Categorie
Blog

Come spostarsi a Budva

Budva è una cittadina del Montenegro che affaccia sul Mar Adriatico.
Non si tratta di una località particolarmente estesa, ma sicuramente vale la pena visitare anche le attrazioni nei dintorni del centro. Quindi, prima di partire alla sua scoperta ti sarà utile leggere la mini-guida viaggiuniversitari.it su come spostarsi a Budva.

Piccola premessa:
quando si scrive un articolo che riguarda il come spostarsi in una destinazione, bisogna tenere in considerazione tre aspetti molti importanti:

1. Dove conviene alloggiare a Budva?
2. Cosa fare di giorno a Budva?
3. Cosa fare di sera a Budva?

Se sei già più che esperto/a della destinazione perchè hai letto i nostri articoli utili ad organizzare una meravigliosa vacanza a Budva – come quello in cui spieghiamo i 7 falsi miti di questa meravigliosa meta per le vacanze – allora ti consigliamo di passare direttamente al sodo cliccando qui: Vai veloce alla sezione “Come spostarsi a Budva”

1. Dove alloggiare a Budva

La zona migliore dove soggiornare per avere molte attrazioni a portata di mano va da Slovenska Plaza al centro storico di Budva. Qui infatti troverai le spiagge cittadine di Mogren e Slovenska Plaza, facili da raggiungere e ideali per una giornata di mare non distante dal centro.
Nei dintorni di queste spiagge puoi usufruire di servizi di ogni tipo: ristorantini, bar e discobar, lidi attrezzati molto chic, negozietti di vario genere e addirittura casinò. Non c’è che dire, la passeggiata è davvero piacevole!
Questa zona è stata sottoposta ad importanti lavori a cominciare da novembre 2019: quindi, per l’estate 2020 potrebbero esserci grandi cambiamenti.

La zona di Slovenska Plaza ha servizi molto moderni, strade ben illuminate e pulite. Il centro storico, invece, sembra uno di quei borghi caratteristici del Centro Italia, fatto di ciottoli e rivestimenti murali in pietra. Anche qui puoi girare tra localini caratteristici, che non hanno intaccato minimamente il patrimonio storico della cittadella. Ciò che accomuna queste due zone è certamente la cura e l’attenzioni per i dettagli urbani: voto 9!

Non mancano anche i club club dove ballare tutta la notte, ma occhio a non scegliere quelli dove si ascolta musica balcanica: di sicuro non ti piacerà!
Per gli amanti del mondo disco e della musica internazionale, a pochi euro di taxi c’è il Top Hill: la location è davvero unica e non ha nulla da invidiare alle migliori discoteche di tutta Europa.

Insomma, sicuramente l’ideale è dormire qui o nei dintorni per potersi muovere liberamente alla volta delle principali attrazioni diurne e notturne di Budva.

2. Cosa fare di giorno a Budva

I punti mare da visitare di giorno sono davvero tanti e di ogni genere.
Iniziamo con quelle più amate: le lunghissime spiagge di Becici e Jaz, dove potrai ammirare anche la spettacolare grotta blu.
Da visitare anche solo per una foto da postare sui social c’è la rinomata spiaggia di Sveti Stefan con il suo paesino di pescatori sullo sfondo diventato ormai un hotel extra lusso, dopo esser stato in passato sia una residenza regale che un manicomio.


Per gli amanti della natura, assolutamente imperdibili sono l’isola di San Nicola e la costa di Trincica Zalaz, entrambe raggiungibili solo in battello, quest’ultima venduta in esclusiva per tutti i turisti italiani da viaggiuniversitari.it.


Chi ama vivere una giornata più frizzante dovrà assolutamente fare tappa al Ploce. Si tratta di una una struttura balneare a ridosso di una scogliera a strampiombo sul mare, dotata di una grande piscina. Qui ogni giorno vengono organizzati i pool party più fighi del l’intero Montenegro.


Per chi, invece, desidera stropicciarsi gli occhi con scenari dai mille colori allora varrà la pena andare a Drobni Pijesak e Kralijcina: con i loro sassolini bianchi (la prima) e rossastri (la seconda) danno vita a contrasti scintillanti!
Infine, per gli amanti della comodità, la spiaggia di Ulcinj con i suoi 13 km di sabbia fine sono davvero l’ideale. Potremmo anche continuare, soffermandoci su Kamenovo, Petrovac, Plavi Horizonti ed altre, ma a meno che tu non abbia un mese a disposizione per le vacanze, conviene scegliere tra queste esperienze top!

3. Cosa fare di sera a Budva

Di sera, come scritto sopra, in zona Slovenska Plaza c’è tanto da fare tra la passeggiata ed il centro storico. In 7 giorni però varrà la pena fare una capatina anche a ciò che offre il resto del Montenegro, in location come il Maximus e il Platinum.

Il primo si trova a Kotor, a poca distanza da Budva: si tratta di un locale scavato nella pietra, con vari ambienti. Un tempo si poteva ballare tutta la notte tra reperti di epoca romana (adeguatamente protetti). Oggi non più, ma l’atmosfera resta surreale.

Il Platinum invece si trova a Porto Montenegro e il piccolo club si sposa perfettamente con l’ambiente elegante che lo circonda. Dalle vetrate del locale si può ammirare una piscina grandissima che affaccia direttamente sul mare: un vero paradiso per gli occhi!
Attenzione: per chi vuol godersi ulteriormente il panorama, consigliamo di arrivare prima del tramonto. Al piano superiore c’è una terrazza perfetta per un momento romantico e di notte non è possibile accedervi!

In ogni caso, per tutti i locali del Montenegro, vale sempre la regola di informarsi con anticipo sul tipo di serata che ci sarà nel locale. Infatti, come già accennato, potresti incappare in qualche artista locale e non amare troppo la selezione musicale. Insomma, basta informarsi con anticipo per fare la scelta giusta ogni sera!


Come spostarsi a Budva

Le cose da fare a Budva di giorno e di notte sono davvero tante. Ecco perchè era indispensabile questa carrellata di informazioni: solo ora puoi capire quanto sia importante avere tra le mani una mini-guida su come spostarsi a Budva, così da non sprecare neanche un minuto delle tue vacanze!

Quindi, se soggiorni tra la zona di Slovenska Plaza/ cittadella (centro storico) e vuoi limitare la tua esperienza di vacanza alla zona centrale, allora non ci sarà bisogno di noleggiare nulla perché è tutto raggiungibile a piedi.

Se invece alcune delle attrazioni citate hanno attirato la tua attenzione, allora in alcuni casi potrai usare i mezzi pubblici (ben organizzati), mentre in altri casi occorrerà necessariamente uno scooter oppure un’automobile, senza dimenticare l’opportunità di prendere qualche taxi (attenzione però che i tassisti montenegrini sono dei veri furbacchioni!).


Le strade sono generalmente buone e consentono di spostarsi sia con lo scooter che con l’auto. C’è da dire però che ci sono molte cose da vedere e da vivere anche di notte, distanti anche 30 e più chilometri. Per questo ci sentiamo maggiormente di consigliare l’auto per spostarsi a Budva, anche se il noleggio è quasi sempre caro.

Come funziona il noleggio auto?

Per noleggiare l’auto molti rent a car richiedono che il guidatore abbia almeno 21 anni, inoltre bisogna lasciare in garanzia gli estremi di una carta di credito, la patente e il passaporto o la carta d’identità. Dunque, non vanno bene le postepay e similari in quanto sono carte di debito, ma solo quelle di credito.
>> Se non conosci la differenza ti potrà essere utile questo suggerimento: le carte di credito hanno i numeri in risalto, quelle di debito no.
Adesso sarà certamente facile riconoscerle, vero?

Ad ogni modo, potrete anche trovare qualche rent a car che vi consenta di non lasciare la carta di credito in garanzia, ma – in quel caso – sarà indispensabile una cauzione in contanti che vi verrà restituita a fine noleggio, qualora non dovessero riscontrare alcun danno all’auto.

Consigli indispensabili:
Altra cosa importante da sapere è che in Montenegro c’è l’obbligo di tenere i fari accesi ad ogni ora del giorno e della notte, sia nelle strade urbane che in quelle extraurbane.
Mi raccomando, siate attenti perché la polizia non chiuderà occhio e tratterrà la vostra patente che potrete riavere solo dopo aver pagato una multa.

Ma cosa succede se avete l’aereo il Sabato e prendete la multa il venerdì sera? Non avrete il tempo di andarla a pagare perché gli uffici saranno chiusi, quindi voi tornerete tranquillamente a casa, ma la vostra patente rimarrà in Montenegro. Insomma, un bell’impiccio, quindi meglio essere ben informati a riguardo ed evitare che ciò possa accadere.

La nostra proposta

Gli alloggi di viaggiuniversitari.it si trovano sempre in zona centrale e molte attrazioni di Budva sono facilmente raggiungibili a piedi. Tuttavia, per darvi la possibilità di vivere tante esperienze anche al di fuori di Budva, organizziamo anche i trasferimenti per tutti i nostri ospiti.

Tutto questo ha un doppio vantaggio:

  • Sarà un’altra occasione per conoscere altri coetanei che hanno scelto viaggiuniversitari.it proprio come te;
  • E’ conveniente dal punto di vista economico usufruire dei nostri mezzi di trasporto piuttosto che prendere taxi o noleggiare scooter o auto.

Ora che hai letto la nostra mini-guida su come spostarsi a Budva, sei curiosa/o di saperne ancora qualcosa in più sulla destinazione?

Se ti va di scambiare quattro chiacchiere con chi magari ci è già stato, entra a far parte del nostro gruppo Facebook: la community viaggiuniversitari.it cresce ogni giorno di più. Are U In?

Categorie
Blog

Cosa fare con meno di 100€ a Budva?

La scelta è stata veramente difficile…
Cosa fare con meno di 100€ a Budva durante le tue vacanze? Le attività sono davvero tante e tutte con un rapporto qualità/prezzo strepitoso. Il livello dei servizi, infatti, è molto più elevato rispetto al loro costo e Budva è, tra le destinazioni più in voga degli ultimi anni, sicuramente la migliore sotto questo punto di vista. In Montenegro la moneta corrente è l’euro, anche se il Paese non ha aderito alla Comunità Europea; già prima dell’Unione Monetaria, infatti, il Montenegro adottava il marco tedesco per garantire maggiore stabilità alla sua economia.

Dopo questa chicca di politica economica, possiamo tornare alla nostra domanda: cosa fare con meno di 100 € a Budva?

Escursione alla Spiaggia Selvaggia

Si tratta di una giornata veramente indimenticabile. Usiamo quest’aggettivo senza il timore di essere smentiti. Il nome dell’escursione è stato scelto dal nostro Staff, che ha testato l’esperienza per la prima volta in Montenegro, per aggirare l’impossibile pronuncia del nome balcanico. Se ci si rivolge ad Agenzie del posto, quindi, è bene chiedere di Trincica Zalaz”, anche se si tratta di un’esperienza venduta da una sola organizzazione, abitualmente sul mercato russo, al prezzo di 45€.

Il nostro Staff è entrato nelle grazie dell’agenzia locale che cura tutti i dettagli dell’escursione e, grazie anche al grande numero di ospiti che conduciamo ogni anno in Montenegro, riusciamo a proporla a 25€, un ottimo prezzo considerando tutto ciò che è incluso.

Ti raccontiamo un po’ com’è organizzata la giornata: ci si dirige in TaxiBoat verso Sveti Nikola, località famosa in tutto il mondo con il nome di “Hawaii del Montenegro”. Dopo una sosta di un paio d’ore, sarà la volta della Spiaggia Selvaggia, accessibile solo via mare, una caletta naturale riservata in esclusiva per gli ospiti viaggiuniversitari.it. Il pranzo è incluso nel prezzo, rigorosamente a base di pesce, con una grigliata in cui viene offerto esclusivamente pescato del giorno dai pescatori del posto. Sembra uno scioglilingua, ma meglio di così non potevamo spiegarci, davvero!

Pool Party al Ploce

Mai sentito parlare del Ploce? Forse no, ma di sicuro i tuoi amici che hanno già visitato Budva avranno riempito la Home dei tuoi social con questo tag! E non poteva di certo mancare nella nostra mini-guida sul cosa fare con meno di 100€ a Budva.

È una suggestiva struttura scavata nella roccia, sviluppata su più livelli, dove ogni pomeriggio l’AfterBeach party in zona piscina infiamma la già calda atmosfera. Si può raggiungere in tanti modi, ma sicuramente uno dei più caratteristici è l’arrivo con barchette private che partono dal centro al prezzo di 5€ a/r. Se a questo si aggiunge anche un lettino che costa più o meno lo stesso, ecco che l’attività ha un costo orientativo di 10€.

Fast Food Macelleria

Ecco, questa è la tipica attività che non dovrebbe essere inserita nella guida “cosa fare con meno di 100€ a Budva”, ma “cosa fare con meno di 10€ a Budva“!
Non conosciamo il nome di quest’attività, ma il suo stile – un po’ bucolico e certamente gustoso – è inconfondibile. Si tratta di una macelleria nei pressi dell’Hotel Kangaroo che, con pochi euro (raramente si superano i 5 €), offre pranzi davvero abbondanti con superpanini per ogni gusto e bibite incluse.

Top Hill

La discoteca più famosa e frequentata è sicuramente il Top Hill, un gigantesco locale all’aperto su uno dei panorami più belli del Montenegro, acceso dal ritmo della musica balcanica, elettronica e commerciale. Se è vero che si tratta di un locale molto bello e aperto quasi tutte le sere, è importante informarsi prima sul tipo di serata; quelle consigliate sono certamente le “Superstar Night” pensate proprio per i turisti, con un ingresso che si aggira intorno ai 15€. Abbiamo preferito esagerare: spesso i prezzi non superano i 10 €, ma chiaramente dipende dall’Ospite.

Piscina panoramica al TreCanne

Ve l’abbiamo detto fin dall’inizio: uno degli aspetti più belli di Budva è che ci si può permettere – a buon prezzo – attività che altrove costerebbero un botto. Un altro esempio? Salire al 30esimo piano di un grattacielo di un Hotel di lusso per una giornata in piscina panoramica; se proprio si vuole esagerare, con il giusto supplemento è possibile aggiungere anche un pacchetto massaggi, testati personalmente dal nostro Staff. Costo? 15€ per persona.

Porto Montenegro &Platinum

Crediamo che, almeno una sera, sia giusto sfoggiare la propria mise più elegante. E quale location più adatta del Platinum di Porto Montenegro per una serata di musica internazionale in un club da urlo? L’ingresso si aggira intorno ai 10€ ed anche il costo dei drink al suo interno è più che conveniente. Per il pre-serata proponiamo una full-immersion in città, con annessa passeggiata tra negozi d’alta moda, yacht stellari sul porticciolo e baretti sofisticati in quella che per molti è considerata la Porto Cervo montenegrina. Non poteva di certo mancare nella nostra mini-guida sul cosa fare con meno di 100€ a Budva!

SofaSunBeds al Torch

Si tratta di uno degli stabilimenti balneari più fighi di Budva. Il punto mare non è il massimo, però se si cerca un posto cool per un po’ di tintarella in mezzo a bella gente è davvero l’ideale. Consigliamo di scegliere i grandi materassi a bordo piscina: per un costo di 20€ per persona, avrete dei lettoni enormi comodi come divani per una giornata chic ed esclusiva.

Vuoi entrare a far parte della community viaggiuniversitari.it?
Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per conoscere tutti i dettagli su Budva
e le altre destinazioni grazie alla esperienza di chi ci è già stato!




Categorie
Blog

Dove dormire a Budva

Trascorrere una vacanza d’estate a Budva sta diventando una tendenza sempre più in voga tra i viaggi per giovani. Ma lo sappiamo: i soldi sono sempre pochi e riguardo il Montenegro non si trova molta roba su internet. Ecco perché abbiamo deciso di scrivere una mini-guida su dove dormire a Budva!

Stiamo parlando di una destinazione che da oltre 30 anni accoglie già giovani europei, in particolar modo serbi, russi e francesi. Budva è una città costiera che si trova in Montenegro, a circa 60 km dalla capitale Podgorica. E’ facilmente accessibile in aereo e in nave e anche per questo, negli ultimi anni, ha iniziato a spopolare anche tra i turisti italiani.

Ma Budva presenta anche tanti altri punti di forza: dintorni ricchi di attrazioni, bellissime spiagge, una vita notturna che accontenta tutti. Non per ultime, sono da considerare anche le buone strutture ricettive.

Dove dormire a Budva

Ce n’è per tutti i gusti, tasca e necessità: hotel, appartamenti, campeggi e ostelli, con la spiaggia e i servizi necessari facilmente accessibili anche a piedi, come quelli nei pressi di Slovenska Plaza.

Chi sceglie di alloggiare qui, avrà a portata di mano anche ristoranti, market, bancomat e farmacie, ma soprattutto tanti locali, bar e discobar dove trascorrere le notti fino all’alba.

Unico consiglio: scappate quando vi offrono soluzioni locate sulla fantomatica “Riviera di Budva”. Quasi sempre con questo nome si identificano soluzioni di bassissimo livello, distanti anche 20 km dal centro, in aree anche molto interne e isolate!

Dove dormire a Becici

Becici è più tranquilla rispetto alla movimentata Budva, da cui dista circa 2 km. Si tratta di una piccola località caratterizzata da servizi di qualità: spiagge molto grandi e ben attrezzate e il noto Samsara Deluxe, il lounge bar sulla spiaggia perfetto per ore di relax e pura tranquillità.

Molte strutture ricettive sono costituite da Resort e Hotel a 5 stelle, quasi tutti con accesso diretto alla spiaggia sabbiosa, con piscine, saune e vasche idromassaggio. I prezzi sono più accostabili per gli appartamenti.
La zona è ben attrezzata e servita da minimarket, bar e ristoranti, anche se per accedere alle principali attrazioni per giovani è necessario spostarsi in taxi o prendere l’auto a noleggio.

Dove dormire a Sveti Stefan

Sveti Stefan è a circa 10 km da Budva. In origine era un villaggio interamente abitato da pescatori le cui botteghe, trattorie e casette nel vecchio borgo sono state perfettamente custodite e trasformate nelle strutture che accolgono un Hotel di lusso a 5 stelle. Una notte costa in media 1000 €, ma i servizi sono davvero molti e di qualità. Troverai terrazze e cortili riservati, con vista esclusiva sull’Adriatico, piscine e spa private e ristoranti per tutti i gusti.
Più economici e accostabili sono gli alloggi sulla costa, tutti con comfort esclusivi e servizi eccellenti, elegantemente arredati e con splendide viste sul mare.


Come vedete, la scelta su dove dormire a Budva è ampia: ci sono diverse possibilità per trovare la propria sistemazione in previsione della prossima vacanza d’estate a Budva. Per evitare brutte sorprese e trovare la migliore combinazione di comodità, programmazione e convenienza, affidatevi a chi conosce perfettamente Budva e saprà organizzare per voi una settimana di divertimento e relax!


Con viaggiuniversitari.it, del resto, si #viaggiasenzapensieri!

Categorie
Blog

5 cose da fare a Budva

5 cose da fare a Budva

Il turismo italiano sta scoprendo da qualche anno un’autentica perla nel Montenegro. Grazie alle sue strutture ricettive e alle location mozzafiato, sempre più giovani programmano una vacanza d’estate a Budva.

Il suo più grande patrimonio restano calette e spiagge mozzafiato. A Budva troverai punti mare con paesaggi lontani da quelli a cui l’occhio italiano è abituato! Alla sera, avrai l’imbarazzo della scelta tra l’offerta variegata ed esclusiva di locali, discobar e discoteche. Per i più curiosi, le bellezze artistiche di centro e dintorni avranno molto da raccontare.

Per vivere una vacanza che difficilmente dimenticherai, ti suggeriamo almeno 5 cose da fare a Budva: sei pronto per una vacanza indimenticabile, che saprà stupirti e meravigliare?

1. Aperitivo di qualità!

Lontano dai luoghi comuni attribuiti a questo rito estivo, tra le cose da fare a Budva c’è sicuramente la scoperta di un nuovo modo di vivere l’aperitivo! Dimenticate lingue di spiaggia super affollate da migliaia di giovani: l’esclusività e il servizio di qualità saranno alla base degli aperitivi. Potrai scegliere il Ploce per ballare in una piscina a strapiombo sul mare, o il Torch, per sorseggiare cocktail ghiacciati nel bar a livello della piscina in compagnia di tanti giovani.
Una menzione a parte merita il Samsara Deluxe, che da oltre due anni, con il suo design confortevole, accoglie ospiti dal gusto ricercato e amanti del benessere e del relax.

2. Spiagge e mare

La spiaggia con la sabbia dorata di Sveti Stefan, quella in ciottoli di Jaz o l’affollatissima di Slovenska: durante la vostra prossima vacanza al mare a Budva avrete solo l’imbarazzo della scelta! Tante le location per trascorrere lunghe ore al sole per una tintarella #social, oppure immersi nel bel mare turchese, per un relax che possa dare la ricarica.

Accessibile solo dal mare, la spiaggia di Drobni Pijesak è una baia segreta, nascosta da fitti uliveti: un paesaggio da sogno per esplorare al meglio la costa montenegrina.

3. Vita notturna all’insegna dell’esclusività!

Tieniti pronto a dar sfoggio ai dress-code più fighi: quando la notte è ancora giovane, fino alle prime luci dell’alba, il Top Hill e il Trocadero accontentano ogni gusto musicale! E’ qui che troverai serate con un ottimo rapporto qualità prezzo. Che tu sia un appassionato di musica internazionale, hip hop, RnB o folk music, Budva rappresenterà per te un paradiso.
Nelle discoteche di Budva potrai anche cimentarti con l’approccio alle bellezze montenegrine: da alcuni sono considerate le ragazze più belle d’Europa!

4. Un giro nel centro – localini vari e i discobar

Per un’iniezione di buona musica, l’ideale sono locali, bar e discobar disseminati sul lungomare. Si tratta di una lunga passeggiata che parte dalle zone limitrofe a Slovenska Plaza fino al centro di Budva. Può essere anche l’occasione per quattro passi tra i vicoli del centro, dove poter ammirare i caratteri medioevali della storia antica della città. Le già roventi notti sono così riscaldate – fino all’1 – da piacevole musica e cocktail dal sapore estivo.

Invece all’Avala Hotel, il casinò accoglie tutti coloro che desiderano trascorrere una piacevole serata, tentando la fortuna tra roulette e slot machine.

5. Visitare il Montenegro

Vuoi combinare divertimento e “cultura”? Organizza un’escursione a Kotor, caratteristica cittadina bianca sviluppata sull’unico fiordo naturale del Mediterraneo. Qui potrai trascorrere la serata al Maximus, caratteristica discoteca del posto. O ancora nell’esclusiva Porto Montenegro, una ricca città dove sognare passeggiando tra yacht lussuosi e negozi di classe. Qui troverai uno dei locali più belli dell’intero Montenegro: il Platinum, la discoteca che unisce alla perfezione l’intrattenimento dal vivo al panorama mozzafiato sulla baia.


Ti abbiamo suggerito solo alcune delle cose da fare in vacanza d’estate a Budva: non ti resta che preparare le valigie e prepararti ad un’esperienza indimenticabile!

 

Categorie
Blog

Divertimento a Budva

Lunghe spiagge, aperitivi esclusivi, discoteche e locali con un’offerta musicale molto eterogenea: sono questi alcuni dei principali ingredienti che hanno reso le vacanze a Budva uno dei must del divertimento estivo. Per divertirsi, dalle prime luci dell’alba fino a notte fonda (e all’alba successiva) migliaia di giovani hanno l’imbarazzo della scelta. Nella località montenegrina il divertimento a Budva non manca mai!

Relax, bellissimi scenari naturali e locali di tendenza animano il soggiorno a Budva, una destinazione recente per il turismo italiano. Scopriamo insieme le tante proposte che sono offerte a coloro che la scelgono come meta per le proprie vacanze.

Divertimento a Budva di giorno

Non importa a che ora suoni la sveglia: Budva garantisce una ricca offerta per il divertimento. Tra spiagge attrezzate e mare cristallino, la tintarella e il relax dopo una notte molto movimentata in discoteca – sono assicurati.

Per coloro che desiderano trascorrere ore al mare senza rinunciare ad attività e sport acquatici, le possibilità a Budva sono davvero infinite. Puoi scegliere tra immersioni subacquee per esplorare il ricco fondale marittimo, sci d’acqua e parasailing per una botta di adrenalina ed energia, oppure un divertente giro sul “classico” bananone.

Per i pool party più fighi del Montenegro, il complesso di Ploce offre una vasta gamma di eventi. Si tratta di una struttura a strapiombo sul mare con un panorama mozzafiato e un mare incantevole che fanno da cornice ad uno scenario perfetto per vivere gli aperitivi più strong di Budva. Un pomeriggio estivo senza aperitivo, infatti, non è pensabile!

Questa vacanza potrà essere anche l’occasione per conoscere nuovi modi di vivere questo “rito”, con un’offerta e un servizio di qualità. Buona musica, bella gente ed ottimi cocktail sapranno stupire e soprattutto faranno vivere al meglio i pomeriggi montenegrini, tutti da scoprire e da vivere!

Dal primo pomeriggio fino al tramonto, la musica dance anima il Mr. Stefan Braun e il Samsara Deluxe, più esclusivo rispetto alla “casa madre” di Gallipoli. Se si è alla ricerca di qualcosa di più rilassante, l’ideale è invece il Torch. Qui è possibile sorseggiare drink ghiacciati ordinati direttamente dal bar costruito a livello dell’acqua, accompagnati da rilassante musica lounge.

Sveti Stefan, Jaz, Mogren e Petrovac sono le spiagge adatte a chi intende il relax come vero godimento: tra sabbia, ciottoli e mare cristallino, sono perfette per trascorrere ore senza pensieri.

Divertimento a Budva di sera

Come forse accade in ogni località estiva, il tramonto “trasforma” le città, che acquistano un nuovo look e un nuovo fascino. Anche Budva sa sorprendere con l’eleganza e la varietà di stili e colori che danno a tutti l’opportunità di esprimersi al meglio.

Un consiglio valido soprattutto per i turisti italiani: il divertimento ha orari diversi rispetto ad altre mete. Dopo l’aperitivo in spiaggia nel pomeriggio, la serata può iniziare subito intorno alle 20, con un’immersione nella gastronomia montenegrina. Consigliati locali come La Bocca e Jadran. L’ideale per una cena più esclusiva, invece, è il ristorante Astoria, con piatti prelibati, capaci di stupire anche i palati più raffinati.

Dal calar del sole fino all’1 di notte, i locali sul lungomare iniziano a dare il meglio di sé con un’offerta musicale molto variegata. L’Hacienda Cocktail Bar, ad esempio, offre musica dal vivo cubana e latina in un piccolo locale dotato di un giardino con amache e gazebi. Adatti invece ad ogni turista, sono il Miami e l’Ambiente che offrono musica internazionale e qualche piccola parentesi balkan per donare un tocco quasi magico alla notte.

Questi pub, baretti e discobar, con un’esplosione di buona musica vivacizzano la movida e sono l’occasione per una piacevole passeggiata tra i vicoli di Budva.  Qui non passano inosservati i caratteri medioevali e rinascimentali che hanno segnato la storia della città.

Prima di entrare nelle mura del centro antico, dove poter incontrare artisti di strada e live band, per gli amanti del gioco d’azzardo è quasi obbligata una tappa all’elegante Casinò. Siamo nell’Avala Hotel, in un luogo magico pronto ad accogliere i turisti ad ogni ora del giorno e della notte, in spazi moderni e raffinati, permettendo di giocare anche con puntate minime.

Divertimento a Budva di notte

A questo punto, scaldati i motori, è ora di dar inizio alle lunghe notti in discoteca. Tra le più famose e frequentate c’è sicuramente il Top Hill. Parliamo della più grande discoteca di Budva all’aperto, che affaccia su uno dei panorami più belli del Montenegro, accesa dal ritmo della musica elettronica e commerciale.

Da vedere anche il Trocadero, il primo locale inaugurato a Budva, dove da anni si balla al ritmo di musica folk. Lo Sparta e il Paris, invece, sono animati tutta la notte dalla musica house, R’n’B, e dalle hit del momento.

Una vacanza a Budva può essere anche l’occasione per godere delle bellezze del Montenegro. A pochi chilometri è possibile visitare l’elegante Porto Montenegro, dove poter trascorrere la serata o vivere l’aperitivo al Platinum sulla terrazza affacciata sul mare. Come non menzionare anche la medievale Kotor, città in pietra bianca costruita sull’unico fiordo naturale del Mediterraneo: è qui che la discoteca Maximus anima la notte tra reperti di epoca romana e musica internazionale.

Ogni anno migliaia di giovani europei e montenegrini sono attratti dalla varietà dei locali e dell’offerta musicale di Budva. Tutti, ma proprio tutti, possono trovare ciò che cercano, ma anche scoprire nuovi stili e ritmi musicali, per donare un tocco di novità alle proprie vacanze.

Di giorno come di notte, sulle spiagge come nei locali, il divertimento a Budva sa mostrare le sue varie caratteristiche e i suoi mille volti, che strizzano l’occhio a tutti coloro che desiderano una vacanza ricca di emozioni di vario genere.

Viaggiare, per credere.

 

 

 

 

Categorie
Blog

I 7 falsi miti su Budva

I 7 falsi miti su Budva

Perla del Montenegro, la città di Budva da oltre 30 anni è meta del turismo giovanile: ogni anno migliaia di giovani europei arrivano qui, attratti dalle bellissime spiagge e dalla vivace vita notturna.

Nonostante i tour operator italiani offrano pacchetti viaggio solo da pochi anni, Budva si è imposta da subito tra le top destination delle ultime estati.

Purtroppo, prima che i tour operator potessero offrire pacchetti viaggio organizzati e studiati sulle caratteristiche della destinazione, alcuni italiani sono stati, per così dire, precursori naif, trascorrendo autonomamente le proprie vacanze a Budva organizzate con una precisa logica ad cazzum.

Fin qui, tutto ok, ci sta anche di fare dei viaggi un po’ così, chi dice niente?

Il problema è che poi questi “avventurieri” hanno pensato bene di condividere la propria (sciagurata) esperienza con recensioni online che veramente minano l’immagine di Budva e fanno raggelare il sangue a chi, come noi, la conosce bene perché ha saputo apprezzarne l’esclusività e l’eleganza.

Per questo abbiamo voluto sfatare alcuni miti, così che anche voi possiate avere il privilegio di fare una vacanza a Budva d’estate e vivere un’esperienza unica.

Ecco 7 falsi miti su Budva:

1. “Nei locali si ascolta solo musica balcanica”

Sì, e “i danzatori bulgari a piedi nudi sui braceri ardenti”, dove li metti?

In realtà la vita notturna a Budva è davvero molto varia e offre una grande possibilità di scelta. Tutti sanno che solo il Trocadero  propone quasi sempre musica balcanica. Il Top Hill, Lo Sparta e il Platinum hanno invece quasi sempre una vocazione molto più internazionale.

Se scegliete di andare lì, e se la scelta è stata consapevole e non casuale, dovete pensare sia normale sentire musica balcanica.

Come sempre, l’importante è conoscere la destinazione, così si può fare una scelta consapevole (e non lasciare in Rete, dopo, recensioni infamanti ma soprattutto false!)

2. “La vita notturna finisce all’una di notte”

… e la stupidità umana, invece non finisce mai …

A chiudere all’1 di notte sono solo ed esclusivamente localini vari e i discobar: se quindi pensate di passare lì tutta la notte, è normale che rimarrete delusi.

I locali e i discobar sono invece l’ideale per iniziare a scaldare la notte già dalle 22! Le diverse discoteche di Budva sono pronte ad accogliervi e a farvi ballare fino alle prime luci dell’alba!

E’ opportuno però sapere che Budva non è una destinazione dove puoi scegliere una discoteca diversa ogni sera. Se la tua vacanza è #ibizamood ed hai scelto Budva solo attirato dal prezzo e dalla novità della destinazione, con ogni  probabilità sei nel posto sbagliato: ecco che scatta la recensione negativa!

3. “Gli italiani non sono ben accetti”

Ok, Benigni direbbe magari che i ragni e i Visigoti non possono entrare … ☺

Si tratta di uno dei falsi miti più duri a morire. È normale che anche quando si tratti di una vacanza, la civiltà, le regole e l’educazione restino dei requisiti assai apprezzati. Sbaglia chi pensa di entrare in un locale ed imporre i propri gusti musicali al dj che quella serata ha una scaletta concordata… è naturale che nessuno lo asseconderà, sia egli italiano, canadese o cipriota. E’ pur vero che quando ci si presenta fuori ad un locale in gruppi di 10 – 12 maschietti, magari anche un po’ alticci, con ogni probabilità all’ingresso non ci sarà il tappeto rosso… a Budva come in Italia. Gli ospiti che abbiamo portato con viaggiuniversitari.it non hanno mai avuto problemi: comitive miste, sempre ben accette in tutti i locali.

Ad ogni modo, normalmente gli abitanti di Budva sono gentili e accoglienti, sempre disposti ad aiutarvi e a consigliarvi i migliori servizi turistici per una vacanza senza pensieri. Forse solo i tassisti sono un po’ monelli.

4. “Il clima non è bello”

Beh, questo è un classico, no? Quale destinazione, secondo le recensioni dei delusi e frustrati, ha un bel meteo? Se capita quell’anno ogni mai che un povero cristo si è preso 3 giorni di pioggia e ha lasciato una recensione negativa per sfogare la propria rabbia, non vuol dire che il meteo di Budva non sia invece molto gradevole.

Budva infatti rimane l’ideale per una vacanza a base di mare, spiagge, relax e divertimento all’aperto con un’estate molto calda ed una leggera brezza che rinfresca le serate.

5. “A Budva nessuno parla inglese”

Invece noi Itagliani, mamma mia, scansate proprio!

Ma ci rendiamo conto?! Praticamene si parla l’inglese meglio di noi a qualsiasi latitudine della terra.

Tra l’altro a Budva dall’albergatore di lusso fino all’ultimo venditore ambulante, tutti, ma proprio tutti, parlano fluentemente inglese. È una città prettamente turistica, ben organizzata e pronta ogni anno ad accogliere migliaia di giovani da tutta Europa, ed un limite linguistico così forte sarebbe impensabile!

6. “Le donne montenegrine sono antipatiche”

Anche quelle italiane, quando ti danno buca☺

Maschi italici…preparatevi! Le donne montenegrine e in generale le donne balcaniche sono una vera attrazione a Budva, ma occhio a come si flirta.
Guarda la scena in anteprima: comitive di ragazze dalla pelle chiara, occhi verdi e capelli scuri che ballano con movimenti sinuosi e sensuali…e poi arriva il fenomeno maglietta attillata, ascella pezzata, movimenti che ci accomunano più ad un orango che ad un essere umano pensando di conquistare la più carina del gruppetto in maniera così molesta.

Come direbbe uno dei più virali meme di Facebook: “severo ma giusto” se poi veniamo respinti con forza.

Se invece ci saprete fare, avrete modo di sperimentare l’innegabile bellezza, accompagnata anche da simpatia e gentilezza, dunque dovete solo affilare un po’ le vostre armi seduttive ☺

7. “A Budva non esistono aperitivi”

No, e loro, si sa, si sono tutti estinti di sete.

Location che vai, aperitivo che trovi. Normale che se vi aspettate aperitivi sotto il sole cocente con migliaia di giovani che ballano in 20 metri di spiaggia, vero, Budva non fa per voi.

Ma se siete pronti a scoprire anche nuovi modi di vivere l’aperitivo, il Ploce, il Mr. Stefan Braun e il Torch sapranno stupirvi con l’alta qualità dell’offerta e del servizio.
Il nostro consiglio dunque è quello di valutare le cose con spirito critico, sapendo bene che la Rete è affollata da numerosi cricetini che fanno con quel (poco) cervello che hanno.

Una recensione non fa primavera, e questi falsi miti in realtà sono 7 punti di forza di Budva, che la rendono ancora più bella e affascinante.

Sceglietela anche voi come vostra prossima meta delle vacanze estive al mare del Montenegro e resterete stupiti perché Budva ha tutto quello che cerca un giovane nel suo viaggio: non solo mare favoloso, panorami spettacolari e ottimo cibo, ma soprattutto serate esclusive e location glamour, i requisiti fondamentali per far crepare di invidia i vostri amici, a colpi di selfie 🙂
Ah, se ne volete un’anteprima, gustatevi le nostre Stories Instagram visitando il nostro profilo ufficiale!

Categorie
Blog

Come arrivare a Budva

Come arrivare a Budva

Le grandi spiagge, la vivace vita notturna e i segni della sua lunga storia attirano ogni anno migliaia di giovani in cerca di relax, ma anche di divertimento. Grazie a queste caratteristiche Budva si conferma come una delle mete turistiche più gettonate del Mediterraneo. Non si tratta di una meta super-famosa e quindi su internet scarseggiano informazioni corrette a riguardo. Normale chiedersi: come arrivare a Budva?

 

Come arrivare a Budva: voli e traghetti

Situata al centro della costa montenegrina, a 60 km dalla capitale Podgorica, Budva è famosa per la sua bellissima riviera, che comprende penisole, isolette e oltre 20 spiagge. Da non dimenticare la qualità dei beach club e l’ambiente internazionale che ogni estate la anima.

Una volta deciso che la città montenegrina sarà la meta turistica per la vostra estate, vi starete subito chiedendo come arrivare a Budva, quali mezzi utilizzare e qual è il modo più pratico per coniugare tempistica ed economicità.

Pur essendo una destinazione scoperta relativamente di recente dagli italiani, è una meta turistica giovanile di successo da oltre 30 anni. Infatti è possibile raggiungerla sia con voli, sia con navi, che vi permetteranno di arrivare in Montenegro, godendo di una vacanza all’insegna dell’avventura, del relax e del divertimento.
Una delle peculiarità di Budva, infatti, è che riesce a garantire un’offerta adatta a tutti i gusti.

Approfondiamo allora i diversi mezzi a disposizione che ci permettono di raggiungere Budva.

Voli per Budva

Gli aeroporti più vicini sono quello internazionale di Tivat e quello di Podgorica, distanti rispettivamente mezz’ora e poco più di un’ora da Budva. Su entrambi è possibile usufruire del servizio di noleggio auto oppure degli autobus di linea che collegano le varie città del Montenegro.
Le compagnie aeree che volano stabilmente da Roma su Podgorica sono Alitalia e la compagnia di bandiera Montenegro Airlines, anche se quest’ultima a causa della pandemia sta vivendo un momento difficile sotto il profilo finanziario. In ogni caso si tratta di voli di linea, spesso più costosi e meno pratici per via degli scali necessari per raggiungere il Montenegro dalle varie parti d’Italia.
 

Da diversi anni viaggiuniversitari.it ha concluso un accordo di collaborazione proprio con alcuni vettori pianificando dei voli charter con partenza da Napoli Capodichino e da Roma Fiumicino ogni martedì da fine luglio a fine agosto. Altri Tour Operator come Go4Sea e Goodays prevedono partenze anche da Bari il Giovedì. Questo tipo di collaborazione varia di anno in anno in ragione della programmazione delle aziende italiane.

Navi per Budva

C’è un altro modo per raggiungere la città montenegrina: arrivare a Budva in nave. Si tratta di una soluzione utile per godere dell’indipendenza della vostra auto o per risparmiare qualche soldino. Solitamente a partire dalla primavera sono disponibili i traghetti che collegano Bari al porto di Bar, in circa 12 ore di traversata.
 
In passato era attiva anche la linea da Ancona, che in 16 ore di navigazione collegava il centro Italia al Montenegro, ma è giusto sottolineare che da tre-quattro anni questa tratta è stata soppressa.

In ogni caso, una volta giunti al porto ci sono degli autobus che conducono a Budva in circa 50 min. Al porto sono presenti anche diverse compagnie di taxi.
Come più volte sottolineato, è importante concordare prima il prezzo.

I tassisti montenegrini non sono il massimo in termini di trasparenza!
Orientativamente per un trasferimento porto di Bar – Budva il prezzo si aggira sui 30 – 35€ a vettura.

 

Budva è pronta ad accogliere e a stupire migliaia di turisti, confermandosi da diversi anni tra le top destinations per giovani del mediterraneo!

 

Categorie
Blog

Le discoteche di Budva per ballare tutta la notte (o quasi…)

Le discoteche di Budva per ballare tutta la notte (o quasi…)

Il divertimento a Budva? Di giorno, è in spiaggia. Appena cala il sole, si accende la vita notturna in discoteca. In questo spicchio di Adriatico, ci sono locali per tutti: grandi e piccoli, al chiuso e all’aperto, a pochi passi dal centro cittadino e nei primi dintorni. C’è la musica dance, con le hit del momento e i dj internazionali, e c’è il sound delle band del posto.
Se scegli di divertirti nelle discoteche di Budva, tieni presente questo: i locali sul lungomare sono discobar e chiudono all’ 1 di notte, mentre le discoteche sono aperte fino alle prime luci dell’alba.

Top Hill

È la più famosa tra le discoteche di Budva. Il Top Hill non ha nulla da invidiare ai locali notturni di Ibiza e delle altre mete del divertimento estivo: non a caso, è stata votata fra i locali più belli d’Europa. Si balla fino a tarda notte al ritmo della migliore musica elettronica e delle hit del momento. La pista può ospitare circa 5.000 persone.

Il Top Hill ti aspetta sulla collina Topliš, appena sopra la cittadina. Trovarla è facile: ti basterà seguire il fascio di luce che illumina il cielo di Budva. Per arrivarci, ti suggeriamo il taxi: a Budva sono economici, ma meglio concordare prima il prezzo.

Il locale si affaccia su uno dei panorami più eccitanti della riviera montenegrina. Si balla all’aperto, sotto il cielo stellato. Attorno alla grande pista troverai ristorante à la carte, vodka bar, wine bar, cohiba bar, jacuzzi bar e l’area VIP.

Almeno due volte a settimana al Top Hill arrivano Dj di fama mondiale: fra i tanti  Nicky Romero, Oliver Heldens, Moguei, e Robbie Rivera. Per il resto della settimana, spesso ci si diverte con musica balcanica.

L’ingresso è a pagamento: se vuoi usufruire del tavolo, la consumazione è obbligatoria.

Indirizzo: Topliški put
Sito Web: www.tophill.me
Telefono: +382 67478888

Trocadero

Due location, un solo nome: il Trocadero per il pre-serata sul lungomare, con una piccola suggestiva Tour Eiffel che si fa notare a metri di distanza e poi la discoteca spesso animata da musica balcanica e per questo poco frequentata da turisti. Design moderno, ottimi dj locali, luci stroboscopiche all’ultimo grido e musica dance a tutto volume per uno dei locali più noti della regione. Il Trocadero è vicino alla città vecchia e alla marina di Budva. È ospitato in un ex cinema e può accogliere fino a 1.300 persone su tre piani.

Se vuoi fare le ore piccole senza uscire da Budva, questo è il locale giusto.

Indirizzo: Mediteranska 4
Sito Web: www.trocaderobudva.com
Telefono: +382 69069086

Platinum

Il Platinum è sicuramente tra i locali più chic dell’intero Montenegro ed è tappa obbligata per chi vuole fare un tour delle discoteche di Budva: un design curato nei minimi dettagli, con angolo bar al centro della sala spesso colorato da luci ed effetti pirotecnici di piccola portata ma pur sempre stupefacenti. Ad ospitarla una  meravigliosa bomboniera di lusso: Porto Montenegro, con i suoi yatch stellari lascia tutti sempre a bocca aperta. Il Platinum quasi mai disdegna le hit del momento: qui conoscono bene i gusti italiani!

Indirizzo: Porto Montenegro – Obala
Sito Web: www.platinum-portomontenegro.me
Telefono: +382 67 766 669

Paris

Il night club è nel centro di Budva, sulla passeggiata principale. Il locale è all’aperto. Al centro della grande pista, spicca una riproduzione della Tour Eiffel. Intorno, ci si scatena con l’electronic music del momento. Dj di fama internazionale e star dello spettacolo si alternano sul palco. Si inizia alle 20.30 e si continua per tutta la notte. La scelta di drink e cocktail è sterminata: oltre ai classici brandy, gin, vodka, rum, tequila, whisky, il locale propone Mojito, Margarita, Cuba Libre, Cosmopolitan e Manhattan.

Indirizzo: Slovenska obala
Sito Web: www.clubparis.me
Telefono: +382 69 602 999

Sparta

Ottima atmosfera, giochi di luci a effetto, dj famosi alla consolle. Allo Sparta si balla con la musica elettronica, R’n’B e House fino alle 5 di mattina, ogni sera. Il night club ti aspetta nel centro di Budva; può ospitare fino a 600 persone. Il suo motto? Classy club for classy people.

Indirizzo: Mediteranska B.B.
Sito Web: www.clubsparta.net
Telefono: +382 69914914

Maximus

Location suggestiva in una delle cittadine più belle dell’intero Mediterraneo, Kotor è stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco e dè proprio qui che troviamo uno dei locali più gettonati nella nightlife di Budva: il Maximus sorge tra rovine e reperti archeologici di epoca romana. Un’ampia scalinata bianca conduce al centro della pista che può ospitare fino a 500 persone. Bisogna però sempre dare un’occhiata alla programmazione: un paio di volte a settimana il locale ospita Dj importanti e propone un sound più vicino al nostro gusto italiano. Per il resto, anche qui si predilige la musica balcanica.

Indirizzo: Stari Grad, Trg od Oruzja
Sito Web: www.discomaximus.me
Telefono: +382 67217101

Categorie
Blog

Punti mare a Budva

Le spiagge di Budva

La riviera di Budva è un tratto di costa bellissima che si estende per ben 38 km e che gode di 35 spiagge sabbiose, baie, insenature e calette nascoste. Spesso le troviamo in perfetta alternanza, tra spiagge pubbliche e private anche sullo stesso tratto di costa: le prime non sono mai troppo affollate, le seconde offrono servizi di alta qualità a prezzi modici. Per intenderci, il classico twin set di ombrellone e 2 sdraio/lettini costa solitamente intorno ai 10 € in totale.

La spiaggia più importante: Becici

Becici è la spiaggia più importante di Budva: lunga 2 km, è stata riconosciuta tra le più belle di Europa da qualche anno a questa parte. Qui è possibile trovare ogni comfort con strutture balneari molto ben attrezzate. Non a caso questa spiaggia è stata scelta dall’organizzazione del Samsara di Gallipoli in versione Deluxe come location per il suo nuovo lido: nulla a che vedere con i beach party gallipolini o di Riccione, il nuovo format trova il suo punto di forza nel servizio – spiaggia. Un ottimo ristorante con cucina italiana rende sempre molto piacevoli le giornate degli ospiti. La spiaggia è raggiungibile in pochi minuti di Shuttle Bus – proposto nell’offerta viaggiuniversitari.it – o taxi, che costa ugualmente pochi euro.

Ploce Beach

Mai sentito parlare del Ploce? Forse no, ma di sicuro i vostri amici che hanno già visitato Budva vi avranno riempito la Home con questo Twag! E’ una suggestiva struttura scavata nella roccia a picco sul mare, sviluppata su più livelli. Ogni pomeriggio l’After Beach party in zona piscina infiamma la già calda atmosfera:  decine di ombrelloni piantanti al suo interno permettono di sorseggiare drink mentre tutti intorno ballano ricoperti di schiuma. Il tragitto è breve, ma il bus è necessario per raggiungere la spiaggia.

Trincica Zalaz

Impronunciabile, vero? Ecco perché tra noi e con i nostri ospiti, la chiamiamo Spiaggia Selvaggia: più comodo e fortemente indicativo! Si tratta di un minuscolo lembo di terra, raggiungibile solo via mare, in taxi boat. Una costa frastagliata tutta da ammirare durante il giro in barca si schiude su una spiaggetta isolata e con pochi ombrelloni e sdraio, ai piedi di un gazebo in legno dove poter gustare il pescato del giorno, cucinato per i nostri ospiti dalla gente del posto. Una giornata da ricordare, surreale per quanto bella!

La spettacolare Sveti Stefan

Verso Sud si trova la spiaggia di Santo Stefano, conosciuta dai montenegrini come Sveti Stefan: un suggestivo isolotto collegato alla terraferma da una lingua di sabbia dorata. In passato era un paese di pescatori, poi – durante gli anni di Tito – tutti gli abitanti furono costretti a trasferirsi sulla terraferma, in quanto il dittatore slavo decise di trasformare l’isolotto in un hotel di lusso. Dunque, ormai da tanti anni, è possibile passeggiare per le sue caratteristiche vie solo se si soggiorna in una delle sue abitazioni. La maggior parte dei turisti, quindi, può solo fotografare da lontano, pur se si può trascorrere la giornata sulla spiaggia a sud dell’isolotto dalla quale si riesce a godere da vicino del panorama. Invece per gli ospiti dell’Hotel è dedicata la spiaggia a Nord, conosciuta anche come la spiaggia del Re. Se invece si decide di fare una piccola escursione tra una vegetazione rigogliosa e scogli rossastri si può raggiungere la bella Spiaggia della Regina. Infatti, c’è da dire anche che negli anni ’30, in un’area costiera di fronte all’isolotto, venne costruita Villa Miločer, utilizzata poi come residenza estiva dalla regina di Jugoslavia, Marija Karadordevic. Per questo motivo, poi, queste due spiagge hanno preso il nome del Re e della Regina.

Jaz e la Grotta Blu

Sulla costa ad Ovest di Budva si trova la spiaggia di Jaz: è una delle spiagge più lunghe del litorale ed è fatta di sabbia e ciottoli, da Nord è raggiungibile solo via mare, ma da qui si può ammirare la famosa Grotta Blu (Plava spilja). Ad ogni modo, su questa grande spiaggia è possibile davvero fare tante cose: vengono organizzati tour guidati in barca, escursioni in canoa o kayak o – se si vuole superare ogni limite – ci si può arrampicare su uno scoglio alto 7 metri e tuffarsi direttamente dall’apice. Infine, si sappia che è una spiaggia spesso attiva anche di notte con eventi di vario genere, manifestazioni culturali e festival musicali.

Le spiagge più tranquille

Per chi invece desidera spiagge meno movimentate c’è Petrovac. Se poi si vuol scegliere zone davvero poco frequentate, basterebbe allontanarsi un paio di km da qui: c’è la lunga spiaggia di Buljarica fatta in parte di sabbia e in parte di ghiaia o anche gli isolotti di Katric e St. Sundav che sono davvero due paradisi naturali: il secondo è molto gettonato dagli amanti delle immersioni.

L’isola di San Nicola

È una delle attrazioni principali del Montenegro e si trova a poca distanza dalla costa di Budva: si tratta di una riserva naturale, piena di cale, spiaggette ed insenature soprattutto nella parte meridionale. L’ideale per chi desidera trascorrere una giornata in assoluto relax.

I tramonti di Plavi Horizonti

Plavi Horizonti si trova a nord del Paese, nella penisola di Lustica ed è un punto mare fantastico trovandosi nella macchia mediterranea. Ha una meravigliosa forma a mezzaluna, è completamente circondata dalla vegetazione ed è un punto ideale per ammirare i tramonti.

I 13 km diUlcinj

La Spiaggia grande di Ulcinj è la spiaggia di sabbia fine più grande del Montenegro, lunga ben 13 km. La sabbia è scura e per questo il fondale appare poco limpido, ma la poca trasparenza non è certo sinonimo di inquinamento: le acque risultano essere tra le più pulite di tutta la costa montenegrina. Su questa spiaggia si riescono a trovare diverse strutture balneari a buon prezzo: servizio spiaggia, bar e ristoranti sono tra i più economici del Montenegro, con pochi euro si può vivere davvero una bella giornata. Tra l’altro, per alcuni tratti di questa lunghissima spiaggia, si possono praticare windsurf e kitesurf. Per altri tratti, invece, è preferita dai nudisti.

Slovenska è la spiaggia più centrale

Slovenska è la spiaggia principale di Budva, molto affollata nei mesi estivi e dotata di ogni servizio per soddisfare le esigenze di tutti sino a notte inoltrata. La spiaggia è di sabbia e ciottoli: sicuramente non si tratta del punto mare più bello, ma considerando la sua centralità rispetto alle principali attrazioni di Budva, non ci su può proprio lamentare. Tra l’altro, lungo la riva, c’è un curato percorso pedonale che porta sino alla Città Vecchia.

Mogren

Mogren si trova alle spalle del monte Spas ed è caratterizzata da due piccole spiagge sabbiose che sono collegate tra di loro da una galleria. Si sviluppa tra una rigorosa vegetazione mediterranea che espande il suo odore fino alle acque cristalline. Questa spiaggia si può raggiungere anche a piedi attraverso un sentiero asfaltato che parte dalla Città Vecchia.

Drobni Pijesak

La spiaggia di Drobni Pijesak ha un nome molto curioso: letteralmente significa sabbia in polvere, ma in realtà è composta da ciottoli bianchi come la neve che da lontano creano un effetto ottico curioso, facendo pensare che sia sabbia. La spiaggia è una mezzaluna circondata da vegetazione e con nessuna costruzione ad intaccare la sua naturale bellezza.

Kraljicina da i sassolini rossastri

La Spiaggia Kraljicina, presso Canj, è molto caratteristica: i sassolini rossastri e il colore del mare verde smeraldo la rendono unica. La spiaggia si divide in due parti: una parte è attrezzata con ombrelloni e sdraio (e un essenziale servizio di bar-ristorante) e l’altra parte è libera.

Categorie
Blog

Siamo tornati più forti di prima!

In esclusiva per viaggiuniversitari.it, quest’anno c’è Budva, la bellezza montenegrina che non t’aspetti, con un mix di storia e locali perfetta per chi vuole una vacanza unica. Sempre a proposito dei Balcani, c’è da segnalare l’ampliamento delle disponibilità per l’isola di Pag, perla nel mar Adriatico gettonatissima dai turisti di tutta Europa. Ultima novità – ma non per importanza – è l’isola di Zante, splendida isola greca famosa soprattutto per le bianche spiagge e le limpide acque dello Ionio e per i locali di Laganas.