Categorie
Blog

L’Andalusia on the road: nel cuore della Spagna Moresca!

Vieni a scoprire una terra ricca di fascino e dalle mille sfaccettature!

È tra le destinazioni da visitare almeno una volta nella vita e il motivo è semplice: da qualsiasi prospettiva la guardi ti lascerà senza parole! Caliente (anche e soprattutto per le temperature sempre un po’ più alte della media durante tutto l’anno), colorata, vivace, misteriosa e vibrante… sono solo alcuni degli aggettivi per descrivere una regione bella come l’Andalusia. Immagina di scoprirla in un viaggio on the road! Se l’idea ti piace e vuoi sapere cosa ti aspetta in un road trip tra le sue stupende città con viaggiuniversitari.it, non ti resta che continuare a leggere…

Tag Green

Per un viaggio sulle quattro ruote alla scoperta dell’Andalusia, la scelta è semplice: tag green ovviamente! È l’occasione di viaggio che ti farà vivere un’esperienza incredibile da tutti i punti di vista: escursioni, borghi, monumenti incredibili, buon cibo, luoghi ricchi di storia e cultura, ma anche tramonti in barca, relax in spiaggia e tanto divertimento… Alla fine del tour avrai riempito la memoria del tuo smartphone con foto pazzesche da far invidia ai tuoi amici, ci mettiamo la mano sul fuoco!

Cosa ti aspetta?

Malaga, Cadice, Siviglia, Cordova e Granada ti aspettano per 7 giorni indimenticabili e pieni zeppi di posti incantevoli di cui innamorarsi. A Malaga potrai raggiungere a piedi le principali attrazioni! Visiterai la Casa di Pablo Picasso con la sua vasta collezione di dipinti, passeggerai e ti rilasserai nell’immenso Giardino Botanico, visiterai il Castello di Gibralfaro, tra i simboli della città, da cui poter ammirare un panorama spettacolare. Non solo monumenti e attrazioni storiche: non mancherà un suggestivo giro in catamarano rigorosamente al tramonto, o ancora l’escursione adrenalinica del Caminito del Rey, oppure un po’ di meritato relax alla spiaggia della Malagueta, e ovviamente tanto buon cibo local. Non perdere l’occasione di assaggiare le prelibatezze dello street food: patatas bravas, chorizos, calamari fritti e tante altre tapas da leccarsi i baffi (e le dita).

Dalla Costa del Sol di Malaga alla Costa de la Luz di Cadice, le attrazioni e esperienze sono tantissime! È d’obbligo una visita alla Torre Tavira da cui ammirare un panorama a 360° sulla città, per non parlare dell’incantevole Castillo de San Sebastián arroccato su un’isoletta rocciosa, o ancora della terrazza panoramica del Parque Genovés,per concludere con un tramonto dalla spiaggia de La Caleta. Per non farsi mancare nulla, non c’è niente di meglio che una degustazione di vini e sherry pregiati alla cantina Bodegas Tradicion.

Il capoluogo dell’Andalusia, nonché la città più grande della regione, merita di essere visitata da cima a fondo. Ecco perché scegliere un tour in segway di Siviglia! Oltre a divertirti come un matto, non ti perderai nessuno dei suoi maggiori punti di interesse! Ma a rendere la giornata indimenticabile, sarà la lezione di cucina nel mercato alimentare del quartiere di Triana. È qui che imparerai a cucinare la paella e la assaggerai accompagnata da un bel bicchiere di Sangria, che non guasta mai. Tra le tante attività non potrà certamente mancare un tramonto dal belvedere del Metropol Parasol!

A Cordova resterai colpito dai colori e i profumi dei fiori che decorano i suoi spettacolari cortili, Patrimonio dell’UNESCO e protagonisti della Fiesta de los Patios. Un tour con una guida è un must di un visita in questa caratteristica città dell’entroterra: potrai scoprire tanti segreti, storie e racconti che fanno di questi luoghi uno dei simboli dell’Andalusia!

Impossibile resistere al fascino di Granada, e sarà proprio un tour serale a piedi a darti ragione! Da non perdere una visita al quartiere storico di Albayzin, la vista panoramica dal Mirador de San Nicolas, o ancora il centro della vita sociale e commerciale a Plaza Larga e infine una passeggiata al suggestivo Paseo de los Tristes da cui poter ammirare la maestosa Alhambra dal basso. Se di giorno è spettacolare, all’imbrunire e sotto un cielo stellato è assolutamente magica!

Un affascinante mix di culture

Per conoscere la vera essenza di questa meravigliosa regione, crocevia di culture, ci sono alcuni monumenti e attrazioni che ne testimoniano il passaggio e che quindi non potranno assolutamente mancare nel tour! In tutte le città sarà impossibile non notare la presenza delle influenze romane e arabe. Il passaggio degli antichi romani è ben percepibile a Malaga dove avrai l’occasione di visitare il Teatro Romano, oggi location esclusiva del Festival dei Teatri Romani che si tiene ogni estate! Ancora di più a Cordova, proprio per i suoi cortili di epoca romana e per il famoso Ponte Romano, ancora oggi principale accesso della città.

Sempre a Malaga, l’influenza araba è forse quella più evidente in particolare in due simboli della città che dovrai assolutamente visitare: la Fortezza Musulmana dell’Alcazaba, e la Cattedrale di Malaga, soprannominata Monquita, che sorge sui resti di un’antica moschea. A Siviglia si manifesta in tutto il suo splendore nella dimora del Real Alcazar, tra gli immancabili in un tour della città. Anche Granada non è da meno: l’influenza araba è onnipresente ma non manca soprattutto quella gitana. La prima attraverso i suoi principali e imperdibili monumenti: la Mezquita Mayor, bellissima moschea riccamente decorata, ma soprattutto per l’Alhambra, la città murata luogo magico e sospeso nel tempo che attira milioni di visitatori ogni anno. La presenza della cultura gitana è invece ancora oggi percepibile soprattutto nel quartiere di Sacromonte con le sue case rupestri e la tradizione del flamenco, le cui origini sono ancora avvolte dal mistero…

Andalusia #bynight

Una terra così misteriosa e affascinante, di notte rivela il suo lato magico e travolgente. A Malaga potrai buttarti nella mischia dei giovani locals per un pub crawl tra le strade illuminate insieme a tanti nuovi amici! Tra Sangria, cerveza e tequila sarai in grado di mantenere un tono e una dignità fino alla fine? Sempre a Malaga le occasioni per bere in compagnia ti porteranno anche a fare un giro notturno della città e nei più bei locali con terrazze panoramiche per una degustazioni di vini con vista.

Non dimenticare che siamo nella patria del flamenco! Non sarà facile resistere al fascino travolgente delle danze in una tradizionale balera di Siviglia: La Carboneria. E ovviamente a Granada, proprio in una delle grotte del quartiere gitano di Sacromonte, sarà uno spettacolo di flamenco alla Cuevas Los Tarantos l’epilogo perfetto del tour serale della città!

Ricapitolando: musica, Sangria, tramonti, viste mozzafiato, borghi incredibili e escursioni imperdibili. Cosa manca a rendere questa vacanza indimenticabile? Un minivan e 8 nuovi amici! Prepara le valigie e prenota subito la tua avventura sulle quattro ruote a bordo del minivan di viaggiuniversitari.it! L’Andalusia ti aspetta con i suoi colori, profumi e l’atmosfera magica unica della Spagna Moresca!

Quando? Dal 3 al 10 novembre 2021! Dove? Ci vediamo a Malaga!

Scopri di più sulla destinazione e l’itinerario in minivan pensato per te da viaggiuniversitari.it

Categorie
Blog

Dove alloggiare a Corfù

Tu ed i tuoi amici avete scelto Corfù per la vostra estate, state smanettando da giorni sul web per scegliere dove alloggiare ma l’isola pare immensa e le località che offrono alloggi a prezzi stracciati sembrano tutte belle. Lo sappiamo, ormai la conosciamo come le nostre tasche e proprio per questo abbiamo deciso di metterti a disposizione una mini – guida su  dove alloggiare a Corfù! 

Premessa n. 1: in questo articolo, così come tutti quelli che riguardano la Grecia, leggerai spesso la parola “studios“. Questa tipologia di alloggio consiste in monolocali con bagno privato, armadietto, spesso dotati di balconcino o terrazzino, angolo cottura con piastre elettriche e stoviglie. In generale, sebbene chiaramente questa regola non sia valida per tutte le strutture ricettive, si tratta solitamente di alloggi molto semplici e spartani (siamo in Grecia, mai parola fu più adatta alla situazione!). In pratica sono l’ideale se si cerca un punto di appoggio dove dormire e poi partire alla scoperta delle bellezze dell’Isola.

Premessa n. 2: prima di rispondere alla domanda “dove alloggiare a Corfù?”, occorre riflettere un po’ sul tipo di vacanza che si vuol fare e si desidera. L’isola, infatti, è davvero ricca di località stuzzicanti ma profondamente diverse tra loro.

Ok, giuriamo di aver finito con le premesse! Ora siediti comodo e concenditi due minuti esatti per leggere questo articolo. Ti sarà davvero molto utile!

1. Ipsos

Partiamo chiaramente da Ipsos che, insieme con Dassia, rappresenta un po’ l’accoppiata vincente per una vacanza a Corfù per giovani. Spesso considerate come una cosa sola, si tratta in realtà due località molto diverse tra loro, che in comune probabilmente hanno solo la vicinanza.

Ipsos è certamente la più famosa, soprattutto grazie al suo lungomare pieno di localini, fast food, piccole taverne e ristorantini tipici, pizzerie (non può mancare La Bella Napoli), discobar ed una discoteca, il Montecristo, conosciuta praticamente da tutti. Al di dei locali, c’è la lunghissima spiaggia in ciottoli dove poter noleggiare sdraio ed ombrelloni a buon prezzo  e divertirsi tra vari giochi acquatici. Tutte le strutture proposte da viaggiuniversitari.it consentono di raggiungere a piedi il lungomare: per un giovane tra i 18 ed i 25 anni in vacanza, questa è la località perfetta dove alloggiare a Corfù.
Si tratta di alloggi molto semplici (Hotel 2*-3* o Studios), ma che hanno superato la rigida selezione del nostro Team perché ben gestiti dai proprietari e ben posizionati rispetto alla vita notturna.
La centralità di Ipsos ti permette di raggiungere agevolmente ogni giorno una spiaggia diversa, senza escludere le escursioni in barca che quotidianamente partono dal pontile per raggiungere anche via mare delle baie incontaminate.

2. Dassia

Pur essendo più tranquilla e quindi consigliata a chi preferisce una vacanza meno chiassosa, Dassia ha il vantaggio di essere molto vicina ad Ipsos. Non c’è un vero e proprio lungomare – se non un piccola piattaforma che attraversa tutti gli stabilimenti balneari e gli hotel – e la località è attraversata da una grande strada che conduce dal porto fino ad Ipsos e Barbati.
Questa località ha un paio di location davvero belle per giornate di mare ricche con tutti i comfort (su tutte l’Edem Beach Club ed il Malibù) ed una taverna, “Karydia“, dove mangiare davvero bene e ad un ottimo prezzo. È ricca di studios ed alberghetti a buon prezzo, ma anche qualche struttura di livello internazionale.

3. Kavos

Se sei giovane e stai setacciando il web alla ricerca di una vacanza che faccia al caso tuo, probabilmente ti sarsarai  imbattutto in Kavos – località a sud dell’Isola – e nelle sue recensioni così diverse tra loro. Il popolo del web si divide tra chi la definisce “bella e trasgressiva”, una specie di #paesedeibalocchi greco ed altri che invece puntano il dito contro gli inglesi che la affollano, perennemente ubriachi, che sicuramente non offrono una piacevole sensazione a chi ci mette piede anche solo per un giorno.

*Curiosità: i greci raccontano che questa località in passato, grazie ai sussidi del governo britannico, attirava migliaia di inglesi provenienti dai ceti meno abbienti del popolo di sua Maestà – insomma, il popolino – e che i ragazzi inglesi approfittavano delle birre a buon prezzo per trascorrere una vacanza su di giri. Ora la situazione sta progressivamente cambiando, la località si sta aprendo ad un turismo più internazionale e piano piano Kavos sta diventando un punto di riferimento anche per altri mercati.

Al momento, il consiglio è quello comunque di trascorrere lì al massimo una serata durante la propria vacanza, in attesa di nuovi sviluppi sotto questo punti di vista. Com’è? Patti chiari… amicizia lunghissima!

4. Corfù Town

Dormire a Corfù Town significa vivere in un vero e proprio centro città fatto di strade, piazze, giardini pubblici incredibilmente belli. L’impronta della dominazione veneziana si nota sempre e dona un tocco di eleganza tutta italiana al posto; il tutto è arricchito da un panorama vista mare in diversi punti, così come dalla storica fortezza.

Chi dorme a Corfù Town ha il vantaggio di poter passeggiare liberamente alla sera nelle strade affollate di gente, luci, negozietti e taverne dove gustare piatti tipici. Per raggiungere i punti mare, però, è necessario spostarsi spesso anche per diversi km. Sia chiaro, spostarsi ogni giorno su una spiaggia diversa è una cosa che consigliamo sempre a tutti, ma lasciarsi assalire dalla pigrizia per un paio di giorni e scegliere di arrivare a piedi in spiaggia crediamo sia un diritto inviolabile del viaggiatore!
In termini di strutture ricettive ce n’è per tutti i gusti: dal boutique hotel alla pensioncina a gestione familiare, dall’Hotel 3 stelle sino a gradevoli studios. Consigliato per chi desidera una vacanza itinerante di giorno e comoda di sera, in una zona dotata di ogni comfort.

5. Sidari

Sidari è una bellissima località a nord dell’isola, praticamente di fronte l’Albania, un po’ isolata rispetto ad altre come Ipsos, Dassia, Corfù Town che consentono una vacanza più movimentata data la loro centralità.

Qual è il suo più grande punto di forza? Sicuramente è una delle cittadine in cui si può apprezzare la Grecia più vera e autentica. Inoltre, a due passi si può raggiungere il Canal d’Amour, uno dei punti d’interesse più conosciuti dell’Isola. Lo svantaggio è che ci vuole per forza di cose un’auto per girare: muoversi da Sidari con scooter a noleggio non è il massimo, anche vista la qualità di quelli disponibili sull’isola. La zona spesso è molto ventilata e questo fa sì che il mare sia agitato di frequente. Come strutture ricettive troverai alberghetti e studios adatti ad ogni tasca.  Nella scelta di dove alloggiare a Corfù, Sidari è consigliata per chi desidera una vacanza più “stanziale”.

6. Paleokastritsa

Se sei arrivato a fondo articolo significa che sei realmente interessato a sapere dove dormire a Corfù.  L’ultima località che ci sembra doveroso raccontare, fermo restando che non avremmo potuto indicarle tutte altrimenti ne sarebbe uscita fuori una vera enciclopedia (mancano – tra le tante – Kassiopi e Barbati ad esempio), è Paleokastritsa.

Si tratta di una zona davvero tranquilla, che si raggiunge tutto sommato agevolmente anche in una trentina di minuti di scooter da Corfù Town. Qualora tu la scelga come località dove alloggiare a Corfù, un’auto è d’obbligo per girare di sera: niente scooter dopo il tramonto, le strade non sono il massimo! 
Sulla località non possiamo che spendere parole positive: il mare è particolarmente pulito, il fondale è spesso roccioso e questo fa in modo che gli scorci siano davvero belli da ammirare, fotografare e postare sui social.

Dormire a Paleokastritsa significa poter raggiungere comodamente tutti i giorni il Beach bar La Grotta, di cui abbiamo spesso parlato nei nostri articoli, così come noleggiare una barchetta per trascorrere una splendida giornata a Paradise Beach. Una ripida salita dalla piazzetta conduce al Monastero di Paleokastritsa, una delle chiese più suggestive dell’intero Mediterraneo. Le strutture ricettive presenti in questa zona si adattano davvero a qualsiasi tipo di turista.

Bene, amica o amico che tu sia, ora hai davvero tra le mani una mini – guida per valutare con attenzione tutte le offerte che troverai cercando dove dormire a corfù per vivere una vacanza meravigliosa in questa destinazione!

Vuoi entrare a far parte della community viaggiuniversitari.it?
Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per conoscere tutti i dettagli su Corfù
e le altre destinazioni grazie alla esperienza di chi ci è già stato!