foto degli influencer a Bali o Mykonos: l’Italia non ha nulla da invidiare a queste mete super gettonate! 😎
A pochi chilometri da casa ci sono coste meravigliose, mare cristallino e location da paura.
Sì, ok, noi di viaggiuniversitari.it abbiamo un debole per lei da anni… ma come si fa a non amarla? Prenditi due minuti e leggi quest’articolo sul perchè vale la pena di trascorrere l’estate 2020 a Gallipoli se sei in cerca di una vacanza per giovani.

Protocolli COVID – 19


É il tuo dubbio più grande, quindi meglio toglierci questo dente fin da subito!
Negli scorsi mesi il nostro paese ha trascorso momenti molto difficili a causa dell’emergenza sanitaria COVID – 19. Sappiamo bene quanta reticenza ci sia in giro nel tornare a viaggiare. Insomma, sarebbe strano il contrario! Forse ti trovi in quel classico limbo tra la tua indecisione e le pressioni dei tuoi genitori.

Partiamo quindi con il dire che qualora non ci fossero state le condizioni per viaggiare, non ci sarebbe mai e poi mai venuto in mente di confermare la nostra programmazione estiva e proporre viaggi ai nostri ospiti.

Chi ci conosce sa che il nostro mantra è “Patti chiari, amicizia lunga!“: amiamo la trasparenza, il nostro lavoro e i nostri ospiti. Nel corso di queste settimane abbiamo lavorato giorno e notte per dissipare dubbi e incertezze dei tantissimi clienti che avevano già prenotato la vacanza per l’estate 2020 prima di Marzo. Contemporaneamente, con i nostri consulenti abbiamo monitorato l’andamento della pandemia per gestire la problematica nella maniera più sicura per tutti.

Bene, finora non avevamo risposte certe perchè i Governi stessi non avevano preso posizioni a riguardo. Ad oggi possiamo dire che tutti i Paesi con cui lavoriamo ormai da tanti anni stanno pubblicando i protocolli per la gestione sicura di mezzi di trasporto, alloggi, spiagge e locali in vista dell’estate 2020. In Italia, parlando di Gallipoli, anche la Regione Puglia ha definito le linee guida comportamentali per quest’estate.
Si tratta di documenti in continuo aggiornamento. Se vuoi prenderne visione, scrivi una mail al nostro ufficio booking all’indirizzo info@viaggiuniversitari.it.

#madeinitaly

I viaggiatori di solito si dividono in due categorie: chi crede che viaggiare significhi andare all’estero e chi invece ama scoprire posti nuovi, non importa dove.
Non fraintenderci: anche a noi piace visitare altri paesi, conoscere la loro cultura, mangiare cibo diverso da quello della nonna… ok forse questo un po’ meno. Nel corso degli anni, però, abbiamo imparato due cose.

1. Gran parte della riuscita di un viaggio dipende dalla compagnia. Siamo diventati dei romanticoni? Forse, ma crediamo davvero che la socializzazione sia il punto di inizio e fine di 7 giorni di vacanza vissuti a pieno.
2. Viviamo in un paese MERAVIGLIOSO. In Italia si incontrano natura, cibo, arte, storia, divertimento in un mix che può rendere indimenticabile una vacanza per giovani.

L’Italia è tutta bella… ma Gallipoli di più!

Reginetta della movida italiana dell’ultimo decennio, Gallipoli è tra le mete must per l’estate dei giovani tra i 18 e i 30 anni. Più che una destinazione, possiamo dire che si tratta di un’esperienza da provare una volta nella vita.

Nella programmazione viaggiuniversitari.it è contrassegnata con il Tag Lime, cioè come un tipo di vacanza perfetta per chi ama discoteche con top dj e cerca party nostop . Gallipoli infatti ospita le location più suggestive del sud Italia: capienze da stadio e line-up da paura creano il mix perfetto di club dal sapore internazionale. La Praja, il Ten, il Riobò, il Blue Bay e il Bahia sono solo alcuni dei nomi che possiamo citare per il divertimento notturno.
P.S. Se te lo stai chiedendo, la risposta è “Sì, le discoteche sono aperte per l’estate 2020” 😉

Al mattino invece, puoi godere di spiagge meravigliose e di un mare caraibico! Prova a digitare su Google queste località: Marina di Pescoluse, Porto Cesareo, Otranto, Grotta della Poesia. Si tratta di punti mare facilmente raggiungibili in auto da Gallipoli e ce n’è per tutti i gusti: dalla spiaggia in sabbia alla roccia dove stendere un asciugamano in pieno stile #wild.
Di pomeriggio invece, se ami sorseggiare un cocktail in riva al mare con musica in sottofondo, impazzirai letteralmente per gli aperitivi organizzati dai principali stabilimenti balneari di Baia Verde.

Vogliamo parlare della cucina salentina? No, ma dico, facciamola una piccola digressione sulle tante tantissime cose buone che puoi assaggiare a Gallipoli! Pensa che abbiamo dedicato un articolo del nostro blog all’argomento (clicca qui per leggerlo), creando una mini-guida di sopravvivenza per non rischiare di perdere neanche una tra le gustose prelibatezze salentine. Dalla puccia, alle orecchiette con cime di rapa, passando per il pasticciotto e le pizze fritte: ce n’è per tutti i gusti!

L’offerta viaggiuniversitari.it per l’estate 2020 a Gallipoli

L’offerta viaggiuniversitari.it per l’estate 2020 a Gallipoli comprende, come sempre:
– Trasporto
– Alloggio 7 notti in Residence
– Staff H24
– Assicurazione medico bagaglio

TRASPORTO
Organizziamo partenze dal Nord, Centro e Sud Italia. Per maggiori dettagli sulle offerte, clicca qui: OFFERTA NORD | OFFERTA CENTRO | OFFERTA SUD

ALLOGGIO
viaggiuniversitari.it ha scelto per la sua offerta un intero Residence in esclusiva per giovani, precisamente a Marina di Mancaversa! Gli appartamenti sono dotati di angolo cottura e si trovano a 400mt dal centro, dotato di diversi servizi. La spiaggia è raggiungibile a piedi dal residence, ma sappiamo bene che chi sceglie la Costa di Gallipoli lo fa in particolar modo per raggiungere i lidi di Baia Verde. Per questo motivo abbiamo organizzato un servizio Shuttle Bus – incluso nel prezzo – che collega il Residence a Baia Verde in meno di 10 min!

STAFF H24
Una volta giunti a destinazione il nostro Staff si prenderà cura di te: sarai preso per mano dai nostri Friends che alloggeranno nella tua stessa struttura e che ogni giorno ti proporranno beachparty, serate ed escursioni selezionate su misura per il nostro target. Non conosciamo ancora con certezza le line-up dei locali gallipolini, ma possiamo garantirti che lavoriamo da sempre per offrire ai nostri ospiti le migliori soluzioni a prezzi irripetibili!

PREZZO MEDIO?
390€ per partenze dal Nord e Centro Italia
350€ per partenze dal Sud Italia


Se vuoi saperne di più, clicca sul pulsante sotto 👇 e scopri tutti i dettagli dell’offerta di viaggiuniversitari.it per l’estate 2020 a Gallipoli!