Categorie
Blog

I cinque luoghi più instagrammabili di Corfù

Continua la nostra rubrica dedicata ai luoghi più instagrammabili delle destinazioni top per giovani tra 18 e 25 anni.

Un vero e proprio manuale d’uso pensato per te, car@ Instagram addicted: rendere perfetto il tuo profilo Instagram, grazie al nostro aiuto, sarà una passeggiata!

Qualche settimana fa abbiamo organizzato un itinerario a prova di hashtag tra le cose da vedere a Zante. Stavolta invece voliamo a Corfù, altra meta IMPERDIBILE se hai meno di 30 anni e cerchi una vacanza variegata, in perfetto stile Tag Green.
Non sai cos’è il Tag Green? Clicca qui!


Insomma, non è stato facile selezionare i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù ma, dopo tanto lavoro, ce l’abbiamo fatta!

grotta di paleokastritsa

Paleokastritsa

Al primo posto nella classifica viaggiuniversitari.it dei cinque luoghi più instagrammabili di Corfù abbiamo inserito le grotte di Paleokastritsa.

Si tratta di una tra le località più amate dell’isola, soprattutto tra i giovani che non si spaventano di fronte ad una discesa a mare di sicuro poco comoda. In effetti qui non troviamo lunghe spiagge sabbiose – tipico indizio della presenza di famiglie! – ma una costa frastagliata, perfetta per chi ama invece fare snorkeling o nuotare tra pesci di ogni specie.
Imperdibili anche i tour in barca che permettono di visitare le varie insenature rocciose sparse sul litorale.
Super famosi gli aperitivi di Paleokastritsa: location da paura e ambiente internazionale sono i due ingredienti perfetti per un tramonto da ricordare!

Sidari
Canal d’Amour

Al secondo posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù ecco la Baia di Sidari e il famosissimo Canal d’amour!

Siamo in una baia chiusa tra due rocce finemente levigate dal mare, realmente impressionanti soprattutto se viste dall’alto in presa aerea. L’alternanza roccia e sabbia dona al paesaggio un aspetto molto suggestivo: insomma, è un punto mare unico nel suo genere!
La Baia di Sidari ospita anche il famoso Canal D’Amour, chiamato così perchè si racconta che le coppie in grado di attraversarlo insieme poi finiscano per sposarsi! Leggenda? Il nostro Staff non si fida: da anni li vediamo sudare al sole pur di non fare un tuffo in quelle acque!


Kassiopi
Villaggio di Kassiopi

Al terzo posto nella nostra personalissimissima classifica dei cinque luoghi più instagrammabili di Corfù, troviamo forse una località inaspettata: Kassiopi.

È un posto a misura d’uomo, di certo non indicato per trascorrere un’ intera vacanza per giovani, ma che ha conservato il classico fascino greco grazie alle sue stradine in ciottoli e mura bianche… c’è da innamorarsene! Il mare è super cristallino: la spiaggia più grande è alla sinistra del villaggio, mentre le altre due – ancor più caratteristiche – si trovano dall’altro lato del monte Pantokratos.

Potreste trovare su internet alcuni siti che consigliano di visitare anche delle rovine di un castello in cima al villaggio. Con lo Staff viaggiuniversitari.it ci siamo stati e siamo anche arrivati ad una conclusione: noi italiani, in fatto di beni culturali e bellezze storiche, siamo abituati davvero troppo bene!


corfu-town
Corfù Town

Al quarto posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Corfù, troviamo Corfù Town.

Corfù Town è la capitale dell’isola, una vera e propria città piena di ogni comfort e negozio si possa desiderare. Le sue strade sono ricche di piccole botteghe dove acquistare souvenir, ristorantini per assaggiare il cibo locale e bar per sorseggiare cocktail in compagnia di tanti corfioti e turisti provenienti da ogni dove. Amiamo molto questa città anche perché ricca di storia: il tempio di Artemide – in foto – è ancor più mastodontico di quanto si possa immaginare. Perfetta sintesi tra il mondo veneziano e bizantino, sarà una fantastica cornice per i tuoi scatti più belli!


Ipsos---Corfu
Ipsos

Ultima, ma non per importanza, Ipsos!

Il centro della movida, località preferita dai giovani per trovare alloggio a Corfù, Ipsos è ultima nella nostra classifica per motivi puramente estetici ma siamo stra-certi che gran parte dei tuoi video memorabili saranno registrati proprio qui. Iniziamo col dire che Ipsos è un vero e proprio lungomare: da un lato troverai locali e pub dove poter pranzare/cenare anche con pochi euro, mentre dall’altro il mare. Di certo non è l’acqua più cristallina di Corfù, ma fa sempre comodo uscire da casa e trovarsi direttamente in spiaggia, senza contare i gonfiabili in acqua!
Su questa strada ci sono il Passoa, il Montecristo, l’Olea: insomma, gran parte delle attrazioni notturne di cui avrai bisogno per la tua vacanza a Corfù!

 


 

Ti è piaciuta la classifica targata viaggiuniversitari.it?

Beh, se hai altri suggerimenti corri nel nostro gruppo Facebook e condividili con la nostra community: ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia ti aspettano!

Entra nella Community!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Come arrivare a Zante

Zante è una splendida isola greca che ogni anno si conferma tra le mete più amate dai giovani. I motivi sono molto semplici: mare strepitoso, movida frenetica e ottimo rapporto qualità/prezzo per trasporto, alloggio e divertimenti!
Inoltre, per noi italiani è facilmente raggiungibile rispetto a tanti altri Paesi, in quanto affaccia nel Mar Ionio. Ecco perché ci è sembrato utile scrivere una mini-guida su come arrivare a Zante dall’Italia!

Come arrivare a Zante in nave/traghetto

Dal Sud Italia i porti di Bari e Brindisi consentono di raggiungere Zante attraverso una traversata diretta e senza scali. Il viaggio dura dalle 16 alle 20 ore a seconda della compagnia di navigazione che si sceglie e del tipo di imbarcazione. 

Invece, il viaggio dal Nord Italia è molto più stressante.
Partendo da uno dei porti di AnconaVenezia o anche Trieste il tempo di navigazione può superare anche le 30 ore per arrivare al porto di Patrasso.
Da lì, poi, bisogna prendere un autobus per arrivare al porto di Killini (dista circa 70 chilometri) e, infine, mettersi in fila per fare un biglietto per raggiungere l’isola.
Qui i traghetti partono ogni due ore e non è possibile riservarli con anticipo. Quindi, può anche capitare di beccare il traghetto pieno e dover aspettare quello successivo, partendo dopo ben 4 ore dall’arrivo in questo porto.
Fortunatamente, almeno l’ultima traversata è breve: un’altra oretta e sarà terminato il viaggio!

Insomma, non sono pochi i ragazzi del Nord Italia che hanno impiegato anche 48 ore per arrivare a Zante. Da non dimenticare infatti anche il tempo di percorrenza per raggiungere il porto di partenza dalla propria città di residenza… e le due ore di anticipo necessarie per presentarsi al check in. 

Un piccolo consiglio che ci teniamo a darti – Se vuoi arrivare a Zante in nave (che sia dal Sud, ma soprattutto dal Nord) non fare l’errore di prenotare il semplice passaggio ponte.
Cosa si intende per passaggio ponte?
Potrai usufruire degli spazi comuni messi a disposizione della nave, quindi anche di qualche divano o poltrona dei bar e altri locali presenti a bordo. Ma, soprattutto in piena estate, stai certo che le sedute disponibili non saranno sufficienti per tutti… quindi, in molti alla fine dormono a terra.  Negli anni 2000 si viaggiava praticamente solo così: sacco a pelo e via, tutti in passaggio ponte, spesso anche all’aperto. Oggi invece si preferisce la comodità.
Con un piccolo supplemento infatti avrai l’opportunità di avere la tua poltrona riservata in sale dedicate. Per la gioia dei più pigri, oggi sono sempre più i ragazzi che scelgono di viaggiare in poltrona riservata, quindi potrai anche fare nuove amicizie durante il viaggio!
Molto più costosa invece è la sistemazione in cabina. Se scegli la cabina, in compenso, potrai usufruire di un letto e di un bagno privato. 

Come arrivare a Zante in volo

L’isola è molto ben servita per il periodo estivo con voli diretti da tantissime città italiane ed europee. Durante le altre stagioni invece i voli disponibili diminuiscono notevolmente.
Se decidi di raggiungere l’isola dall’Italia in un periodo di bassissima stagione, bisognerà valutare un volo su Atene per poi prenderne un altro che ti porti all’aeroporto Dionysios Solomos di Zante.

Come detto, discorso molto diverso per il periodo estivo. 
Dall’Italia ci sono collegamenti diretti per Zante da molte regioni. I lombardi possono scegliere tra Milano Malpensa e Bergamo Orio al Serio, gli emiliani partono da Bologna, dal Veneto si parte sia da Verona che da Venezia. Nel centro sud, invece, dal Lazio e dalla Campania si parte ovviamente da Roma e da Napoli, dalla Puglia da Bari.

Il tempo del volo è molto breve: a seconda della città di partenza ci si impiega 1/2 ore. Insomma, una vera passeggiata rispetto al viaggio in nave!

Quali sono i vantaggi se prenoto con un Tour Operator?

Generalmente, il costo del volo per Zante non è mai bassissimo, poichè la meta è super – gettonata. Anche per questo motivo, ha un certo vantaggio prenotare pacchetti per Zante di volo + trasferimento + alloggio con qualche Tour Operator.


I Tour Operator infatti operano con voli di linea (compresi i cosiddetti low cost) oppure con voli charter.
Quando si sceglie un pacchetto con una compagnia di linea il prezzo può risultare vantaggioso perché i Tour Operator stringono accordi esclusivi con i fornitori.
Quando, invece, si sceglie un pacchetto con un volo charter il prezzo può risultare ancora più competitivo. Questo perché i voli charter sono semplicemente aerei noleggiati da parte dei Tour Operator che, nel periodo invernale operano su una certa tratta abitualmente più richiesta, mentre nel periodo estivo sono a disposizione degli operatori del settore. In questo caso, diversamente dalle compagnie di linea, il volo si paga in ore di viaggio e non in base alla richiesta del mercato. Quindi, essendo Zante molto vicina all’Italia, il pacchetto risulterà particolarmente conveniente!

Altro vantaggio quando si acquista un pacchetto con un Tour Operator è che i trasferimenti da e per l’Aeroporto sono sempre inclusi.
Questo ti evita l’impiccio di provvedere da solo. Infatti, potresti prendere dei taxi che alcune volte risultano essere tutt’altro che onesti! Oppure usufruire degli autobus di linea che ti lasceranno nelle località più gettonate, ma poi sarà compito tuo andare alla ricerca del tuo alloggio.

A titolo informativo, è bene sapere che l’aeroporto non dista molto da Zante Town (3 km) e Laganas (6 km). Laganas è la località maggiormente ambita dai giovani per la vibrante vita notturna che offre.

Parti con noi!

L’offerta turistica di viaggiuniversitari.it per Zante ha sempre previsto il volo.

Dal Nord generalmente si parte con voli di linea, dal Sud invece con voli charter.
Il rapporto qualità/prezzo è particolarmente conveniente e l’esperienza di viaggio (e di vita) qui a Zante risulta essere davvero variegata e coinvolgente. Infatti da anni ormai abbiamo ottimi feedback da parte dei nostri ospiti. Non a caso, negli ultimi anni, è stata la meta dove abbiamo dichiarato prima il Sold Out!

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Cosa fare di giorno a Zante

Zante è una delle destinazioni nel Mediterraneo più amate dai giovani.

 

Di sera la movida si concentra sulla strada principale di Laganas, molto famosa perchè ricca di cocktail – bar e discopub dove fare le ore piccole. Al mattino invece l’isola offre un ricco menu di spiagge ed escursioni in taxi-boat tra cui scegliere: puoi fare snorkeling, sport acquatici o rilassarti all’ombra di una pineta. Sono talmente tante che, in effetti, potresti perderti! Noi l’abbiamo girata in lungo e in largo.
Per questo abbiamo deciso di scrivere una mini-guida su cosa fare di giorno a Zante.

Piccola premessa: Zante è una meta particolarmente variegata, perfetta per chi ama riempire le giornate con attività sempre diverse e adrenaliniche in compagnia di tanti nuovi amici. Ecco perché l’abbiamo inserita nelle nostre destinazioni con Tag Violet. Puoi visitare vere e proprie riserve naturali dove – se sei fortunato – assistere alla schiusa delle uova di tartaruga, oppure darti al divertimento in beach – club come il Republic per ballare insieme a ragazze e ragazzi di ogni nazionalità all’ora del tramonto.
Ecco perché il nostro consiglio è: lascia a casa tacchi alti e l’amico pigrone! Ogni ora della tua giornata può essere davvero straordinaria in questa meravigliosa isola. Il vero must è sveglia di buon mattino e tanta voglia di visitare!


marathonissi-_-island

L’isola di Marathonissi

Siamo nel cuore della baia di Laganas, a pochi minuti di taxi – boat dalla riva. I più avventurieri potrebbero pensare di raggiungere questo isolotto in canoa, ma il consiglio è di tenere a bada questo spirito avventuriero poiché, soprattutto i meno esperti, potrebbero avere problemi con le correnti ed essere spinti troppo a largo.
L’escursione in barca è davvero divertente: esistono vari Tour con altrettante fasce di prezzo, ma quello più gettonato solitamente prevede il giro della baia per avvistare le tartarughe Caretta – Caretta, una sosta all’isolotto di Marathonissi ed un’altra alle grotte di Keri per esplorare la costa frastagliata.

L’isolotto è realmente incontaminato e privo di qualsiasi servizio. Consigliamo di portare con sè tutto il necessario per vivere al meglio questa esperienza, a partire da acqua e cibo! Il delicato equilibrio biochimico di questo luogo è costantemente preservato da una serie di divieti: non ci si può allontanare più di 5 metri dalla riva, bisogna lasciare l’isola al calar del sole per permettere alle tartarughe di depositare le loro uova, c’è divieto di ancoraggio per le barche.
Insomma, un vero must da inserire nella mini-guida su cosa fare di giorno a Zante!


Spiaggia-del-Relitto

La spiaggia del Relitto

È una delle spiagge più popolari del Mediterraneo e, senza dubbio, tra le più belle dell’intera Grecia. Si tratta di una striscia di sabbia inserita tra due altissime pareti di roccia bianca dove è adagiato il famoso Relitto, una barca naufragata lì nel 1980, da cui la spiaggia ha preso il nome di Navagio. Infatti prima, questa insenatura era chiamata San Giorgio delle Rocce in onore del Monastero che troneggia sul promontorio sovrastante.
Dicevamo, è il 1980 quando la motonave Panagiotis – partita dalle coste della Turchia con un carico di sigarette di contrabbando – si rifugia tra queste rocce durante la notte per sfuggire agli inseguimenti della Guardia Costiera Greca. Con il passare delle ore, però, la mareggiata porta con sè molti detriti di sabbia che si accumulano sotto la barca impedendole poi di ripartire. Ad oggi è una delle attrazioni più fotografate al mondo.
Anche questa località è raggiungibile unicamente via mare.
Solitamente i giovani tendono a dormire a Laganas o Kalamaki Road, per cui i modi per prendere parte a questa escursione sono due: o si raggiunge Porto Vromi al nord dell’isola, con una piccola gita in auto o in mini – van, oppure si parte dal sud dell’isola con svariate ore di navigazione, opzione altamente sconsigliata se non si è veri e propri lupi di mare!
Se invece si parte da Porto Vromi, stra – consigliata una visita alle spiagge intorno di Makris Gialos, Porto Roxa e Xigia Beach.


watersports

Banana Beach

È sicuramente la spiaggia di sabbia più grande dell’isola: molto estesa e super attrezzata, ideale se vuoi vivere una giornata all’insegna del divertimento ma anche e soprattutto del relax post – escursioni naturalistiche dei giorni precedenti!
Infatti siamo in località Vasilikos, zona molto amata dalle famiglie e si sa… dove ci sono le famiglie c’è comodità!
Puoi scegliere di noleggiare lettini e ombrellone a prezzi molto accessibili negli stabilimenti balneari o stendere il tuo asciugamano indisturbato nella spiaggia libera, potendo allo stesso tempo usufruire delle docce, di libero accesso.
Banana Beach è piena di beach bar e ristorantini dove mangiare (bene) o bere qualcosa. Non appesantirti troppo però, perché vale la pena restare leggeri per prendere parte agli innumerevoli sport acquatici disponibili in questa località: ce n’è per tutti i gusti!
Per gli amanti del brivido, consigliata anche la vicina Saint Nicholas: a causa dei forti venti, è meta ideale per i surfisti.


republic-zante

Republic Beach

Il Republic è una delle strutture balneari più amate tra i giovani che scelgono Zante per le loro vacanze: ecco perché non può mancare nella nostra mini – guida su cosa fare a Zante di giorno.
Si tratta di uno stabilimento attrezzato che prevede l’accesso al mare – con lettini ed ombrelloni – oltre una grande piscina contornata da sun beds dove potersi rilassare sotto le tende di un sobrio baldacchino. Mai visti i sun beds? Beh, immagina un grande letto matrimoniale con tanto di cuscini dove stenderti per prendere il sole. Comodità 100%!
Così come d’uso nel resto della Grecia, l’utilizzo dei sun beds ha un costo orientativo che si aggira intorno ai 15€ – se la memoria non mi inganna – interamente spendibili al bar o al ristorante dello stabilimento. Sì, hai capito bene: due al prezzo di uno!
Nel pomeriggio, il Republic si accende con il White Party più amato dell’isola: DJ in consolle con affaccio piscina e tutti a ballare!


Zante-town

Zante Town

Spesso, quando leggo le guide turistiche, non riesco a trovare alternative in caso di maltempo ai classici itinerari. Eppure, i veri traveller sanno bene che non sempre si può fare affidamento sul sole cocente di Agosto! Può capitare una giornata uggiosa o qualche goccia di pioggia. Ecco perché è sempre bene avere un piano B a portata di mano.
In una località così rinomata per spiagge meravigliose ed escursioni mozzafiato, inserire una cittadina tra le cose da fare di giorno a Zante è davvero complicato: il tempo è tiranno e il mare cristallino richiama anche i meno appassionati di tintarella. Vero è che, come piano B in caso di pioggia, Zante Town non è niente male!
Qui si concentra la maggior parte delle chiese e dei monumenti visitabili dell’intera isola. Ristorantini, piazze e negozi di souvenir riempiranno la mattinata con semplicità: camminare tra le strade del centro permette davvero di immergersi nella cultura greca e in un mondo a tratti molto diverso da quello Italiano.
Scommettiamo che tornerai da questa gita con un adorabile pupazzo a forma di tartaruga tra le mani?

Perché non vieni a trovarci nella nostra community su Facebook? Troverai ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia, appassionati di viaggi e che adorano fare nuove amicizie!
Ti aspettiamo!


Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Una dolce scoperta: lei è Giulia Ventrici!

 

Avete presente quando scatta la scintilla dell’amore a prima vista?
Quello che fa battere il cuore, che ti fa provare emozioni a mille all’ora e che – diciamocelo – ti fa sentire vivo?
Ecco, non è questo il tipo di amore scoppiato tra noi e la Friend Giulia Ventrici.
Non si è candidata subito per entrare a far parte dello Staff, ha prima trascorso due meravigliose vacanze in nostra compagnia e insieme con le sue amiche. Poi, non ha più resistito al nostro fascino (come darle torto!) ed ha finalmente inviato il suo CV: la freccia di Cupido!
Oggi è una delle Friend viaggiuniversitari.it più amate del Nord Italia e l’isola di Zante è ormai ufficialmente casa per lei.

Identikit: chi sei e cosa fai nella vita?


Ciao! Sono Giulia, ho 21 anni e sono una studentessa di lingue con specializzazione in Digital Marketing e PR. Sono al terzo anno e, salvo catastrofi imminenti, entro fine 2020 vorrei laurearmi e continuare il mio percorso di studi.

Stai muovendo i tuoi primi passi nella comunicazione e ami molto le lingue.
Cosa vuoi fare da grande?


Pochi sanno che il mio “sogno” sarebbe fare la reporter / content creator nel mondo del turismo. Unire insomma la mia passione per i viaggi (prediligo il mare vorrei precisare) e il mondo della comunicazione.
Amo viaggiare, amo raccontare con parole mie le esperienze che vivo e adoro stare in mezzo alla gente. Alla fine, però, forse, “da grande” vorrei fare qualcosa che mi possa rendere veramente felice e soddisfatta. Non ho paura delle difficoltà ma ne deve sempre valere la pena, deve battere il cuore altrimenti non va proprio bene!.

Sappiamo che ami molto il russo. Curiosità: esiste una parola russa che spiega un concetto della loro cultura, non esattamente traducibile in italiano?


Si, una parola c’è “договорились”! (Dоgovorilis). Potremmo dire che è un po’ come il nostro “Affare fatto”. I russi lo utilizzano moltissimo nell’ambito commerciale e turistico. Significa che si può procedere e si può lavorare insieme (i russi sono grandi lavoratori)
Mi piace perchè significa che le cose sono state fatte bene e che entrambe le parti sono contente e hanno voglia di lavorare insieme ad un progetto. Eh poi ad essere sincera, mi piacerebbe sentirmelo dire molto spesso quando inizierò a lavorare (forse per quello mi piace hahah)

Spiega ad un bambino cos’è viaggiuniversitari.it!

Viaggi Universitari è un po’ come quel gioco da cui non ti vuoi mai separare o come il pupazzo preferito che ti porti anche a dormire. È come andare al parco giochi: non vorresti mai tornare a casa perché lì si sta tanto bene. Un gruppo di persone che in poco tempo, come per magia, diventano amici e vivono tante bellissime avventure insieme. Come una cosa bella che a tutti i costi vuoi raccontare a chiunque!

Come hai conosciuto VU

Qual è stata la giornata più emozionante che hai vissuto con viaggiuniversitari.it?


Difficile questa domanda! Ne avrei così tante da raccontare… Forse il giorno che ho fatto il colloquio con Roberto, a Milano.
Per la prima volta incontravo uno dei BOSS (come a me piace chiamarli) di VU. Volevo a tutti i costi fare una bella impressione e dire le cose giuste, ma non avevo ancora capito che forse bastava essere me stessa, raccontarmi e fidarmi.
A quanto pare quel giorno è andata bene!

Come hai conosciuto VU

In poche settimane Zante è diventata casa per te. Cosa ami di quest’isola?


Mi sono sentita viva in quell’isola, come se per la prima volta fossi nel posto giusto al momento giusto.
Amo la libertà che offre e le mille cose da fare, dalle gite in barca (le mie preferite) alle notti interminabili dentro e fuori i mille bar di Laganas Street, dalle cene in ristoranti tipici alla “pizza” delle 6 di mattina a fine serata, quando di tornare a casa proprio non si ha voglia.
Inutile dire che è un’isola bellissima e che offre posti mozzafiato (ci tengo ad aggiungere che è super instagrammabile)
Zante è da vivere, non si può dire altro. .

Ti abbiamo chiesto di inviarci una foto a cui sei molto legato, che abbiamo inserito come copertina dell’articolo. Perché hai scelto questa?


Ho scelto questa perchè una volta una persona a cui tengo molto mi ha detto che quando faccio qualcosa che amo si capisce subito dalla mia espressione. E questa foto, occhiaie a parte, penso renda bene l’idea.

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎




Categorie
Blog

I cinque luoghi più instagrammabili di Zante

Cari/e amici/amiche Instagram addicted, se siete in cerca di una vacanza a prova di like, vi assicuriamo che l’isola di Zante è il posto giusto!

Questa splendida isola greca è ricca di scorci paradisiaci, riserve naturali e spiagge con acque turchesi dove poter immergersi dopo essersi divertiti con gli sport acquatici. Senza parlare delle tartarughe o dei tramonti al faro, capaci di far battere il cuore anche agli amici meno social.

Insomma, è stato davvero difficile selezionare i cinque luoghi più instagrammabili di Zante, ma dopo tanto lavoro, ce l’abbiamo fatta! Siamo certi che il vostro profilo Instagram ci ringrazierà!


Faro-di-Keri
Il Faro di Keri

Faro di Keri

Al primo posto nella lista viaggiuniversitari.it dei cinque luoghi più instagrammabili di Zante, abbiamo inserito il Faro di Keri.
Stupiti, vero? Beh, non è di certo il luogo per cui è più famosa in assoluto l’isola di Zante. Vi assicuriamo però che si tratta dello scorcio più magico tra tutti: ai vostri scatti non servirà nessun filtro!
Per accedervi dovrete passare attraverso una “proprietà privata”: tranquilli, nessuna effrazione! Si tratta di un semplice chioschetto dove poter acquistare una birra, da accompagnare al meraviglioso panorama che vi aspetta. Arriverete infatti in un grande spazio a picco sul mare attrezzato con qualche panchina, ma anche tanti sassi dove potervi accomodare per ammirare lo spettacolo.
Stra – consigliata la visita al tramonto: i colori sono mozzafiato.


Navagio
La spiaggia del Relitto – Navagio

La Spiaggia del Relitto

Al secondo posto nella nostra personalissimissima classifica dei cinque luoghi più instagrammabili di Zante, ovviamente, arriva lei: La Spiaggia del Relitto.
Ne avrete sicuramente già sentito parlare: è una delle spiagge più fotografate di tutta la Grecia. Accessibile solo via mare in taxi-boat (partenza consigliata da Porto Vromi), è meravigliosa da visitare al mattino presto. Il viavai di barche, in effetti, solitamente genera un po’ di mar mosso nelle prime ore del pomeriggio.
Una volta arrivati, non potrete fare a meno di restare incantati di fronte alla maestosità del relitto, da cui prende il nome: è davvero enorme! La spiaggia in sassolini bianchi dà al mare un colore turchese unico.
Tappa obbligata per gli Instagram addicted!


Marathonissi2
Isolotto di Marathonissi

Marathonissi

Al terzo posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Zante, l’Isolotto di Marathonissi. Casa delle tartarughe Caretta – Caretta, si tratta di un’isola con due spiagge bianche (una in ciottoli, un’altra in sabbia) e acque turchesi. Per non disturbare gli antichi animali del mare, l’isolotto è totalmente incontaminato e privo di acqua potabile, elettricità o bar. Escursione perfetta per chi ama fare snorkeling, Marathonissi si trova a poche bracciate di distanza dalla Grotta di Keri.
Ultima chicca: se la guardate da lontano, mentre la barca si allontana lentamente, vi renderete conto che l’isola stessa ha la forma di una tartaruga. Adoro!


Gerakas-2
Spiaggia di Gerakas

Gerakas

Al quarto posto tra i cinque luoghi più instagrammabili di Zante ecco la Spiaggia di Gerakas! Non so se voi siate per la scuola sabbia o ciottoli, ma per noi non c’è partita: il dolore – scarpette da mare incluse – non sa di relax! Ecco perchè abbiamo amato questa spiaggia: una lunghissima distesa di sabbia. Ah, attenzione a percorrerla tutta perché l’ultimo tratto è dedicato ai nudisti… a meno che non amiate fare il bagno #comevihafattomamma!
Gerakas è la riserva naturale in cui le tartarughe depositano le uova al calar del sole.
Attenzione n.2: le uova hanno forma e dimensione dei sassolini! Solitamente i nidi sono segnalati da una sorta di capannelle ma meglio avvisarvi. Se siete fortunati potrete assistere alla loro schiusa ma guai ad aiutare le piccole tartarughine a raggiungere il mare! I guardiani vi terranno d’occhio.


Bachali-2
Bochali

Bochali

Ultimo, ma non per importanza, signore e signori ecco a voi Bochali!
Sì, è vero, potevamo raccontarvi di quanto è bella Laganas e come districarvi tra i vari baretti e cocktailbar che troverete lì: non temete, a breve produrremo una mini-guida sulla vita notturna a Zante!
Però questo articolo è stato pensato esclusivamente per gli instagrammer che vogliono rendere unico il loro profilo: bene, Bochali è la chicca che manca! Si tratta di un piccolo paesino in cima ad una montagna, da cui si può assistere al più bel panorama su Zante Town di tutta l’isola. Ah, non avventuratevi con dei miseri cinquantini per raggiungere Bochali: la montagna è ripida, eccome se è ripida!
D’altronde, chi instagrammer vuol divenire, un poco deve patire! Non era così il detto?

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎

Categorie
Blog

Siamo tornati più forti di prima!

In esclusiva per viaggiuniversitari.it, quest’anno c’è Budva, la bellezza montenegrina che non t’aspetti, con un mix di storia e locali perfetta per chi vuole una vacanza unica. Sempre a proposito dei Balcani, c’è da segnalare l’ampliamento delle disponibilità per l’isola di Pag, perla nel mar Adriatico gettonatissima dai turisti di tutta Europa. Ultima novità – ma non per importanza – è l’isola di Zante, splendida isola greca famosa soprattutto per le bianche spiagge e le limpide acque dello Ionio e per i locali di Laganas.

 

Entra a far parte della community viaggiuniversitari.it!

Conosci tante ragazze e ragazzi provenienti da ogni parte d’Italia 😎